Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Enarrationes in Psalmos, Augustinus Aurelius in CODEX
Enarrationes in Psalmos, Augustinus Aurelius
Trovati 5 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Capitolare Feliniana, 24

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XI ex. data stimata
membr.
ff. IV, 237, IV', numerazione recente in basso; una moderna in alto è erronea; i ff. III, IV, I' e II' sono di recupero e provengono dallo stesso registro di decime del Capitolo Lucano utilizzato anche per i fogli di guardia della seconda parte delle Enarrationes (BCF 25); fascicoli 1-3 (8), 4 (9), 5-8 (8), 9 (4), 10 (8), 11 (7), 12 (6), 13 (9), 14-20 (8), 21 (9), 22 (8), 23 (2), 24-30 (8), 31 (7): le irregolarità fascicolari sono tutte originali e si verificano in situazioni diverse: o in concomitanza con la fine di sezioni del testo, o in concomitanza con cambi di mano (a f. 68, fine del fasc. 8) o in presenza di integrazioni probabilmente dovute alla fase di correzioni sincrona; i fasc. 4, 11, 13 e 21 presentano un foglio eccedente nella seconda metà, con alterazione della successione pelo/carne; numerazione dei fascicoli I-XXXI
Dimensioni: 578 x 377; specchio di scrittura: 55 [438] 85 x 25/7 [122 (6/17/7) 117] 6/70; rr. 64/ll. 64, rigatura a secco
Presenza di correzioni
Il testo è accuratamente rivisto da mano leggermente successiva


Decorato: Ayres (cfr. bibl.) accosta la decorazione dei deu mss. 24 e 25 a quella delle Bibbie atlantiche
Iniziali semplici; Iniziali decorate: grandi lettere iniziali decorate a pennello con elementi fitomorfi in cornici mistilinee
Rubricato: formule incipitarie e finali in lettere capitali di grande modulo ad inchiostro rosso; rubriche

Legatura di restauro in cuoio su assi

Ente possessore Lucca, S. Martino, capitolo della cattedrale
Storia del manoscritto Ai ff. 1v e 232v, marg. inf., un I di grande modulo indica che questo è il primo dei due volumi collegati delle Enarrationes di Agostino, CBF 24 e 25.
Nell'inv. del 1315 compare un Salterium glosatum in magno volumine che corrisponde al presente per inizio e, con una leggera inesattezza, per la fine tratta dalla rubrica (inv.: desinit de salmis; ms.: Explicit tractatus de psalmo LXXXIII); più preciso il lemma nell'inv. del 1409 per sicura corrispondenza dell'explicit riportato (nel ms. f. 237va: qui sperat in te deus); in precedenza le registrazioni sono troppo generiche per permettere identificazioni sicure.
Bibliografia Baronius Catalogus (1757), pp. 11-12; Guidi-Pellegrinetti, Inventari (1921), pp. 201 l. 107-8, 227 l. 9-10; Garrison Studies I (1953), pp. 54, 60, 68 fig. 74; Berg Studies (1968), p. 29 n. 50; Oberleitner Augustinus Italien (1969), p. 123; Ghilarducci Il vescovo Felino (1972), p. 174 n. 37; Dalli Regoli Miniatura lucchese (1982), pp. 275, 278 e figg. 11, 12; Ayres Italian Giant Bibles (1994), pp. 153-154; Ducci Temi e motivi (1999), p. 27 e fig. 4; Ayres Bibbie atlantiche (2000), p. 34; Braga Manoscritti di Guglielmo (2000), p. 87; Condello La Bibbia (2005), p. 367; Gorman, Codici manoscritti (2007), p. 60; Mss. med. LU (2015), p. 81 scheda 18

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Lucca, BCF 24, f. 159v
Lucca, BCF 24, f. 160r
Lucca, BCF 24, f. 1v
Lucca, BCF 24, f. 229v
Lucca, BCF 24, f. 2r
Lucca, BCF 24, f. 62v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-capitolare-feliniana-24/221953

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Capitolare Feliniana, 25

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XI ex. data stimata
membr.
ff. IV, 204, IV', numerazione a matita in alto che corregge una moderna, ad inchiostro, errata; i ff. III, IV, I' e II' sono di recupero da un registro di decime del Capitolo lucano, rimane una data che fa riferimento al 1228; fascicoli 1-6 (8), 7 (7), 8-14 (8), 15 (5), 16-18 (8), 19 (4), 20-23 (8), 24 (4), 25-27 (8): i fascicoli sono tutti segnati in fine - compreso l'ultimo - da XXXII a LVIII, continuando la numerazione della parte prima (BCF 24); i fasc. 19 e 24 sono di minor estensione all'origine, i fasc. 7 (ff. 49-55) e 15 (ff. 112-116) sono rispettivamente di 7 e 5 fogli ma senza lacune percepibili
Dimensioni: 590 x 381; specchio di scrittura: 44 [459] 84 x 26/7 [118 (6/15/5) 117] 7/80; rr. 63/ll. 63, rigatura a secco

Scritture e mani : minuscola carolina

Presenza di note
Note a margine coeve e posteriori


Decorato: Ayres (cfr. bibl.) accosta la decorazione del ms. e del BCF 24 a quella delle Bibbie atlantiche
Iniziali semplici; Iniziali decorate: grandi lettere iniziali decorate a pennello con elementi fitomorfi in cornici mistilinee
Rubricato: formule incipitarie e finali in lettere capitali di grande modulo ad inchiostro rosso; rubriche

Legatura di restauro in cuoio su assi
Stato di conservazione
La compagine è stata sensibilmente rifilata e questo può spiegare la mancanza di richiami

Ente possessore Lucca, S. Martino, capitolo della cattedrale
Storia del manoscritto Ai ff. 1r e 204 r il numero II indica che questa è la seconda parte dell'opera, divisa tra i mss. BCF 24 e 25.
Il ms. è sicuramente individuabile a partire dall'inv. del 1315: Pars Salterii glosati, sub mangno volumine, incipit deprecati et finit spiritus laudet Dominum (= f. 304ra) e, altrettanto sicuramente, nell'inv. del 1409.
Bibliografia Baronius Catalogus (1757), pp. 11-12; Guidi-Pellegrinetti, Inventari (1921), pp. 201 l. 105-106, 227 ll. 5-7; Berg Studies (1968), p. 29 n. 50; Oberleitner Augustinus Italien (1969), p. 123; Ghilarducci Il vescovo Felino (1972), p. 174 n. 37; Dalli Regoli Miniatura lucchese (1982), pp. 275, 286 n. 15; Ayres Italian Giant Bibles (1994), pp. 153-154; Ayres Bibbie atlantiche (2000), p. 34; Braga Manoscritti di Guglielmo (2000), p. 87; Condello La Bibbia (2005), p. 367; Gorman, Codici manoscritti (2007), p. 60; Mss. med. LU (2015), pp. 81-82 scheda 19

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Lucca, BCF 25, f. 143v
Lucca, BCF 25, f. 193r
Lucca, BCF 25, f. 1r
Lucca, BCF 25, f. 24r
Lucca, BCF 25, f. 35v
Lucca, BCF 25, f. 3v
Lucca, BCF 25, f. 78r
Lucca, BCF 25, f. 9v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-capitolare-feliniana-25/221954

Responsabile descrizione interna CODEX

Pistoia, Archivio Capitolare, C.157

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XII primo quarto data stimata
membr.
ff. I, 308, I'
Dimensioni: 507 x 370; specchio di scrittura: 35 [395] 77 x 38 [106 (30) 104] 92; rr. 50/ll. 50, rigatura a secco

Scritture e mani : littera antiqua


Decorato
Iniziali semplici; Iniziali decorate
Rubricato

Legatura antica, attribuibile al sec. XII primo quarto
Stato di conservazione
Il ms. è stato restaurato nel 1997

Ente possessore Pistoia, Biblioteca capitolare (Sacrestia di S. Zeno)
Nomi Sozomeno da Pistoia, bibliotecario (sec. XV.1); Hieronymus Zenonius canonicus, bibliotecario (sec. XV.2)
Storia del manoscritto Il ms. è attestato presso la Sacrestia di San Zeno a partire dal più antico inventario (strato del sec. XII primo quarto: Liber psalmorum in duobus voluminibus, il titolo Expositio Augustini super psalmos si trova iscritto all'interno del piatto anteriore del manoscritto, probabilmente dalla stessa mano dell'inventario).
Il testo di Agostino è censito in due volumi nell'inventario del 1372 (item nr. 15); nell'inventario di Sozomeno del 1432 sembra ridursi a un solo volume, perfettamente identificabile nel ms. C.157 (item nr. 102: Expositionem sancti Augustini super primam partem psalterii. Incipit: Omnem prophetiam ad Christum referendam esse. Et finit: cogitet dies antiquos et dicat). Nell'inventario di Girolamo Zenoni sono presenti due distinti item (nr. 45: Prima pars beati Augustini super Psalterium; nr. 46: Secunda pars beati Augustini super Psalterium). La seconda parte oggi non ha la consistenza di un volume autonomo; ampi frammenti del codice mancante si possono identificare nel ms. ora segnato C.160, sez. III.
Segnature precedenti:158 e 155 (entrambe desunte) e B.V.19.
Bibliografia Zaccaria, Bibliotheca (1752), pp. 10-11; Chiti Pistoia (1901), p. 69; Zdekauer, Inventario (1902), p. 140 nr. 45; Garrison Studies III (1957), pp. 37, 146, 168; Berg Studies (1968), pp. 190, 299 nr. 126, figg. 383-384; Oberleitner Augustinus Italien (1970), p. 203; Savino, Libreria (1987), p. 35; Zamponi Scrittura del libro (1989), p. 324 n. 22; Savino, Libreria della cattedrale (1998), p. 435 nr. 102; Mss. med. PT (1998), p. 57 scheda 83, tav. XCVI; Labriola San Zeno (2011), p. 62 e passim; Pistoia officina di libri (2011), p. 244 e passim, tavv. XVI-XVIII; Zamponi Scriptorium (2015), pp. 11, 26, tav. VI

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

numero d'ordine: XII

numero d'ordine: XIII

Risorse esterne collegate
Archivio Capitolare di Pistoia
Pistoia, AC C.157, f. 10v
Pistoia, AC C.157, f. 188v
Pistoia, AC C.157, f. 1r
Pistoia, AC C.157, f. 9v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pistoia-archivio-capitolare-c-157/225097

Responsabile descrizione interna CODEX

Pistoia, Archivio Capitolare, C.160

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


membr.
ff. 146

Legatura moderna (1743)

Ente possessore Pistoia, Biblioteca capitolare (Sacrestia di S. Zeno)
Storia del manoscritto Il manoscritto è il primo di cinque volumi (Pistoia, AC C.160, C.160bis, C.161, C.162, C.163) che l'erudito Giuseppe Borelli fece confezionare nel 1743. I cinque manoscritti sono costituiti per lo più da fascicoli fattizi, con fogli talora ridotti a modesti frammenti; presentano opere di norma acefale, lacunose e mutile, talora non ordinate secondo la corretta successione testuale. Nei cinque volumi possono identificarsi parti di manoscritti posseduti dall'Archivio Capitolare già nel sec. XII come attestato dal più antico inventario (cfr. in bibl. Zamponi Scriptorium).
Bibliografia Chiti Pistoia (1900), p. 69; Garrison Studies III (1957), pp. 45-46, 80; Berg Miniature pistoiesi (1966), p. 150, fig. 12; Berg Studies (1968), pp. 190, 192, 300 nr. 128, figg. 386-387; Oberleitner Augustinus Italien (1970), I/2 p. 203; Zamponi Devote carte (1988), p. 10; Savino, Libreria della cattedrale (1998), p. 430 nr. 19; Mss. med. PT (1998), p. 58 scheda nr. 85, tav. XCVIII; Labriola San Zeno (2011), p. 62 e passim; Pistoia officina di libri (2011), p. 258 e passim; Zamponi Scriptorium (2015), pp. 9 n. 28, 26, 27

U.C. I (ff. 1-15) sec. XII terzo quarto data stimata
membr.
ff. 15
Dimensioni: 408 x 287; specchio di scrittura: 30 [288] 90 x 25 [85 (17) 85] 75; rr. 39/ll. 39.

Rubricato

Ente possessore Pistoia, Biblioteca capitolare (Sacrestia di S. Zeno)

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

U.C. II (ff. 16-57) sec. XII.1
membr.
ff. 42
Dimensioni: 477 x 330; specchio di scrittura: 22 [390] 65 x 30 [110 (30) 110] 50; rr. 48/ll. 48.

Decorato
Iniziali figurate; Iniziali decorate
Rubricato

Ente possessore Pistoia, Biblioteca capitolare (Sacrestia di S. Zeno)

numero d'ordine: I

U.C. III (ff. 58-99) sec. XII primo quarto data stimata
membr.
ff. 42
Dimensioni: 475 x 328; specchio di scrittura: 7 [390] 78 x 30 [106 (27) 106] 59 (f. 70r); rr. 50/ll. 50.

Rubricato

Ente possessore Pistoia, Biblioteca capitolare (Sacrestia di S. Zeno)
Storia del manoscritto La sezione è identificabile nel più antico inventario della biblioteca (cfr. in bibl. Zamponi Scriptorium).

numero d'ordine: I

U.C. IV (ff. 100-146) sec. XII.1 data stimata
membr.
ff. 47
Dimensioni: 480 x 332; specchio di scrittura: 20 [390] 70 x 15 [112 (25) 112] 68; rr. 48/ll. 48 (f. 119r).

Decorato
Iniziali decorate
Rubricato

Ente possessore Pistoia, Biblioteca capitolare (Sacrestia di S. Zeno)

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Archivio Capitolare di Pistoia
Pistoia, AC C.160, sez. I, f. 9r
Pistoia, AC C.160, sez. II, f. 31v
Pistoia, AC C.160, sez. II, f. 32r
Pistoia, AC C.160, sez. II, f. 47v
Pistoia, AC C.160, sez. III, f. 83v
Pistoia, AC C.160, sez. IV, f. 100r
Pistoia, AC C.160, sez. IV, f. 130r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pistoia-archivio-capitolare-c-160/201553

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, F.I.3

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


membr.
ff. III, 322, III', numerazione moderna a penna; guardie cartacee di restauro;
Dimensioni: 537 x 350 (max.)

Legatura di restauro
Stato di conservazione
I ff. 1-179 hanno perduto l'angolo superiore destro, reintegrato dal restauro, con ampie perdite di testo

Ente possessore Siena, S. Maria Assunta, Opera della cattedrale (s.d.)
Storia del manoscritto Il manoscritto è identificabile al lemma nr. 2 dell'inventario dei manoscritti provenienti dall'Opera del Duomo di Siena, redatto nel 1761 da Giuseppe Ciaccheri (trascr. in Klange Addabbo, Inventari, pp. 215-221, manoscritto non citato) e in Ciaccheri, Indice, II, f. 201v (con segnatura XXXXII.A.2). Nell'indice il Ciaccheri aggiunge «Hic liber est monasterii berarding(orum)», che sembrerebbe copia dall'esemplare, dove però simile nota non è rintracciabile. Quest'indicazione di provenienza potrebbe però essere attendibile (cfr. sez. I).
Il codice sembra essere costituito da due sezioni distinte: ff. 1-175 e 176-322. Le due parti sono coeve e codicologicamente affini, anche se con lieve diversità dell'impaginazione. La decorazione è omogenea. La prima sezione contiene il commento di Agostino ai salmi 101-150; la seconda quello ai salmi 58-100, mutilo e probabilmente anche acefalo, data la mancanza del commento ai salmi 51-57. È possibile che le due sezioni originariamente avessero vita propria ma che fossero entrambe parte di uno stesso progetto, che prevedeva una terza parte, con il commento ai primi cinquanta salmi. Le due parti superstiti del commento sono state accorpate in periodo non precisabile. A f. 1r, sull'angolo superiore destro, di mano forse già del sec. XX, è indicato il numero complessivo, 322, delle carte.
Bibliografia CCSL; Ciaccheri Indice (1799); Repetti Dizionario (1833); Ilari La Biblioteca (1846), V p. 99; Censimento dei codici (1970), p. 1076; Klange Addabbo, Inventari (1985); Klange Addabbo Codici miniati (1987), pp. 95-100

U.C. I (ff. 1-175) sec. XII secondo quarto data stimata
membr.
ff. 175; fascicoli 1-18 (8), 19 (7), 20-22 (8): il fasc. 19 è un ternione eccedente per l'inserimento di un foglio, l'attuale f. 147, probabilmente per ovviare ad errore di copia; il foglio è attualmente sciolto
Dimensioni: 537 x 350 (f. 4); specchio di scrittura: 45 [382] 110 x 34 [104 (28) 105] 79; rr. 54/ll. 54

Decorato
Iniziali semplici; Iniziali decorate
Rubricato

Stato di conservazione
La perdita di porzioni di pergamena in corrispondenza dell'angolo superiore destro ha talvolta provocato la perdita del testo

Storia del manoscritto A f. 175v copia coeva di un privilegio del vescovo di Arezzo Girolamo (ante 1198) a Gemma, badessa del monastero benedettino di S. Giusto, per l'ususfrutto di alcuni possedimenti nella diocesi aretina; tra i monasteri nominati quali parti interessate compare l'Abbazia della Berardenga (cfr. in bibl. Repetti, I, 6).

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

U.C. II (ff. 176-322) sec. XII.1 data stimata
membr.
ff. 147; fascicoli 1-6 (8), 7 (7), 8-10 (8), 11 (4), 12-19 (8): il fasc. 7, originariamente un quaterno, è privo del quinto foglio
Dimensioni: 537 x 352 (f. 185); specchio di scrittura: 42 [413] 82 x 29 [123 (30) 110] 60; rr. 53/ll. 53

Decorato
Iniziali semplici; Iniziali decorate
Rubricato

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Siena, BCI F.I.3, sez. 1, f. 153v
Siena, BCI F.I.3, sez. 1, f. 32r
Siena, BCI F.I.3, sez. 1, f. 6v
Siena, BCI F.I.3, sez. 2, f. 176r
Siena, BCI F.I.3, sez. 2, f. 218v
Siena, BCI F.I.3, sez. 2, f. 279v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-f-i-3/203336

Trovati 5 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy