From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Excerptum Anselmi magistri viri religiosi

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Pl. 10 dext. 5
Hamburg, Staats- und Universitätsbibliothek, Petr. 53
Oxford, Bodleian Library, Bodl. 87 (S.C. 1872)
Oxford, Bodleian Library, Bodl. 528 (S.C. 2221)
Oxford, Bodleian Library, Laud misc. 37 (S.C. 541)
Paris, Bibliothèque Nationale de France, lat. 338
Paris, Bibliothèque Nationale de France, lat. 565
Paris, Bibliothèque Nationale de France, lat. 3652
Paris, Bibliothèque Nationale de France, lat. 3713
Paris, Bibliothèque Nationale de France, lat. 14801
Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, Biblioteca (Biblioteca Corsiniana), 41.E.21 (Cors. 1122)
Roma, Biblioteca Vallicelliana, B. 59 II, ff. 40-78
Toledo, Archivo y Biblioteca Capitulares (olim Biblioteca del Cabildo), 5-13
Tortosa, Arxiu Capitular de la Santa Església Catedral, 219
Wien, Österreichische Nationalbibliothek, 1466
Tradizione del testo: Sono raccolti sotto il lemma collettivo Anselmi Laudunensis schola tutti quei testi che appaiono legati all'insegnamento di Anselmo di Laon (1050 ca.-1117), sia direttamente in quanto redazioni scritte degli appunti delle sue lezioni, sia indirettamente in quanto esposizioni ispirate principalmente a tale nucleo esegetico, pur con apporti da altre fonti. A nessuno di essi è assegnabile una paternità certa, malgrado singoli testimoni facciano il nome di Anselmo stesso, del fratello Radulfo o di autori estranei alla scuola come Stefano Langton e Anselmo di Canterbury; né è chiaro fino a che punto sia legittimo classificare determinati gruppi di codici sotto voci unitarie, poiché quasi ciascuno presenta variazioni proprie rispetto a quelle che si possono riconoscere come redazioni di riferimento. Si tenta comunque qui una suddivisione in alcuni titoli maggiori, talora con sottoclassi interne, specificando nelle singole schede il grado di eventuale distanza dal gruppo di appartenenza, per quanto è stato possibile ricostruire sulla base dei dati catalografici, del Repertorium Biblicum e dei pochi studi specifici sull'argomento; certo senza pretendere di garantire la validità assoluta della sistemazione proposta. L'Excerptum Anselmi è una redazione più sintetica, ma per molti tratti identica alle Glosulae anselmiane da cui sembra dipendere; Leclercq propone uno stemma che dalla lectio Anselmi vede dipartirsi la prima stesura A e da essa questa seconda, chiamata B. L'unico manoscritto che lo studioso riconosce come testimone di questo stadio redazionale è Paris lat. 14801, portatore della titolatura qui adottata; esiste tuttavia un'ampia tradizione che può essere ricondotta nella stessa orbita, ferme restando le distanze individuali, e che ha generato non pochi problemi di classificazione. Primo fra tutti, parte di essa era descritta da Lucombe come trasmissione, in doppia versione, del commentario autentico di Stefano Langton (un equivoco secondo studiosi successivi, ma replicato da più repertori tra cui quello recente di Sharpe): la prima forma di reportatio avrebbe compreso i mss. Oxford Bodl. 87 e Laud. misc. 37, Paris lat. 338 e 14801 e Wien 1466; la seconda i mss. Oxford Bodl. 528 (l'unico non anonimo, attribuito appunto a Stephanus Cantuariensis), Paris 3652 e Firenze BML Pl. X dext. 5. I dati testuali messi a disposizione dal RBMA contraddicono questa bipartizione, che si sfuma in una diffrazione molto più complessa. Il repertorio di Stegmüller rispecchia l'incertezza e la difficoltà di gestione di questo gruppo di codici: dapprima alcuni sono registrati sotto il Magister Anselmus come Excerptum (n° 1354: mss. Oxford Bodl. 87 e Laud. misc. 37, Paris lat. 338, 3652 e 14801) con rimando allo pseudo Stefano Langton; sotto quest'ultimo si ritrovano al n° 7809,1 i mss. Oxford Bodl. 87 e Paris lat. 338 e 3652 (che infatti il Supplementum prescriverà di eliminare dalla lista anselmiana). Ma si tratta per l'appunto solo di una delle sei sottovoci del n° 7809 pseudostefaneo, che raccoglie nel complesso i mss. Roma Vall. B 59 (n° 7809); i tre appena citati, cui il Supplementum aggiunge Hamburg 53 e Tortosa 219 (n° 7809,1); Firenze BML Pl. X dext. 5, Oxford Bodl. 528 e Wien 1466 (n° 7809,2); Paris lat. 565 (due frammenti, n° 7809,3); Paris lat. 3713 (incompleto, n° 7809,4); Roma Cors. 1122 (n° 7809,5; il codice ha la particolarità di presentare come epilogo quello che sarà il prologo di una delle esposizioni legate alla scuola, lo Scholaris Parisiensis liber). Come si può vedere, tali sottogruppi non coincidono con quelli di Lucombe; il loro accostamento come classi di varianti di uno stesso testo si fonda sulla concordanza di almeno alcuni degli estremi (prologo, incipit dei vari libri, explicit). Di fatto, sia le segnalazioni di Leclercq e Riedlinger (per gli Oxoniensi 87 e 528) sia i dati stessi del RBMA manifestano come il dettato individuale, al di là dei molti punti in comune, si sviluppi poi spesso lungo percorsi divergenti. Tuttavia elementi a favore di una classificazione almeno latamente unitaria, in quanto ricorrenti in quasi tutti i codici, sono gli incipit del prologo (In hoc libro sicut in ceteris.) e del primo lemma (Canticum proprie est maxima mentis iocunditas). Gli explicit si differenziano maggiormente, ma ne emergono due varianti diffuse (bona opera et grana virtutum tibi Christe redolentia, comune all'anonimo Scholaris Parisiensis liber, e cito te convertas/convertere velis, simile alle Glosulae e allo pseudo Stefano 2): su questa base si propone qui una suddivisione della voce Excerptum in tre classi, le prime due identificate dagli explicit riferiti, la terza a raccogliere i testimoni più eccentrici come recensiones variae; a sé restano poi alcune copie frammentarie. Certamente questa partizione non rende conto dell'articolazione analitica delle varianti redazionali, come solo un esame sistematico dei codici permetterebbe: altro non vuole essere che un primo abbozzo in aiuto al lettore. Complessivamente risultano 15 manoscritti, distribuiti fra XII e XIII secolo (con una sola copia più tarda), che testimoniano una diffusione geografica molto ampia; benché per i più sia ignota la provenienza remota, nelle sedi di conservazione è rappresentata infatti l'intera Europa occidentale. [Lucombe, Studies on the Commentaries - Leclercq, Le commentaire du Cantique - Riedlinger, Die Makellosigkeit der Kirche, pp. 112-24 e 132-6 - CALMA I.3, ANS 12,2]

Altri progetti collegati:
CANTICUM

Permalink: http://www.mirabileweb.it/title/excerptum-anselmi-magistri-viri-religiosi-title/169864

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy