From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Descrizione diretta

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Conv. soppr. 144

sec. XV ultimo quarto data stimata
Note datazione su base paleografica e storica ante 1496

Luogo di copia Creta (a. 1465-1496)
cart.
filigrane di vari tipi: ai ff. 1-51, 54-59, 64-73, 82-89 Balance sim. a Briquet 2588 (Treviso, Venezia 1483), id. a quella dei ff. 1-234 del ms. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Conv. Soppr. 141, dei ff. 129-164 del ms. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Conv. Soppr. 164, dei ff. 116-123, 132-157 del ms. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Redi 15 e dei ff. 101r-128v del ms. Firenze, Biblioteca Riccardiana, 77; ai ff. 52-53 fil. sim. a Harlfinger Main 21 (27 agosto 1491, Creta, Antonio Damila); ai ff. 60-63 Cercle senza raffronti precisi nei repertori; ai ff. 74-81 Ciseaux simili a Briquet 3731 (Genova 1512, 1513); ai ff. 90-97 Clé senza raffronti precisi nei repertori; ai ff. 98-105 fil. sim. a Harlfinger Main 25 (27 agosto 1491, Creta, Antonio Damila); ai ff. 106-113 Balance sim. a Piccard, Waage, VI, 157 (Bassano [Vicenza] 1499); ai ff. 114-122 sim. a Harlfinger Cloche 31 (1490/1491, mano italogreca), id. a quella dei ff. 41-48 del ms. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Redi 15
in quarto
IV, 122, III'; numerazione moderna a matita nell'angolo superiore esterno (il f. 122 numerato 121 in inchiostro rosso da Enrico Rostagno; l'indicazione è stata depennata in un secondo momento a matita); guardie cart. (coevi alla legatura i ff. I-III, I'-III'; del sec. XVIII il f. IV); fascicoli 1-6 (8), 7 (7), 2 ff., 9-15 (8), 16 (9): il fasc. 7 è un quaternione cui è stato asportato il sesto foglio, senza perdita di testo; il fasc. 16 è un quaternione cui è stato aggiunto un foglio alla fine; segnature dei fascicoli in lettere greche di mano del copista al centro del margine inferiore del primo recto dei fasc. 1-11; segnature in lettere greche di mano coeva, probabilmente quella di Pietro Candido di Santa Maria degli Angeli, al centro del margine inferiore del primo recto dei fasc. 12-13; richiami orizzontali (ff. 55v, 97v), vicino al margine interno, di mano diversa da quella del copista, probabilmente quella di Pietro Candido di Santa Maria degli Angeli
dimensioni: 212 x 150 (f. 2r); specchio di scrittura: 8/8 [75] 6/53 × 15 [150] 47 (ff. 1-105: f. 2r); 20 [74] 56 × 24 [147] 41 (ff. 106-122: f. 106r); rr. 27/ll. 25 (ff. 1-105); rr. 25/ll. 25 (ff. 106-122), rigatura a secco: con mastara; bianco il f. 122v

note generali sulla scrittura: ai ff. 1r-105v scrittura di Giorgio Gregoropulo, che si sottoscrive in rosso al f. 105v (su di lui cfr. RGK, I/A nr. 58 [dove il ms. è attribuito interamente alla sua mano], II/A nr. 78, III/A nr. 98); d'altra mano, in Gregoropulos-Schrift (Harlfinger, Schriftstile, 334); una mano, visibilmente impacciata nell'ortografia e nell'uso della scrittura greca, aggiunge il titolo al f. 106r


Lingua copisti greco

Presenza di note
Ai ff. 106r-122r; annotazioni marginali in greco e in latino di Pietro Candido di Santa Maria degli Angeli (e. g. f. 52v Exemplum apud Theognim invenias); maniculae ff. 87v-88r

decorato
Iniziali semplici; fascia decorativa: fasce decorative in inchiostro rosso a motivi fitomorfi (f. 1r) e a intreccio (ff. 57v, 88v); iniziali maggiori in rosso con elementi fitomorfi; iniziali semplici rosse
rubricato


Legatura moderna (sec. XIX); piatti in cartone rigido coperti in tela; dorso e punte in cuoio marrone; taglio dipinto di rosso

Ente possessore Firenze, S. Maria degli Angeli, monastero OSBCam (post 1513); Camaldoli (Arezzo), Eremo OSBCam (?) (sec. XVII -XIX in.)
Nomi Georgius Gregoropulus (sec. XV), copista (sec. XV ultimo quarto); Petrus Candidus OSBCam (a. v. 1481), possessore e note di (sec. XV ex.-XVI in.)
Precedenti segnature O.III-16, Camaldoli (Arezzo), Eremo OSBCam (sec. XVII ex.)
Storia del manoscritto
Il ms. è stato trascritto in gran parte dal copista Giorgio Gregoropulo, attestato a Creta tra il 1465 e il 1501 (RGK, I/A nr. 58, II/A nr. 78, III/A nr. 98). Appartenne a Pietro Candido di Santa Maria degli Angeli che vi ha apposto vari marginali e, nel margine inferiore del f. 2r, la nota di possesso Monasterii Angelorum Petri Candidi. È probabile che abbia fatto parte della praeclara librorum suppellectile che Pietro Candido si procurò sull'isola negli anni tra il 1491 e il 1496, da lui trascorsi a Candia per apprendere il greco (Dolfin, Epistolae, f. r4v, ep. del 3 giugno 1496). Alla morte di Pietro Candido, nel 1513, il ms. passò probabilmente con altri suoi libri all'Eremo di Camaldoli (cfr. in bibl. Corali Angeli, p. 88; contra Scapecchi Pietro da Portico, p. 194 che ipotizza un passaggio intermedio nella biblioteca del monastero fiorentino di Santa Maria degli Angeli).
Al f. 1r, a penna, la segnatura del catalogo C (sec. XVII ex.) Inscriptus Catalogo Sacrae Eremi Camalduli O.III-16 (vd. Spoglio inventariale e Magheri Cataluccio-Fossa Biblioteca in bibl.).
Al f. IVr indice del contenuto del sec. XVIII, in latino.
Sul dorso, in oro, in capitali, Lascaris Constantinus. Grammatica Graeca; più sotto il cartellino cartaceo con la segnatura attuale quasi completamente evanida
Il codice giunse nell'odierna sede di conservazione nel 1809 a seguito delle soppressioni napoleoniche delle corporazioni religiose (Catalogo laurenziano dei mss. scelti, f. 87r: «Camald. 648. Lascaris, Constantini, De nomine et verbo liber tertius, et De constructione verborum graece. Cod. chart. in-8»). La segnatura attuale si legge, vergata a penna e a matita, al f. Ir insieme alla segnatura 648 (Soppressioni 1809). Entrambe le segnature sono ripetute a matita nell'angolo superiore esterno del f. IVr.

Grammatica Graeca [tantum praefatio latine conscripta], Constantinus Lascaris n. 1433/1434, m. post 15-8-1501, ff. 1r-122r
in greco

Bibliografia Catalogo manoscritti scelti f. 87r; Del Furia Catalogus vol. III ff. 22r-23r; Rostagno - Festa Indice (1893) p. 160; BZBBW (1909) vol. 33; Magheri Cataluccio-Fossa, Biblioteca (1979) p. 488 nr. 16 (Inventario C, ms. non identificato); RGK (1981) vol. I/A n° 58; Buhler Prolegomena Zenobii (1987) p. 243; Cesarini Grammatiche (1992) p. 271; Scapecchi Pietro da Portico (1994) p. 195; Corali Angeli (1995) p. 88; Melandri Giorgio Gregoropulo (1999) pp. 116-117, 119, 120-123; Speranzi Tra Creta e Firenze (2006) p. 197

Spoglio inventariale
Camaldoli (Arezzo) - Eremo. [Inventario C]16- [O.III] Constantini Lascaris de nomine.

Note inv. 206647

Risorse esterne collegate
BML Conv. Soppr. 144_ descrizione interna
BML Conv. Soppr. 144_sottoscrizione

Responsabile scheda: davide speranzi

Altri progetti collegati:
ABC
RICABIM

Permalink: http://www.mirabileweb.it/manuscript/firenze-biblioteca-medicea-laurenziana-conv-soppr--manoscript/170783

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy