From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Descrizione diretta

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Plut. 6 sin. 10

Composito


membr.
ff. III, 162 (161), III'; numerazione recente a matita, in basso, che numera 152 bis il foglio tra 152 e 153; numerazione a inchiostro, di mano moderna, nel margine superiore esterno, presente solo saltuariamente.; ff. I-III e I'-III', cart., aggiunti con il restauro.
dimensioni: 365 x 233 (max,  variab.)


Legatura moderna, con dorso liscio in pelle e assi di legno

Ente possessore Firenze, S. Croce, convento OFM (sec. XV - 1766)
Storia del manoscritto
Nel margine inferiore di f. 1r, di mano quattrocentesca, la nota di possesso Liber Conventus Sancte Crucis de Florentia ordinis Minorum Lectura in civili. N° 467 (segnatura corrispondente a Mazzi, Inventario; il ms. compare In quinto bancho ex parte claustri); la posizione della nota, che in genere appare sui ff. di guardia, è del tutto inusuale.
A f. II'r, frammento di cartellino in pelle della legatura antica, con il titolo in inchiostro: Lectura in iure civili.
A f. IIr, cartellino a stampa che segnala il passaggio del ms. all'attuale sede di conservazione nel 1766, completato a penna con la segnatura attuale e con l'aggiunta a matita del nr. 53.
A f. 1r, nel margine inferiore, segnatura attuale a matita, di mano recente. A f. Ir, segnatura attuale, a inchiostro, di mano recente.
Sul dorso, titolo Lectura in iure civili e segnatura attuale impressi in oro; nel tassello in basso, sempre impresso in oro, il nr. 53.

Bibliografia Bandini Catalogus (1774) vol. IV coll. 61-62; Mazzi, Inventario (1897) p. 129 nr. 467; Brunetti-Gentili Biblioteca (2000) p. 36, 37 note 40-44, 38; Gentili Poesia (2020) p. 232; Dolezalek Juridical Paradigms (2020) pp. 178-9; Libri del fondo antico (2021) pp. 522-524 scheda nr. 55 a c. di V. Albi (dat. XIII. 2)

U.C. I ( ff. 1-55) sec. XIV. 1 data stimata

Luogo di copia Firenze (?) (sec. XIV.1)
membr.
ff. 55; numerazione antica, a inchiostro, al centro del margine superiore, fino a f. 52 (1-52); fascicoli 1-4 (12), 5 (7): il fasc. 5 è un quaterno con un f. tagliato, tra i ff. 52 e 53; richiami orizzontali centrati.
dimensioni: 367 x 233 (f. 13); specchio di scrittura: 26 [273] 68 x 28 [86 (12) 81 | 4] 22; rr. 70/ll. 69, rigatura mista: a colore le rettrici, a secco le righe orizzontali
disposizione del testo: su due colonne

scritture e mani littera textualis;
note generali sulla scrittura: una sola mano con una scrittura di medio modulo, poco normalizzata, di ambiente volgare; la databilità, anche valutando gli interventi marginali sia in scrittura libraria (es. f. 8v) sia nei saltuari  argumenta a dorso di penna ai margini in minuta documentaria, è pienamente primo trecentesa. L'origine può essere anche fiorentina, sicuramente è toscana.


Presenza di correzioni
rare note di Tedaldo della Casa (es. f. 51r)

Spazi riservati per le iniziali; assente qualsiasi intervento  colore

Ente possessore Firenze, S. Croce, convento OFM (sec. XIV.2 - 1766)
Nomi Tedaldo della Casa da Pulicciano frate OFM (ca. 1330-1409), note di (sec. XIV. 2 - 1406)

Flores auctoritatum, 1ra-51vb

U.C. II (ff. 56-90) sec. XIV secondo quarto

Luogo di copia Toscana (sec. XIV secondo quarto)
membr.
ff. 35; traccia di una numerazione indipendente, a inchiostro, nel margine superiore esterno (vd. ff. 60-61).; fascicoli 1 (13), 2 (8), 3-4 (6), 5 (2): il fasc. 1 è un sesterno con un f. aggiunto in fine.
I fascicoli presentano una numerazione in cifre romane o arabe con una consecuzione non corrente ( 1, III, 2, V, IIII) ma senza ripercussioni sul testo che consiste principalmente in una raccolta di tabulae  indipendenti anche come struttura
dimensioni: 352 x 234 (f. 69).; specchio di scrittura: 14 | 4 | 12 [244] 26 | 4 | 48 x 13 | 4 | 12 | 4 [70 (12) 72] 4 | 22 | 4 | 18; rr. 56/ ll. 55 (var.), rigatura a colore
disposizione del testo: su due colonne

scritture e mani littera textualis;
note generali sulla scrittura: di una sola mano inseribile in ambito grafico volgare come la sez. I, ma con aspetti complessivamente più tardi di questa (si veda i forte taglio della t).


Presenza di correzioni
rare annotazioni di mano diversa; segni di organizzazione riferibili a Tedaldo della Casa

decorato: Iniziali semplici in inchiostro rosso. Segni di paragrafo rubricati


Ente possessore Firenze, S. Croce, convento OFM (sec. XIV. 2 - 1766)
Nomi Tedaldo della Casa da Pulicciano frate OFM (ca. 1330-1409), organizzatore (sec. XIV. 2 - 1406)

Factorum et dictorum memorabilium libri IX, Valerius Maximus, ff. 56ra-68ra
solo tabula
Epitoma Historiarum Philippicarum Pompei Trogi, Iustinus historicus, ff. 69va-75rb
solo tabula
Historiae adversum paganos, Orosius Paulus, ff. 77ra-82vb
solo tabula
Collectanea, Solinus, ff. 83ra-88rb
solo tabula
Commentarii in Ciceronis Somnium Scipionis, Macrobius, ff. 89ra-90vb

U.C. III (ff. 91-138) sec. XIV.1
membr.
ff. 48; fascicoli 1-4 (12): tra il fasc. 2 e il fasc. 3, mancano almeno due interi fascicoli.
dimensioni: 364 x 230 (f. 91); specchio di scrittura: specchio di scrittura 43 [190] 132 x 48 [47 (12) 345] 78.
Ampi margini per la glossa, utilizzati soltanto ai ff. 91r-96v e 115r-118r; in questi fogli sono rigati anche i margini, e sono tracciate anche le righe, in misura variabile (vd. ff. 116 e 117): 18 | 9 [212] 80 | 48 x 10 | 30 [8 | 45 (12) 45 | 10] 45 | 25 (ff. 91r-96v e 115r-118r, con le divisioni per la glossa); rr. 37/ ll. 37
rr. 93/ll. 92 (ff. 91r-96v e 115r-118r, per la glossa), rigatura a colore
disposizione del testo: su due colonne

scritture e mani littera textualis;
note generali sulla scrittura: una sola mano per il testo (la glossa a margine è grosso modo di poco successiva ma non originaria e parziale); tutto l'insieme grafico fa riferimento solo a zona transalpina


Presenza di correzioni
Estese glosse presenti ai ff. 91r-96v e 115r-118r; poi annotazioni marginali e interlineari, di più mani tutte non italiane

decorato: Spazi riservati per le iniziali. Segni di paragrafo rubricati
rubricato


Ente possessore Firenze, S. Croce, convento OFM (sec. XV - 1766)
Storia del manoscritto
nessun segno di utilizzo riferibile al convento fiorentino

Institutiones, Iustinianus imperator n. 482 ca., m. 11-11-565, ff. 91ra-138vb
Glossa ordinaria, Accursius n. 1184 ca., m. 1260 ca., ff. 91ra-138vb: VII - Glossa ordinaria in Institutiones

U.C. IV (ff. 139-161) sec. XIV.1
membr.
ff. 24; fascicoli fasc. 1-2 (12): richiami orizzontali centrati.
Sul marg. inf. di f. 139v si legge un minutissimo sexternus ii.
dimensioni: 370 x 230 (f. 151); specchio di scrittura: 36 [244] 90 x 34 [64 (10) 62] 60.
Ampi margini per la glossa, utilizzati soltanto ai ff. 139r-140r; in questi fogli sono rigati anche i margini, e sono tracciate anche le righe: 8 | 22 [240] 86 | 14 x 6 | 26 [7 | 62 (12) 62 | 7] 40 | 8 (ff. 139r-140r, con le divisioni per la glossa); rr. 58/ll. 57
rr. 96/ll. 95 (ff. 139r-140r, per la glossa), rigatura a colore
disposizione del testo: su due colonne

scritture e mani littera textualis;
note generali sulla scrittura: di una sola mano per il testo; la facies grafica è nel suo insieme esclusivamente transalpina



Presenza di correzioni
Estese glosse presenti ai ff. 139r-140r; poi annotazioni marginali e interlineari, di più mani tutte graficamente transalpine.


decorato: Spazi riservati per le iniziali. Segni di paragrafo rubricati
rubricato


Ente possessore Firenze, S. Croce, convento OFM (sec. XV - 1766)
Storia del manoscritto
nessun segno di utilizzo riferibile al convento fiorentino; questa sezione presenta aspetti (sopratutto testuali e di provenienza) avvicinabili alla sez. III ma le indubbie differenze codicologiche hanno consigliato la distinzione.

Novellae, Iustinianus imperator n. 482 ca., m. 11-11-565, ff. 139ra-161vb
Glossa ordinaria, Accursius n. 1184 ca., m. 1260 ca., ff. 119r-161v: VIII - Glossa ordinaria in Novellas

Note Il manoscritto, nel suo assetto attuale, è sicuramente di composizione tarda e presenta un profilo di composito organizzato:
La nota di possesso del convento, con la segnatura corrispondente all'inventario di fine Quattrocento appare al marg. inf. di f. 1r e, del tutto inusualmente, menziona solo la parte giuridica (Lectura in civili: sez. III, IV) senza  accennare a tutta la prima parte del manoscritto: due sezioni molto important che raccolgono materiale riferibile alla biblioteca di Tedaldo della Casa, forse rimastogli tra le mani, in situazione slegata, dopo il lascito della sua biblioteca al convento nel 1406.
Sembra logico ipotizzare che la composizione sia avvenuta a ridosso dell'inventario, comunque non in periodo antecedente il 1406.

Risorse esterne collegate
Teca Digitale Laurenziana

Responsabile scheda: MariaLuisa Tanganelli

Scheda derivata da: MEL

Altri progetti collegati:
CODEX

Permalink: http://www.mirabileweb.it/manuscript/firenze-biblioteca-medicea-laurenziana-plut-6-sin--manoscript/228639

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

I cookie tecnici devono essere sempre abilitati per poter usufruire dei servizi di base sel sito web.

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy