From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Descrizione da mf.

Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Banco rari 69 (Pal. 180)

Pal2

sec. XIV seconda metà data stimata
Note datazione in Dante e il suo tempo, p. 81 (tav. 34) il codice è collocato nel terzo quarto del sec. XIV (1351-1375)
cart.
ff. II, 32, II'; numerazione moderna a penna (margine superiore destro) 1-32; i ff. 25 e 28-32 furono aggiunti o sostituiti più tardi utilizzando fogli antichi recanti un'antica numerazione romana; altra numerazione moderna a lapis (margine superiore destro: sopra di essa fu scritta quella a penna già menzionata) 1-10, 13-34 (doveva comprendere due carte aggiunte più tardi e adesso perdute); a piè di pagina, per i ff. 1-7 e 11-18 è presente una numerazione antica in romani iij-viiij e ij-viiij. Bianchi i ff. 10, 25 e 27-32; fascicoli I (2), II (8), III (14), IV-V (4): diversa la fascicolazione nel catalogo Dante e il suo tempo, p. 81 (tav. 34): I (10), II (15), III (7), per cui il fasc. I risulta privo dei due fogli iniziali, il II del foglio iniziale e di quello finale, il III dei tre fogli finali
dimensioni: mm. 300 × 224; specchio di scrittura: testi su una colonna (specchio: mm. 22 [230] 48 × 30 [154] 40) ai ff. 1r-8r (ad eccezione della sestina a f. 6v) e nella giunta di f. 9r-v, su due nel resto del codice (specchio: mm. 22 [230] 48 × 35 [60 (10) 60] 59 ai ff. 6v, 8r-9r; mm. 22 [230] 48 × 38 [65 (10) 70] 41 ai ff. 11r-26v)
disposizione del testo: versi a mo' di prosa ff. 1r-8r (ad eccezione della sestina a f. 6v disposta su due colonne) e la giunta di f. 9r-v; versi a coppie distanziati da intercolumnio a ff. 8r-9r; in verticale su due colonne a ff. 11r-26v

scritture e mani asemigotica;
bsemigotica;
note generali sulla scrittura: una mano fondamentale (a) semigotica (ritenuta in passato quella del Petrarca) che aggiunse anche postille, correzioni e varianti, anche su rasura, di cui alcune asportate dalla rifilatura; altre varianti e postille sono invece di un'altra mano (b). Forse un'ulteriore mano (o la stessa appena menzionata) completò f. 9r-v a iniziare dai testi petrarcheschi e aggiunse alla fine «cantiones xxxiij»


Lingua copisti italiano
Area dialettale a Toscano
la lingua, che pure pare da riferire ad area toscana, reca alcune sporadiche tracce che paiono contrastare con quest'origine: agghiazza (f. 1r), mi sfazza (f. 3v), como (più volte, ma si trova anche come), collui (per colui: f. 9r e altrove), doi (per due: f. 9r); de pieta et di paura ismorto (f. 9r)

decorato: disegni marginali a illustrare il testo della Commedia (ff. 11r-26v)
Iniziali: lasciate bianche, è presente soltanto la letterina guida (solo nella sezione aggiunta a f. 9r-v c'è l'iniziale, una semplice maiuscola)
spazi predisposti per le rubriche


Legatura moderna in cartone rivestito di carta marmorizzata, dorso e punte in cuoio

Nomi Gaetano Poggiali (n. 1753 - m. 1814), possessore
Precedenti segnature 222; E.5.3.43; V. 199
Storia del manoscritto
Appartenne in passato alla Libreria Guadagni e a Gaetano Poggiali. Sul contropiatto anteriore sono incollati due tagliandi: uno riporta stampata la collocazione attuale B.R. 69, l'altro, posto poco sopra, reca la scritta a penna 222 in una cornice prestampata. Sul recto della guardia anteriore non numerata che precede f. I si trovano altre vecchie segnature: B. A. 5, P. 1, n(umer)o 11, poi cancellata e affiancata dalla scritta a lapis indicante la nuova collocazione: (B. R. 69); E. 5. 3. 43 (a inchiostro rosso, d'altra mano)

Aï faus ris, pour quoi traï aves, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 9v
Al poco giorno ed al gran cerchio d'ombra, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 6v
Amor, ben veio che mi fa tenere, Jacopo Mostacci ...1240-1262..., f. 7r
Amor che movi tua vertù dal cielo, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 2v
Amor che nella mente mi ragiona (2), Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 2r
Amor, da che convien pur ch'io mi doglia, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 5r-v
Amor, nova ed antica vanitate, Lapo Gianni ...1298-1328..., f. 7r-v
Amor, tu vedi ben che questa donna, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 5v
Ballata, i' voi che tu ritrovi Amore, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 7r
Ben so che fosti figliuol d'Allaghieri, Forese Donati m. 1296, f. 9r
Bernardo, io veggio ch'una donna vène, Dante Alighieri ?, f. 8v
Bicci novel, figliuol di non so cui, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, ff. 8v-9r
Chi guarderà giammai sanza paura, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 8v
Chi udisse tossir la mal fatata, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 8v
Così nel mio parlar vogli'esser aspro, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 3r-v
Deh pellegrini che pensosi andate (1), Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321
Deh peregrini che pensosi andate (2), Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 8v
Doglia mi reca nello core ardire, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, ff. 4v-5r
Donna pietosa e di novella etate, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 1r-v
Donne ch' avete intelletto d' amore, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 1r
E' m'incresce di me sì duramente, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 3v
Era in penser d'amor quand' i' trovai, Guido Cavalcanti sec. XIII seconda metà, ff. 7v-8r
I' guardo in fra l'erbett' e per li prati, Fazio degli Uberti 1301 ca. - post 1367, f. 6r
I' mi son pargoletta bella e nova, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 7v
I' prego voi che di dolor parlate, Guido Cavalcanti sec. XIII seconda metà, f. 7v
I' son chiamata nova ballatella, Cino da Pistoia ?, f. 7v
Io mi credea del tutto esser partito, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 8v
Io mi senti' svegliar dentro a lo core, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 8r
Io sento sì d'Amor la gran possanza, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, ff. 2v-3r
Io son venuto al punto della rota, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, ff. 5v-6r
L' altra notte mi venn' una gran tosse, Forese Donati m. 1296, f. 8v
La dispietata mente che pur mira, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 4r-v
Lasso, per forza di molti sospiri (1), Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321
Lasso per forza di molti sospiri (2), Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 8r
Le dolci rime d'amor ch'io solea (2), Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 2r-v
Li occhi dolenti per pietà del core, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 1v
Morte villana, di pietà nemica, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 7r
Nel tempo che s'infiora e cuopre d'erba, Fazio degli Uberti 1301 ca. - post 1367, f. 6v
O voi che per la via d'Amor passate (1), Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321
O voi che per la via d' Amor passate (2), Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, ff. 6v-7r
Oïmè lasso, quelle trezze bionde, Cino da Pistoia 1265/70? - 1336/37, f. 8r
Or vedi Amor che giovenetta donna, Francesco Petrarca, f. 9r
Perch'i' no spero di tornar giammai, Guido Cavalcanti sec. XIII seconda metà, f. 8r
Poi ch'i' fu', Dante, dal mio natal sito, Cino da Pistoia 1265/70? - 1336/37, f. 8v
Poscia ch'Amor del tutto m'ha lasciato, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, ff. 3v-4r
Quando il soave mio fido conforto, Francesco Petrarca, 9r
Quantunque volte lasso mi rimembra, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 6v
Tre donne intorno al cor mi son venute, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 4v
Voi che 'ntendendo il terzo ciel movete (2), Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, ff. 1v-2r
Voi che savete ragionar d'amore, Dante Alighieri n. 1265 - m. 1321, f. 7r

Fazio degli Uberti 1301 ca. - post 1367
Forese Donati m. 1296
Guido Cavalcanti sec. XIII, seconda metà
Jacopo Mostacci ...1240-1262...
Lapo Gianni ... 1298-1328 ...

Bibliografia Palermo Mss. Palatini I (1853) pp. 343-4; Palermo Appendice (1858) pp. 173-256; Palermo Mss. Palatini II (1860) pp. 599-880 ((edizione diplomatica)); Palermo Mss. Palatini III (1868) pp. 679-715; Gentile Codici Palatini (1885) vol. I pp. 185-7 ((con tavola)); Barbi Problemi II (1941) pp. 87-9; De Robertis Escorialense (1954) pp. 196-8; De Robertis Censimento I (1960) pp. 234-5 (n. 71) (con bibliografia precedente); Roddewig Komödie (1984) p. 111; Banchi-Stefanin Commedia (1998) p. 24; De Robertis, Dante. Rime (2002) vol. I* pp. 295-7; Boschi Rotiroti Codicologia (2004) p. 125; Romanini Altri testimoni (2007) pp. 75-6; Trovato Tavola sinottica (2007) p. 235; Malato-Mazzucchi Cens. Commenti (2011) pp. 655-6 (n. 245); Lorenzi, Fazio. Rime (2013) pp. 67-8; Bertelli La tradizione II (2016) pp. 28, 518-20; Tanturli Sul canone (2017) pp. 157-8; Rea, Lapo Gianni. Rime (2019) p. 145; Dante e il suo tempo (2021) vol. I pp. 81-2 (tav. 34)

Note Fonte dei dati: descrizione De Robertis + CD a colori [05.03.2004; revisione e aggiornamento BA, 18.06.2022]

Regesto Rime due-trecentesche e un frammento di Paradiso con postille interpretative marginali - ff. 1r-9v: rime di Dante Alighieri, Fazio degli Uberti, Jacopo Mostacci, Lapo Gianni, Cino da Pistoia, Guido Cavalcanti, Forese Donati e Francesco Petrarca (tutte adespote e anepigrafe) - f. 10r-v: bianco - ff. 11r-24v: Dante Alighieri, Paradiso, X, 31-XXXI, 15 (con postille latine marginali) - f. 25r-v: bianco - f. 26r-v: Dante Alighieri, Paradiso, XXXII, 90-fine (con postille latine marginali) - ff. 27r-32v: bianchi.

Risorse esterne collegate
Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Biblioteca Digitale [riproduzione digitale del manoscritto]

Responsabile scheda: Alessio Decaria

Altri progetti collegati:

MEM

Permalink: http://www.mirabileweb.it/manuscript/firenze-biblioteca-nazionale-centrale-banco-rari-6-manoscript/42229

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

I cookie tecnici devono essere sempre abilitati per poter usufruire dei servizi di base sel sito web.

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy