From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Descrizione diretta
Deperdito

San Domenico (Fiesole, Firenze), Archivio del Convento di San Domenico 58 ins. 3

Composito


cart.
in quarto
ff. 182; numerazione recente a matita sul margine superiore destro
dimensioni: 305 x 220


Legatura moderna in pergamena floscia con ribalta
Stato di conservazione Lo stato di conservazione è precario: alcuni fogli sono stati rovinati dall'umidità, altri sono staccati

Nomi Rosselli famiglia, possessore (sec. XVII)
Storia del manoscritto
Il codice, conservato in un raccoglitore insieme ad altri due manoscritti moderni (un quaderno di appunti di Padre Lodovico Ferretti, ins. 1; una storia della famiglia Medici, ins. 2), si compone di quattro sezioni; per ragioni cronologiche e per la loro natura si escludono la I (ff. 1-4), contenente le Memorie della casata Rosselli (sec. XVII), e la IV (ff. 144-182), una filza di carte, in parte sciolte, formata da: istrumenti notarili originali rogati tra il 1616 ed il 1620, contenenti attestati della nobiltà dei vari rami della famiglia Rosselli di Firenze, Arezzo, Città di Castello, Sassoferrato (si segnala la presenza di numerosi sigilli in cera, per lo più sotto carta, in parte deteriorati); mandati e atti di ricognizione; un fascicolo intitolato Memorie della casa Rosselli (diverso da quello della prima unità) all'interno del quale sono inseriti due alberi genealogici della famiglia. Non è dato sapere quando la compagine sia stata allestita nella forma attuale; è verosimile però che le sezioni II e III, che costituiscono il nucleo più antico del volume, siano state unite già prima che avvenisse l'aggregazione con il materiale secentesco: il forte guasto da umidità che interessa gli ultimi fogli della sez. III (ff. 132-143), infatti, non si estende a quella successiva. Il pezzo proviene certamente dall'archivio della famiglia Rosselli, come dichiara l'annotazione recente a matita sulla costola (Rosselli), e, soprattutto, come dimostra il contenuto delle unità escluse: la IV, infatti, conserva la documentazione originale raccolta da Antonio di Filippo Rosselli, incaricato nel 1609 di fare ricognizione e dichiarazione di consorteria e famiglia con i Rosselli che abitavano nelle varie zone d'Italia (cfr. in bibl. Gotti, Ricordanze, pp. 80-1).
Sulla ribalta della legatura, con ogni probabilità di recupero e non pertinente con la compagine, la nota Cosimo Cini da Lucca (sec. XVI), ripetuta due volte.
Il volume è probabilmente frutto di un acquisto sul mercato librario; va però precisato che i Rosselli furono sempre molto legati all'ambiente domenicano (in particolare a San Marco), e fra l'altro, nelle Memorie della sez. IV, si ricorda un contributo che la casata dette nel 1424 per la costruzione della chiesa del Convento fiesolano.

[IL MANOSCRITTO È RISULTATO IRREPERIBILE AD UNA RICOGNIZIONE DEL 2019]

Bibliografia Gotti Ricordanze (1890) (letteratura secondaria); Kaeppeli (1980) vol. III (repertorio)

U.C. II (ff. 5-29) sec. XIV. 1 data stimata
cart.
in quarto
ff. 25; fascicoli 1 (8), 2 (3), 3 (14): il fasc. 1 presenta alcuni fogli staccati dalla legatura; il fasc. 2 ha perso almeno un foglio ed i ff. 13-14 sono stati attaccati in ordine inverso; tutti i fascicoli sono stati imbrachettati con pergamena di recupero
dimensioni: 301 x 220; specchio di scrittura: 28 [220] 53 x 37 [146] 37 (f. 21r); rr. 2/ll. 23 (f. 21r; var.), rigatura a colore; a secco: sono presenti solo le righe di giustificazione marginale, in parte a secco, in parte a colore

scritture e mani cancelleresca;
note generali sulla scrittura: un'unica mano in corsiva, di base cancelleresca.


Presenza di note
Annotazioni marginali coeve lungo i fogli

decorato
Iniziali filigranate
rubricato


Stato di conservazione Alcuni fogli sono distaccati; sono presenti segni di umidità

Descriptio urbis Romae (framm), ff. 5r-15v
acefalo e lacunoso
Chronicon pontificum et imperatorum, Martinus Oppaviensis n. 1230 ca., m. ante 23-12-1279, ff. 16r-29v

U.C. III (ff. 30-143) sec. XIV med. data stimata; sec. XIV ex. - XV in.
cart.
in quarto
ff. 114; fascicoli 1 (15), 2 (18), 3 (18), 4 (8), 5 (12), 6 (6), 7 (14), 8 (12), 9 (11): il fasc. 1 ha perduto il foglio solidale a f. 42, adesso staccato; l'ultimo foglio del fasc. 4 di aggiunta posteriore è stato reso artificialmente solidiale al primo; il fasc. 9 è un quinione cui è stato aggiunto il foglio iniziale; numerosi fascicoli presentano rinforzi in pergamena di recupero
dimensioni: 300 x 217 (ff. 30-88); specchio di scrittura: 20 [235] 45 x 25 [72 (10) 66] 34 (ff. 30-88); in certi casi la dimensione dei fogli oscilla di qualche millimetro rispetto alla misura principale, si forniscono in proposito solo alcuni rilevamenti significativi: 25 [242] 42 x 30 [180] 3 (f. 91r); 25 [225] 50 x 52 [160] 52 (f. 99r-v); 25 [228] 52 x 18 [160] 33 (ff. 102r-112v); 30 [220] 45 x 35 [135] 45 (ff. 113r-117r); 15 [215] 75 x 55 [180] 55 (ff. 118r-123r); 30 [136] 135 x 55 [105] 60 (ff. 126r-131v); rr. 39/ll. 39 (ff. 30-88): rigatura solo per i ff. 89-143; la maggior parte dei fogli è priva di rigatura e le righe possono variare tra 30 e 80 circa
disposizione del testo: l'impaginazione è del tutto irregolare e varia a seconda dei testi e delle mani

note generali sulla scrittura: corsiva, di base notarile di più mani


Lingua copisti latino; volgare italiano

Presenti spazi riservati
rubricato


Stato di conservazione Fortemente danneggiati dall'umidità i ff. 132-143

Storia del manoscritto
Tra i ff. 30-88 e 89-143 si verifica uno stacco cronologico abbastanza evidente: mentre la prima parte risulta esemplata da due mani coeve che si alternano databili alla metà del '300, la seconda, trascritta da numerosi copisti, è databile al sec. XIV ex.-XV in.; quest'ultima si configura come un work in progress, un complesso zibaldone formato da fascicoli di diversa provenienza, dove la regolarità codicologica e la compattezza contenutistica della sezione iniziale si perdono completamente. Le due unità, tuttavia, non si possono analizzare separatamente, perché se c'è stata una composizione essa è avvenuta ab antiquo: una delle principali mani che si presenta ai ff. 89-143, infatti, integra, postilla e corregge i testi di Seneca (soprattutto ai ff. 30r-39r, 65r-68r) nella parte precedente, annota f. 81r e soprattutto completa il carteggio apocrifo tra Seneca e san Paolo, aggiungendo il f. 88 (probabilmente ad integrazione di una perdita nell'originale) al fasc. 4; inoltre alcune carte della seconda sezione presentano filigrane analoghe a quelle della prima. A f. 143v si intravedono alcuni passi di una ricetta medica, quasi completamente evanita per caduta di inchiostro.

Epistolae ad Lucilium, Seneca philosophus, ff. 30ra-75va
Rerum senilium libri, Franciscus Petrarcha n. 20-7-1304, m. 19-7-1374, f. 92r-v
ep. XI, 11
Rerum familiarium libri, Franciscus Petrarcha n. 20-7-1304, m. 19-7-1374, ff. 93r-95r
ep. X, 1
Epigramma ad Iohannem de Parma (?), Franciscus Petrarcha n. 20-7-1304, m. 19-7-1374, f. 93v
Epistolae variae, Franciscus Petrarcha n. 20-7-1304, m. 19-7-1374, f. 94r
Epistolae variae, Franciscus Petrarcha n. 20-7-1304, m. 19-7-1374, f. 94r-v
Epistolae, Nicolaus Laurentii n. 1313, m. 1354, f. 95r-v
Responsiva ad Francisci Petrarcae Familiares X, 1
Bellum civile, Lucanus, f. 97r-v
excerptum lb. II
Epistolae quaedam, f. 98r-v
Epistola contra cardinales ultramontanos, ff. 102r-103v
Pacta pacis Taurini, ff. 104r-105r
Sententiae, ff. 82ra-84vb
lettere A-N
Rerum familiarium libri, Franciscus Petrarcha n. 20-7-1304, m. 19-7-1374, f. 106r-v
ep. V, 19
Epistola de cura rei familiaris ad Raymundum dominum Castri Ambruosii, Bernardus Claraevallensis abbas pseudo, ff. 107r-108v
Chronica Bononiensis, ff. 109r-112v
Prophetica quaedam, ff. 113r-116v
Excerpta quaedam, f. 117r-123r
Epistula Bernabonis Vicecomitis ad fiulium suum, f. 124r
De viris inlustribus, Hieronymus Stridonius, f. 86va
cap. XII (Vita Senecae)
Epitaphium Senecae, f. 86va
Epistolae Senecae ad Paulum et Pauli ad Senecam, Seneca philosophus pseudo, ff. 86va-88ra
Rerum senilium libri, Franciscus Petrarcha n. 20-7-1304, m. 19-7-1374, f. 89r
ep. XV, 11
I' ho già letto el pianto d' i Troiani, Antonio Beccari (da Ferrara) 1315 - 1371/1374, f. 90r-v
Quelle pietose rime in ch'io m'accorsi, Francesco Petrarca, f. 90v
Epistula ad Omnibonum de Mantua et Dominicum de Rodulfis, f. 91r-v

Risorse esterne collegate
Fiesole, Convento di San Domenico 58 ins. 3, sez. II, f. 5r
Fiesole, Convento di San Domenico 58 ins. 3, sez. II, f. 29v
Fiesole, Convento di San Domenico 58 ins. 3, sez. III, f. 30r
Fiesole, Convento di San Domenico 58 ins. 3, sez. III, f. 82r
Fiesole, Convento di San Domenico 58 ins. 3, sez. III, f. 89r

Responsabile scheda: CODEX

Scheda derivata da: MEL

Altri progetti collegati:
CODEX
MEL

Permalink: http://www.mirabileweb.it/manuscript/san-domenico-(fiesole-firenze)-archivio-del-conven-manoscript/201466

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy