From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Descrizione diretta

Volterra (Pisa), Biblioteca Comunale Guarnacci XLIII.2.15 (inv. 5031)


parzialmente autografo
sec. XV med. data stimata
cart.
in ottavo
ff. V, 123, VII'; numerazione meccanica sul margine superiore esterno; una numerazione quattrocentesca ad inchiostro in cifre arabe, apposta sulla stessa sede ma visibile solo a partire dall'attuale f. 5 (segnato 15), arriva fino a 124, eccedendo di 11 unità rispetto alle carte attuali perché computava probabilmente dieci fogli iniziali ora perduti, e compie un salto da 67 a 69; sono bianchi i ff. 58r, 71r, 76v, 121v-122r; le guardie sono cartacee moderne e contengono l'indice del contenuto ed una breve descrizione del codice; fascicoli 1 (2), 2 (5), 3 (2), 4 (11), 5-7 (12), 8 (10), 9 (6), 10 (11), 11-12 (2), 13-14 (3), 15 (4), 16 (8), 17 (10), 18-19 (4): richiami assenti; quasi tutti i fascicoli, tranne i nr. 5-7, presentano una ricomposizione fattizia eseguita probabilmente in epoca moderna (sec. XVIII) a seguito del rifacimento della legatura; non è pertanto possibile fare alcuna osservazione circa la loro struttura originaria, anche se la continuità della numerazione antica fa presupporre che non ci siano state perdite; risultano tagliate ab antiquo una carta tra gli attuali ff. 9 e 10, 75 e 76, 88 e 89; tre carte fra i ff. 93 e 94; due carte fra i ff. 119 e 120
dimensioni: 160 x 112; specchio di scrittura: 20 [110] 30 x 20 [67] 25 (f. 28r; ff. 1r-50v; var.); rr. 2/ll. 24 (f. 28r; ff. 1r-50v; var.), rigatura a inchiostro

note generali sulla scrittura: il codice è in cancelleresca all'antica, di base notarile, di più mani; la prima (mano A), più composta e precisa, trascrive i ff. 1r-50v, 59v-68v; la seconda, attribuibile a Biagio Lisci, possessore del codice, esempla i ff. 51r-57v, 59r (in parte), 68v-98v, 100r-105v, 107r-v; inserisce alcune annotazioni ai ff. 14v, 36v; sulle restanti carte, in brevi testi o note, agiscono anche altre mani coeve


Presenza di note


Legatura moderna in cartone e mezza pergamena

Nomi Blasius domini Benedicti de Liscis de Vulterris (ca. 1423-1514), copista in parte, possessore, note e aggiunte di (sec. XV med.); Luca Antonio Bernardi di San Gimignano, possessore (sec. XV.2)
Storia del manoscritto
Il codice è un'ampia miscellanea umanistica, in gran parte allestita da Biagio Lisci, che verga e annota anche numerose carte.
Il volume si segnala soprattutto per la cospicua quantità di note di appartenenza, che rendono conto dei successivi passaggi del manoscritto; numerose sono quelle apposte da Biagio Lisci. A f. 15v, di sua mano: Qui scripsit hos fecit. Nullus cum poterit superis porrigere preces / qui non fortunam per mare passus erat. A f. 22r signum tabellionis: Signum mei Blasii. Hoc ssm signum feci quando autoritatem tabellionatus accepi a Loysio de Guiciardinis. A f. 67v una memoria: Memoriale. Ego Blasius domini Benedicti de Lisciis de Vulterra facio hic memoriam qualiter die xviiii mensis Julii 1443 ibi ad standum cum Taddeo ser Gabriellis de Judis et docebam Filippum filium suum Florentiae. Tra i ff. 119 e 120, lungo il lembo interno di una delle tre carte già da tempo tagliate, si legge una nota solo parzialmente restituibile, di mano di Biagio: Questo libro comprai da uno cortegiano grosso [.....] al tempo [....] era a Firenze [...]. A f. 123r una nota coeva: Io Guaspari de Cristophano de Pescia natus sono contento paghato de ser Biagio de Volterra nostro canciglieri di due libri glio venduto, cioè una so[mm]a di notaria e uno Salustio. Sconto grossi quattro lui haver haver da me. Sotto, una nota di non facile assegnazione: Lippo di ser Pratesi appresso messer Carllo de Guislicii. A f. 123v un'altra nota di Biagio: A dì 20 di giugno 1450 Iuliano Ridolfi andò comesario a Pesero mandatovi da Fiorentini per cagione che L'illustre Signore messer Sigismondo ora acampato a Pesero colle genti sue qui terallo(?) a l'illustre Signore messer Alexandro Sforza col quale io Biagio andai per suo cancellierj. Sotto, prove di penna e alcuni nomi: Nanni Gialdini Allapicus. A f. 36r la nota di possesso: Questo libro è di Lisandrino che sta con Francescho da Cinaro per compagno [...] (sec. XV med.). Una data a f. 36v: 1449 et a di 27 di luglio sicomincio lamore avolte. Da f. 105v ricaviamo poi che il codice passò nelle mani del maestro di grammatica Luca Antonio da San Gimignano, che lo recuperò da un soldato caduto durante l'assedio di Volterra del 1472: Hunc librum emi ego Lucas Antonii de Sancto Geminiano pro pretio solidorum quattuor, qui fuit ut puto ablatus ser [depennato] e domo ser Blasii domino Benedicti in vulterrana direptione et nequis mihi criminis imputet ipse ser Blasius mutuo [depennato] a me acceperat in commodum libellum Mattei Palmerii De Temporibus quem amiserat ipsum qui mihi debebat. Emi autem hunc ab Alexandrino stipendiario qui interfuerat in direptione supradicta (su Luca Antonio cfr. Fioravanti Cultura in Valdelsa, pp. 218-22). A f. 123v prova di penna con i nomi: Nanni di cheho Bernardi, Matteo di Checho Bernardi (sec. XV), di mani diverse. Più sotto ancora, capovolta, la nota Antonius Jacobi (sec. XVI).
Le guardie contengono l'indice settecentesco del volume. In testa a f. 24r presente la data 1444.

Excerpta quaedam, ff. 1r-7v
Epistolae, Antonius Beccadellus n. 1394, m. 19-1-1471, ff. 52r-59r
Hermaphroditus, Antonius Beccadellus n. 1394, m. 19-1-1471, f. 59r-v
Oratio ad Athenienses [habita in senatu de recipiendo Alexandro Magno vel armis repellendo], Aeschines orator pseudo, ff. 59v-66v
Epistolae, Poggius Bracciolinus n. 11-2-1380, m. 30-10-1459, ff. 66v-67
Epistolae, Leonardus Brunus n. 1370 ca., m. 9-3-1444, ff. 67-68
Epistolae, Blasius Liscius Volaterranus notarius fl. 1443-1514, ff. 75v-79v
Excerpta quaedam, ff. 79v-120v
Orationes, ff. 5r-7v
Kalendarium, ff. 8r-14r
Oratio coram populo et collegio Studii Florentini, ff. 15r-22r
Versus, Blasius Liscius Volaterranus notarius fl. 1443-1514, ff. 22v-23v
Naumachia regia, Cyriacus Anconitanus n. 1391, m. 1453/1455, ff. 24r-31r
Epigrammata et carmina, ff. 31v-42v
Epistolae variae, Cyriacus Anconitanus n. 1391, m. 1453/1455, ff. 42v-45v
Fabula Tancredi et Sigismundae (Decameron IV 1) [opus Iohannis Boccaccii; translatio ex italico], Leonardus Brunus n. 1370 ca., m. 9-3-1444, ff. 46r-50v

Antonius Beccadellus n. 1394, m. 19-1-1471
Iohannes Marrasius n. 1400/1404, m. 1452

Bibliografia Mazzatinti Inventari (1892) vol. II pp. 220-224 nr. 204 (Giovanni Giannini, Volterra. Biblioteca Guarnacci, pp. 180-243); Maffei Due lettere (1898) pp. 1-4; Funaioli Index Guarnacciana (1910) pp. 79-85; Kristeller Iter Italicum (1967) vol. II p. 308; Fioravanti, Cultura in Valdelsa (1987) (letteratura secondaria); Dizionario di Volterra III (1997) p. 1086; Angelini Analecta de Hildeberti (2003) pp. 115, 117, 118 n. 20; Ruini Biagio Lisci (2005) pp. 261-262; Pontari Libellus (2006) p. 420; Cortesi-Fiaschi Aggregare (2012) p. 210, tavv. 1-4

Note scheda originaria a c. di Silvia Fiaschi; revisione 2018

Risorse esterne collegate
Volterra, BGuar XLIII.2.15 (inv. 5031), f. 22r
Volterra, BGuar XLIII.2.15 (inv. 5031), f. 40v
Volterra, BGuar XLIII.2.15 (inv. 5031), f. 41r
Volterra, BGuar XLIII.2.15 (inv. 5031), f. 67v

Responsabile scheda: CODEX

Scheda derivata da: MEL

Altri progetti collegati:
CODEX

Permalink: http://www.mirabileweb.it/manuscript/volterra-(pisa)-biblioteca-comunale-guarnacci-xlii-manoscript/219465

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy