Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

58 risultati in MEL, è necessario abbonarsi per visualizzare i risultati
Ambrosiaster in MEL
Ambrosiaster
Trovati 8 records. Pagina 1 di 11
 Luca Azzetta Note sul Comentum di Pietro Alighieri (a partire da una recente edizione) Alighieri 24 (2004) 97-118

Abstract

L'A. propone una serie di osservazioni sulla recente ... Leggi tutto

Argomenti e indici

Scheda N: 28 - 3305

Permalink: http://www.mirabileweb.it/mel/-note-sul-comentum-di-pietro-alighieri-(a-partire-/506878

 Marco Baglio San Paolo nella biblioteca del Petrarca: le postille del codice di Napoli e del Par. lat. 1762 Aevum 82 (2008) 357-428

Abstract

Due manoscritti della biblioteca personale di Petrarca ... Leggi tutto
Due manoscritti della biblioteca personale di Petrarca riguardano le lettere dell'apostolo Paolo: Napoli, Biblioteca San Luigi, Ar. I, 50 e Paris, BNF, lat. 1762. Il primo contiene il testo completo delle lettere di Paolo con la Glossa ordinaria, il secondo i commenti paolini dell'Ambrosiaster, di Aimone di Auxerre e Girolamo. Su entrambi i mss. compaiono annotazioni di pugno dello stesso Petrarca, risalenti al decennio 1350-1360 per quanto riguarda il ms. napoletano, e al decennio successivo per quello parigino. Maniculae, fiorellini, notabilia e altri marginalia testimoniano interessi di natura intellettuale, teologica e morale. Vi si trovano citazioni di Agostino e Cicerone. L'A. offre l'edizione e il commento di questi marginalia, con riferimento alle opere e ad altri marginalia di paternità petrarchesca.
Riduci

Argomenti e indici

Manoscritti

Scheda N: 30 - 1570

Permalink: http://www.mirabileweb.it/mel/-san-paolo-nella-biblioteca-del-petrarca-le-postil/554068

* Noëlle Balley La «sana intelligentia» chez Jacques Lefèvre d'Etaples
La méthode critique au Moyen Age cur. Mireille Chazan - Gilbert Dahan, Turnhout, Brepols 2006 (Bibliothèque d'histoire culturelle du Moyen Age 3) pp. 321, 129-47

Abstract

Jacques Lefèvre d'Etaples, umanista filosofo ed esegeta, ... Leggi tutto
Jacques Lefèvre d'Etaples, umanista filosofo ed esegeta, svolse un ampio lavoro di critica editoriale e commenti sia sul testo biblico sia sul corpus aristotelico. Vissuto a cavallo fra il Quattrocento e il Cinquecento, insegnò filosofia presso l'Università di Parigi applicando ai testi aristotelici e ai testi sacri una «nuova esegesi» basata sull'intelligentia dei testi. Lefèvre esplicitò i principi del suo nuovo metodo: preservare il senso del testo e il pensiero dell'autore, che devono essere chiariti con tutti i mezzi possibili, sopprimendo le occasioni di confusione. La comprensione del testo passa per la traduzione o la parafrasi e la rivelazione del suo intento, tanto per i testi sacri quanto per quelli filosofici, la cui lettura era comunque segnata dall'interpretazione cristiana. La comprensione di quelli sacri nasce dal confronto fra loro e dal senso ultimo fornito dal Nuovo Testamento, senza rigettarne il senso letterale e allegorico; il lavoro di commento di Lefèvre fu da questi stesso presentato come uno strumento chiarificatore dei commenti dei Padri. Ricercare l'intelligentia di un testo richiede che esso sia trattato secondo il metodo che gli è proprio ed è proprio del suo genere e contesto. Più che ai commentatori antichi Lefèvre si rivolge ai lavori degli umanisti italiani per il testo aristotelico; per i testi sacri il ricorso ai medievali e ai Padri è ridotto al minimo con l'unica eccezione del riferimento costante a Girolamo e al cosiddetto Ambrosiaster; Levèfre fece totale affidamento sul testo greco. Molto nota è la discussione che contrappose Lefèvre ad Erasmo sull'interpretazione del versetto 6 del Salmo 8, citato in Hebr. 2, 7: minuisti eum paulominus ab angelis corretto da Lefèvre sostituendo ab angelis con a Deo, secondo il testo greco. Pur con i suoi numerosi limiti ed inficiato da una sua insufficiente conoscenza della lingua greca e dal rifiuto della cultura patristica latina, il metodo di Lefèvre è un importante elemento di passaggio dalla scolastica medievale all'umanesimo cristiano. (Sara Simone)
Riduci

Argomenti e indici

Scheda N: 29 - 2371

Permalink: http://www.mirabileweb.it/mel/-la-sana-intelligentia-chez-jacques-lefèvre-d-etap/525125

* Clémentine Bernard-Valette «Talis debet esse, qui consilium alteri dat». L'évêque conseiller du prince: Ambroise de Milan vu par Hincmar de Reims
«Nihil veritas erubescit». Mélanges offerts à Paul Mattei par ses élèves, collègues et amis cur. Clémentine Bernard-Valette - Jérémy Delmulle - Camille Gerzaguet, Turnhout, Brepols 2017 (Instrumenta patristica et mediaevalia. Research on the Inheritance of Early and Medieval Christianity 74) pp. XXIII-838, 623-35

Abstract

Sull'influenza di Ambrogio autore e personaggio nell'opera ... Leggi tutto
Sull'influenza di Ambrogio autore e personaggio nell'opera politica di Incmaro di Reims. Nella prima parte del saggio l'A. esamina le citazioni dalle opere di Ambrogio nel De divortio, nel De regis persona, nel De fide Carolo regi servanda e nell'Ad episcopos. Nel De divortio Incmaro cita un ampio ventaglio di opere ambrosiane (tra cui il commento al salmo 118, De Abraham, De mysteriis), mentre negli altri trattati politici adopera principalmente il De officiis e la corrispondenza. L'A. si concentra in seguito sull'influenza di Ambrogio su Incmaro in quanto modello episcopale e guida spirituale dei sovrani: Incmaro tentò di emulare verso Carlo il Calvo e i suoi successori l'atteggiamento di Ambrogio nei confronti di Teodosio. La narrazione agiografica di Paolino sul vescovo milanese è fonte del De fide, in cui Incmaro ricorre spesso a exempla tratti da episodi della sua vita. In appendice l'A. elenca le citazioni dalle opere di Ambrogio e Ambrosiaster (commento alle Epistole paoline) nella produzione di Incmaro e i brani relativi ad Ambrogio personaggio tratti da Paolino e dall'Historia tripartita di Cassiodoro. (Marina Giani)
Riduci

Argomenti e indici
Hincmarus Remensis archiepiscopus n. 806 ca., m. 21-12-882
Ambrosius Mediolanensis episcopus m. 4-4-397
Karolus II Calvus imperator n. 13-6-823, m. 6-10-877
Ambrosiaster, Fortleben, Commentarium in XIII epistolas Paulinas
Ambrosius Mediolanensis episcopus, Fortleben, De Abraham
Ambrosius Mediolanensis episcopus, Fortleben, De mysteriis
Ambrosius Mediolanensis episcopus, Fortleben, De officiis ministrorum
Ambrosius Mediolanensis episcopus, Fortleben, Epistolae
Ambrosius Mediolanensis episcopus, Fortleben, Expositio de Psalmo CXVIII
Cassiodorus Senator n. 485 ca., m. 580/585 ca., Historia ecclesiastica tripartita [opus Socratis, Sozomeni et Theodoreti; translatio ex graeco]
Hincmarus Remensis archiepiscopus n. 806 ca., m. 21-12-882, Admonitio ad episcopos et ad regem Carolomannum apud Sparnacum facta [Sparnaci, a. 882] (Hincmarus episcopus ac plebis Dei famulus... Doctrina est Christiana secundum sanctarum Scripturarum tramitem... )
Hincmarus Remensis archiepiscopus n. 806 ca., m. 21-12-882, De divortio Lotharii regis et Theutbergae reginae [a. 860] (Aiunt enim primo capitulo: Uxor domini regis Lotharii primo quidem reputata est de stupro... Dominis regibus gloriosis et venerandis consacerdotibus nostris... )
Hincmarus Remensis archiepiscopus n. 806 ca., m. 21-12-882, De fide Carolo regi servanda [a. 875] (Hincmarus episcopus ac plebis Dei famulus dilectis fratribus... De communi anxietate nostra, de qua exiguitatem meam dilectio vestra consuluit... )
Hincmarus Remensis archiepiscopus n. 806 ca., m. 21-12-882, De regis persona et regio ministerio ad Carolum Calvum regem [a. 873] (Domino glorioso fideliter devotus et devote fidelis... Obaudientes praeceptum Domini per prophetam... Quoniam, ut scriptum est, Domini est regnum et cui voluerit dabit illud, et sicut beatus Augustinus in libro de bono... )
Paulinus Mediolanensis, Fortleben, Vita sancti Ambrosii Mediolanensis episcopi
Socrates Constantinopolitanus, Fortleben, Historia ecclesiastica
Sozomenus, Fortleben, Historia ecclesiastica
Theodoretus Cyrensis episcopus, Fortleben, Historia ecclesiastica

Scheda N: 40 - 2117

Permalink: http://www.mirabileweb.it/mel/-talis-debet-esse-qui-consilium-alteri-dat-l-évêqu/733808

 Biblia Patristica. Index des citations et allusions bibliques dans la littérature patristique VI Hilaire de Poitiers, Ambroise de Milan, Ambrosiaster Paris, CNRS Editions 1995 pp. 374

Abstract

Il repertorio conta ca. 50000 citazioni. Una collaborazione ... Leggi tutto

Recensioni e segnalazioni

Argomenti e indici

Scheda N: 19 - 10441; 20 - 4352; 22 - 4570

Permalink: http://www.mirabileweb.it/mel/biblia-patristica-index-des-citations-et-allusions/309436

 Bernhard Bischoff - Virginia Brown - James J. John Addenda to «Codices Latini Antiquiores» II MS 54 (1992) 286-307 tavv. 6

Abstract

Per la prima parte di Addenda cfr. MEL XI 6347 ... Leggi tutto
Per la prima parte di Addenda cfr. MEL XI 6347 (Addenda to «Codices Latini Antiquiores» «Mediaeval Studies» 47, 1985, pp. 317-66 tavv. 18). I mss. segnalati sono: Berlin, Ägyptisches Museum, Papyrussammlung 21299 (Eneide, forse Egitto, sec. IV); Cairo, Coptic Museum, 15/86 (Livio, forse Africa, sec. V); Cambridge, MA, Harvard University Library, Houghton Typ 694 (Liber comitis, Germania sudorient., secc. VIII-IX); Chicago, IL Newberry Library, 1.5 fragm. 26 (excerpta da Isidoro, Germania, secc. VIII-IX); Colmar, Archives Dép. du Haut-Rhin, 700 (Acta concilii Antiochensis, Francia, secc. VI-VII); Darmstadt, Hessische Bibliothek, 4319 (Beda, Germania, seconda metà del sec. VIII); Leiden, Bibliotheek der Rijksuniversisteit, B.P.L. 3230 (Dialogus quaestionum, Francia, sec. VIII); Longleat House, Library of the Marquess of Bath, 10589 (Isidoro, Irlanda, secc. VII-VIII); Luzern, Staatsarchiv, fragm. PA 1034/21007 (Isidoro, Northumbria, seconda metà del sec. VIII); Madrid, BN, 4673 (Agostino, forse Italia sett., secc. VI-VII); Milano, Ambrosiana, C 228 inf. (Gregorio Magno e Acta s. Andreae, Italia sett., prima metà del sec. VIII); Milano, Ambrosiana, S.P. 57 bis (Ambrosiaster, Francia sett., sec. VIII ex.); Montecassino, Biblioteca dell'Abbazia, compactiones VII e XXII (forse Italia, sec. VIII); Münster, UB, Fragmentensammlung IV.8 (Sacramentarium Gelasianum mixtum, Northumbria, prima metà del sec. VIII); Oxford, Bodl. Libr., D'Orville 175 (Sacramentario, sec. VIII); Paris, BN, lat. 4411 (Lex Romana Visigothorum, Francia sett., seconda metà del sec. VIII); Solothurn, Staatsarchiv, Handschriftensammlung 1 (Gerolamo, Rezia, secc. VIII-IX); Vat. lat. 15204 (Gregorio Magno, Italia, secc. VII-VIII). Segnalazione di nuovi membra disiecta alle pp. 302-5. Les compléments sont numérotés de 1866 à 1884 avec neuf membra disiecta et des compléments. La plupart des mss sont des palimpsestes
Riduci

Recensioni e segnalazioni

Argomenti e indici

Manoscritti

Scheda N: 14 - 7728; 15 - 7411

Permalink: http://www.mirabileweb.it/mel/-addenda-to-codices-latini-antiquiores-ii/50422

 Serge-Thomas Bonino «Toute verité, quel que soit celui qui la dit, vient de l'Esprit-Saint». Autour d'une citation de l'Ambrosiater dans le corpus thomasien
Saint Thomas et la théologie des religions. Actes du Colloque de Toulouse (mai 2005) cur. Serge-Thomas Bonino, Toulouse, Ecole de théologie 2006 =RThom 106 (2006) 101-47

Abstract

L'affermazione Omne verum a quocumque dicatur a ... Leggi tutto
L'affermazione Omne verum a quocumque dicatur a Spiritu sancto est è tratta da un commento alla prima epistola ai Corinzi, appartenente ad un commentatore anonimo del corpus paoliniano, vissuto probabilmente nella seconda metà del IV secolo: l'Ambrosiaster. Essa ricorre ben 16 volte nel corpus delle opere di Tommaso d'Aquino: in particolare nello Scriptum super librum Sententiarum, nel De veritate, nella Summa theologiae, nel commento alla prima lettera ai Corinzi, nel De potentia, nel commento al Vangelo di Giovanni, in quello alla seconda epistola a Timoteo, nel commento all'epistola a Tito (i passi delle opere citate vengono riportati dall'A. alla fine del saggio). Tale ricorrenza è strettamente collegata alla convinzione dell'Aquinate circa l'origine divina di tutte le verità, logiche e ontologiche, tanto che neppure un uso perverso della conoscenza può, in alcun modo, impedire alla verità di manifestarsi. Inoltre, egli ritiene che molte verità religiose di ordine naturale e soprannaturale siano effettivamente disseminate nelle diverse tradizioni religiose esistenti, ma risultino spesso mischiate a gravi errori. È pertanto compito della chiesa di Gesù Cristo purificare tali convinzioni, reintegrando queste verità parziali e restituendo loro dignità, nel pieno riconoscimento dell'annuncio della rivelazione cristiana.
Riduci

Argomenti e indici

Scheda N: 28 - 3820

Permalink: http://www.mirabileweb.it/mel/-toute-verité-quel-que-soit-celui-qui-la-dit-vient/521789

* Shari Boodts The Reception of Augustine in a Ninth-Century Commentary on Romans (Paris, BnF, lat. 11574). With an Analysis of Its Position in Relation to the Carolingian Debate on Predestination
«Felici curiositate». Studies in Latin Literature and Textual Criticism from Antiquity to the Twentieth Century in Honour of Rita Beyers cur. Guy Guldentops - Christian Laes - Gert Partoens, Turnhout, Brepols 2017 (Instrumenta patristica et mediaevalia. Research on the Inheritance of Early and Medieval Christianity 72) pp. XX-910, 437-57

Abstract

Il saggio si apre con una descrizione del ms. Paris, ... Leggi tutto
Il saggio si apre con una descrizione del ms. Paris, BNF, lat. 11574 e della struttura del commento alle epistole paoline di cui è unico testimone, composto da estratti dai commenti di Ambrosiaster, di Origene nella traduzione di Rufino, di Pelagio e da un'ampia varietà di opere agostiniane, alcune delle quali citate attraverso la compilazione di Beda sulle epistole paoline. Segue uno status quaestionis in cui l'A., appoggiando l'opinione di M. Gorman (Paris Lat. 12124 [Origen on Romans] and the Carolingian Commentary on Romans in Paris Lat. 11574 «Revue bénédictine» 117, 2007, pp. 64-128; cfr. MEL XXXI 4698), mette in dubbio l'attribuzione del testo a Helisachar e la sua contestualizzazione all'interno di un più ampio progetto di esegesi biblica, proposte da B. Bischoff (Die Bibliothek im Dienste der Schule in Mittelalterliche Studien III Stuttgart 1981 pp. 213-33). La parte centrale del saggio riguarda l'analisi della posizione del commento nel dibattito sulla doppia predestinazione, vivace negli anni 848-860, attraverso l'analisi della selezione dei passi agostiniani di commento a Rom 8, 28-30 (ff. 52v-54r), una pericope di fondamentale importanza per la controversia. Gli estratti agostiniani impiegati sono quindici e derivano da undici opere autentiche e dall'Hypomnesticon contra Pelagianos. Sette di questi estratti si trovano già nel commento di Beda, da cui l'autore dipende, ma in un caso la citazione dal De civitate Dei è stata ampliata verificando la tradizione diretta dell'opera, al fine di chiarire meglio la posizione agostiniana sulla resurrezione dei corpi. Confrontando i 15 estratti agostiniani con quelli selezionati da Floro nell'Expositio, l'A. nota che, a parte gli excerpta di Beda, i due compilatori hanno scelto brani agostiniani differenti; inoltre, l'autore del commento ai Romani ha incluso per lo più citazioni da opere giovanili di Agostino, mentre Floro ha preferito quelle più tarde, in cui la dottrina della grazia è espressa in maniera più rigida. L'A. conclude che la collezione di estratti di Beda è una delle fonti (insieme ad Ambrosiaster e Rufino) che il compilatore del commento ha voluto spogliare e inserire quasi per intero nel commento; inoltre, la sua selezione non denuncia inequivocabilmente l'appartenenza a una delle due fazioni. (Marina Giani)
Riduci

Argomenti e indici
Helisachar v. 808, m. post 835, Expositio in Epistolam ad Romanos (?) (Ut rerum notitia habeatur plenior principia rerum requirenda sunt prius... Apud veteres ratione nomina componebantur ut Isaac propter risum et Iacob... )
Epistolae Pauli, Biblia sacra, FORTLEBEN
Hypomnesticon contra Pelagianos et Caelestianos haereticos (Adversarii catholicae fidei... )
Ambrosiaster, Fortleben, Commentarium in XIII epistolas Paulinas
Augustinus Aurelius, Fortleben, Contra Secundinum Manichaeum
Augustinus Aurelius, Fortleben, De civitate Dei
Augustinus Aurelius, Fortleben, De correptione et gratia
Augustinus Aurelius, Fortleben, De dono perseverantiae
Augustinus Aurelius, Fortleben, De gratia et libero arbitrio (Docet cavendum esse... )
Augustinus Aurelius, Fortleben, De praedestinatione sanctorum
Augustinus Aurelius, Fortleben, De trinitate
Augustinus Aurelius, Fortleben, Epistolae
Augustinus Aurelius, Fortleben, Expositio quarumdam propositionum ex epistola Apostoli ad Romanos
Augustinus Aurelius, Fortleben, Sermones
Beda Venerabilis n. 672/673 ca., m. 26-5-735, Collectio ex opusculis sancti Augustini in epistolas Pauli apostoli
Florus Lugdunensis diaconus m. 8-2-860, Expositio in epistolas beati Pauli ex operibus sancti Augustini collecta
Origenes Alexandrinus, Fortleben, Explanatio super epistolam Pauli ad Romanos
Pelagius monachus, Fortleben, Expositiones XIII epistolarum Pauli
Rufinus Aquileiensis, Fortleben, Explanatio super epistolas Pauli [opus Origenis; translatio ex graeco; cum praefatione atque epilogo]

Studiosi: Bischoff, Bernhard
Gorman, Michael Murray

Manoscritti

Scheda N: 39 - 1904

Permalink: http://www.mirabileweb.it/mel/-the-reception-of-augustine-in-a-ninth-century-com/713262

Trovati 8 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy