Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Sixtus IV papa n. 21-7-1414, m. 12-8-1484 in CODEX
Sixtus IV papa n. 21-7-1414, m. 12-8-1484
Trovati 4 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Cortona (Arezzo), Biblioteca Comunale e dell'Accademia Etrusca, 71

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


membr.
ff. VII, 110, IV', la numerazione moderna, complessiva e saltuaria, include il f. di guardia VII, antico e appartenente alla sezione I; ff. di guardia I-VI, I'-IV' moderni
Dimensioni: 218 x 155

Legatura moderna (a.1875)

Ente possessore Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM
Storia del manoscritto Da una nota a f. Vv n.n. si apprende che la composizione risale al 1875 ad opera del bibliotecario Girolamo Mancini. Effettivamente almeno la prima delle tre sezioni, tutte provenienti dal convento di S. Margherita, si identifica con sicurezza come unità autonoma nell'Inventario ottocentesco al lemma nr. 52, mentre dubbia rimane l'identificazione delle due sezioni successive, forse corrispondenti ai nr. 53 e 36 dell'Inventario (vd. Nuovo_Codex - Materiali in linea / Cortona).
Bibliografia Bullarium Franciscanum (1768), III; Mancini Manoscritti di Cortona (1884), pp. 39-40; Mazzatinti Inventari (1911), XVIII pp. 36-7; Bihl Documenta (1942); Bullarium Franciscanum n.s. (1949), III; Jacobelli Regola (1992); Mss. med. Cortona (AR) (2011), pp. 55-6 scheda 71, tavv. LXXXII-LXXXIII-LXXXIV

U.C. I (ff. 2-37) sec. XV. 2 data stimata
membr.
ff. 36; fascicoli 1-2 (10), 3-4 (8): segnatura a registro dei fascicoli
Dimensioni: 193 x 130; specchio di scrittura: 25 [120] 48 x 18 [72] 40; rr. 21/ll. 20
Lingua copisti latino; volgare italiano


Decorato
Iniziali filigranate; Iniziali decorate: iniziale decorata a f. 2r; maiuscole rilevate di giallo
Rubricato

Ente possessore Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM (sec. XVI-XIX in.)
Precedenti segnature 41, Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM (sec. XVIII)
Storia del manoscritto A f. 2r segnatura: n° 41 (sec. XVIII); sullo stesso foglio: Della sagristia di Santa Margarita da Cortona (sec. XVI). A f. 1r segnatura: N. 87 con tavola del contenuto (sec. XIX). [Per la Tavola delle segnature precedenti della sede vd. Nuovo_Codex - Materiali in linea / Cortona]

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

II. ff. 24r-27v Sixtus IV papa n. 21-7-1414, m. 12-8-1484, Bullae, documenta, acta
text. inc. Sistus episcopus -- Romani pontificis providentia circumspecta personas sub religionis habitu
Note Bulla (1471 dic. 15 = BF n. s. III, pp. 37-8 nr. 67); add. sec. XV

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

U.C. II (ff. 38-68) sec. XIV. 1 data stimata
membr.
ff. 31; fascicoli 1-2 (12), 3 (7)
Dimensioni: 170 x 131; specchio di scrittura: 10 [135] 25 x 18 [85] 28; rr. 19/ll. 18

Decorato
Iniziali filigranate

Ente possessore Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM
Nomi Paulus Lucensis OFMObs, possessore (sec. XV)
Precedenti segnature 57, Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM (sec. XVIII)
Storia del manoscritto A questa unità codicologica appartiene il f. di guardia ora incollato al contropiatto anteriore, che reca le antiche segnature e note di possesso: Hic liber ad usum fratris Pauli Lucensis ordinis minoris regularis observantie predicatore in civitate Cortona; più oltre: frater Paulus Lucensis manu propria; si tratta di Paolo Ghiovia, minore osservante (1410-1480; Jacobelli, Regola, p. 10 n. 7). A f. 68v computo dei fogli: C(arte) 31. Sul contropiatto anteriore: n° 57 (sec. XVIII) e N. 20 con indice (sec. XIX).
Il manoscritto potrebbe essere identificabile come unità autonoma al lemma nr. 53 dell'Inventario ottocentesco di S. Margherita di Cortona, ma una formulazione erronea Niccolai papae terti Constitutiones Exivi (la Exivi, che concerne sempre l'ordine minorita, è infatti di Clemente V dell'anno 1312) suggerisce cautela. [Per l'inventario ottocentesco di Santa Margherita e la Tavola delle segnature precedenti della sede vd. Nuovo_Codex - Materiali in linea / Cortona]

numero d'ordine: I

U.C. III (ff. 69-111) sec. XV terzo quarto data stimata
membr.
ff. 43; fascicoli 1-3 (10), 4 (5), 5-6 (4): i fasc. 5-6 presentano situazioni irregolari con fogli singoli incollati per successivi ampliamenti testuali
Dimensioni: 218 x 155; specchio di scrittura: 22 [128] 68 x 22 [45 (8) 45] 35; rr. 40/ll. 39

Decorato
Iniziali filigranate
Rubricato

Ente possessore Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM (sec. XV. 2 - XIX in.)
Nomi Bibliotecario quattrocentesco di Santa Margherita OFMObs, bibliotecario (sec. XV. 2)
Storia del manoscritto La sezione raccoglie e organizza materiale relativo alle Costituzioni dell'ordine minorita e alla loro riforma sotto papa Martino V nel 1430. Ai margini e nella copia lungo i due fascicoli finali si riconosce la mano del «bibliotecario quattrocentesco» di S. Margherita (vd. al nome). Sulla controguardia posteriore è incollato un frammento proveniente dalla (probabile) guardia antica di questa sezione (sec. XV): Liber iste costitutionum est ad usum fratrum commorantium in loco Sancte Margarite de Cortona. Questa unità codicologica presenta analogie di contenuto, ma non puntuali, con il lemma nr. 36 dell'Inventario ottocentesco di S. Margherita di Cortona (vd. Nuovo_Codex - Materiali in linea / Cortona).

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

Risorse esterne collegate
Cortona (Arezzo), BCAE 71, sez. I, f. 27r
Cortona (Arezzo), BCAE 71, sez. I, f. 2r
Cortona (Arezzo), BCAE 71, sez. II, f. 38r
Cortona (Arezzo), BCAE 71, sez. III, f. 69r
Cortona (Arezzo), BCAE 71, sez. III, f. 95r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/cortona-(arezzo)-biblioteca-comunale-e-dell-accade/201866

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Capitolare Feliniana, 439

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


cart.
ff. I, 266, I'
Dimensioni: 291 x 214 max.

Legatura moderna in pergamena su cartone; parzialmente slegato

Nomi Felinus Sandeus episcopus, possessore (sec. XV.2)
Storia del manoscritto La compagine raccoglie varie unità, tutte di sicura provenienza feliniana, alcune con numerazione autonoma sempre di mano di Felino. La numerazione complessiva antica, unica seguibile, si presenta come segue: ff. 1-123 (sez. I); ff. 124-162 (sez. II); ff. 164-165 (un bifoglio) + 182-231 (sez. III); ff. 517-524 (sez. IV: Ferrara, 1458); ff. 525-569 (sez. V: Pisa) ed evidenzia la mancanza di materiale tra le sez. I-II e III-IV. Anche la tarda legatura conferma un rimaneggiamento successivo; la situazione odierna corrisponde a quella denunciata dal catalogo Baroni. Alcune parziali rinumerazioni recenti a matita risultano più confuse della numerazione antica, ad inchiostro, al marg. sup. dei fogli, che viene qui seguita.
Bibliografia Blume Bibliotheca (1834), pp. 59, 74, 78, 79; Kristeller Iter Italicum (1963), I p. 254; Campitelli Benedetto Barzi (1965), p. 25; Sabattani Tartagni (1972), p. 83 nn. 43-44; Dolezalek (1972), I s.v. ; Verde Studio fiorentino (1985), IV.2 p. 683; Storia dell'Università di Pisa (1993); Colli Trattati giuridici (1994); Maffei Benedetto Barzi (1995), pp. 242-243; CALMA (2005), II.2 p. 203; Murano Autographa I 1 (2012), p. 172; Mss. med. LU (2015), pp. 248-250 scheda 234; Colli Felino Sandei (2017), pp. 98 n. 9, 101, 103 n. 31

U.C. I (ff. 1-123) sec. XV ex. data stimata
cart.
in folio
ff. 122, la numerazione moderna giunge fino a 123 in quanto salta da 30 a 32, probabilmente per la caduta di un foglio divisorio dopo il primo fascicolo (ff. 1-30) che offre una parte testuale relativamente autonoma; la parte successiva presenta anche numerazione originale 1-92, semirifilata ma seguibile; l'identità di mano e di contenuto permette di giudicare l'insieme come unione immediata; fascicoli 1 (30), 2 (32), 3 (26), 4 (22), 5 (12)
Dimensioni: 288 x 211 (f. 4); 290 x 214 (f. 33); specchio di scrittura: 19 [241] 28 x 52 [135] 24 (f. 4); 29 [217] 44 x 55 [105] 54 (f. 33); rr. 0/ll. 34

Rubricato: scritture distintive

Nomi Felinus Sandeus episcopus, possessore

numero d'ordine: I

U.C. II (ff. 124-162) sec. XV ex. data stimata
cart.
in folio
ff. 39, numerazione corrente, di mano di Felino; fascicoli 1-3 (10), 4 (9)
Dimensioni: 291 x 215; specchio di scrittura: 33 [191] 67 x 40 [118] 57; rr. 2/ll. 34, rigatura a colore: solo quadro di scrittura a colore

Scritture e mani : corsiva all'antica


Nomi Felinus Sandeus episcopus, possessore

numero d'ordine: I

U.C. III (164-165, 182-231) sec. XV ex. data stimata
cart.
in folio
f. 52, la numerazione è di mano di Felino; fascicoli 1 (2), 2-6 (10): richiami regolari; il bifoglio in bianco numerato 164-165 doveva avere una qualche funzione divisoria nella compagine originaria
Dimensioni: 291 x 215; specchio di scrittura: 39 [179] 73 x 50 [112] 53; rr. 0/ll. 28

Decorato: Spazi riservati per le iniziali

Stato di conservazione
Acidità dell'inchiostro

Nomi Felinus Sandeus episcopus, possessore

numero d'ordine: I

U.C. IV (ff. 517-524) datato a. 1458 febbraio 10
cart.
in folio
Luogo di copia Ferrara (a. 1458)
ff. 8, numerazione di mano di Felino; fascicoli 1 (8)
Dimensioni: 291 x 209; specchio di scrittura: 38 [187] 66 x 58 [114] 37; rr. 0/ll. 36; specchio ottenuto per piegatura dei fogli

Sottoscritto / Colophon
A f. 523v: Laus deo, explectus (sic) per me Iacobum de Ferariis ano 1458 die X° mensis februarii et ego illo anno incepi eum leges audire; stesso copista, uditore del Tartagni e del Barzi nel 1458, nel BCF 169 (vd. scheda relativa)
Nomi Felinus Sandeus episcopus, possessore; Iacobus de Ferrariis de Sancto Felice, copista (a. 1458)

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

U.C. V (ff. 525-569) sec. XV ultimo quarto data stimata
cart.
ff. 45, sia la numerazione in alto di Felino, che prosegue dalla sezione precedente, che quella autonoma 1-45, in basso, sono di mano del Sandei; fascicoli 1 (10), 2 (11), 3-4 (12): tagliato il primo foglio del fasc. 2
Dimensioni: 291 x 213; specchio di scrittura: 25 [251] 15 x 34 [150] 29; rr. 0/ll. 34

Rubricato: scritture distintive

Nomi Felinus Sandeus episcopus, possessore
Storia del manoscritto A f. 525r: Recollecte sub insigni et i. doctore Domino Roberto Stroçça florentino ac archiepiscopi pisani [.] / reverendo ordinariam i(uris) pontificii de sero legentem anno ab incarnatione dominica M°CCC°LXXXVII° die vero: la rifilatura del foglio ha fatto probabilmente cadere un vicario a fine rigo.
Roberto Strozza (o Strozzi), vicario dell'arcivescovo di Pisa, insegna diritto canonico ordinario a Pisa nel 1482-1483 e 1491-1492 (cfr. Storia dell'Università di Pisa, pp. 52, 490, 492, 494); la data espressa sul foglio iniziale manca dunque di una C e l'anno sarà da intendersi 1487. La recolletta è comunque una copia buona e questa sezione codicologica è databile ma non datata.

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Lucca, BCF 439, sez. I, f. 123r
Lucca, BCF 439, sez. I, f. 1r
Lucca, BCF 439, sez. I, f. 25r
Lucca, BCF 439, sez. I, f. 32r
Lucca, BCF 439, sez. II, f. 124r
Lucca, BCF 439, sez. II, f. 129v
Lucca, BCF 439, sez. II, f. 162r
Lucca, BCF 439, sez. III, f. 182r
Lucca, BCF 439, sez. III, f. 230v
Lucca, BCF 439, sez. IV, f. 517r
Lucca, BCF 439, sez. IV, f. 523v
Lucca, BCF 439, sez. IV, f. 524r
Lucca, BCF 439, sez. V, f. 525r
Lucca, BCF 439, sez. V, f. 525v
Lucca, BCF 439, sez. V, f. 568r
Lucca, BCF 439, sez. V, f. 568v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-capitolare-feliniana-439/224873

Responsabile descrizione interna CODEX

Pistoia, Biblioteca Comunale Forteguerriana, A.12

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV. 2 data stimata
cart.
ff. IV, 127, III', ff. numerati 128 in quanto il f. 80 risulta mancante dal maggio 1900
Dimensioni: 208 x 140; specchio di scrittura: 18 [148] 42 x 20 [93] 27; rr. 2/ll. 38
Lingua copisti latino; volgare italiano


Decorato
Iniziali semplici
Rubricato

Legatura di restauro con recupero delle antiche assi; sull'asse anteriore si legge Regule
Stato di conservazione
L'ordine degli ultimi fascicoli è stato alterato durante il restauro

Nomi Hieronymus Zenonius canonicus, copista in parte (sec. XV. 2); Franchini Taviani famiglia, possessore
Storia del manoscritto Dalla scheda originaria, possessore: Franchini Taviani, famiglia (f. 1r).
Bibliografia Capponi Catalogo Forteguerri (1873), ff. 20v, 55r, 57v, 62v, 94v, 100r, 101v, 111v; Mazzatinti Inventari (1891), I pp. 241-242 nr. 9; Kristeller Iter Italicum (1967), II p. 77; Savino Due pretesti (1984), pp. 118-119 n. 46; Mss. med. PT (1998), pp. 83-4 scheda 154, tav. CLXVIII ; Caldelli Copisti a Roma (2006), p. 109; Silvano Quendam gustum (2016), pp. 107-108 in part.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

numero d'ordine: XII

numero d'ordine: XIII

numero d'ordine: XIV

numero d'ordine: XV

numero d'ordine: XVI

numero d'ordine: XVII

numero d'ordine: XVIII

numero d'ordine: XIX

numero d'ordine: XX

numero d'ordine: XXI

numero d'ordine: XXII

XXII. f. 116v Sixtus IV papa n. 21-7-1414, m. 12-8-1484, Epistolae
Note epistula ad Karolum Medicem; sottoscritta da Leonardo Griffi 

Risorse esterne collegate
Pistoia, BFort A.12, f. 1r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pistoia-biblioteca-comunale-forteguerriana-a-12/217961

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, U.II.6

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV terzo quarto data stimata
membr.
ff. II, 120, I', numerazione moderna; fascicoli 1-12 (10): richiami verticali per i ff. 1-74, orizzontali entro cornice in inchiostro rosso per i ff. 75-120; sui fascicoli è presente la segnatura a registro
Dimensioni: 226 x 159 (f. 16r); specchio di scrittura: 22 [157] 47 x 13 [49 (12) 49] 36; rr. 48/ll. 47 (f. 16r), rigatura a inchiostro

Scritture e mani : libraria; : littera antiqua


Decorato
Iniziali filigranate
Rubricato: iniziali toccate alternativamente di rosso e di blu; maiuscole toccate di giallo; rubriche

Legatura moderna in cuoio, con recupero delle assi e dell'anello per la catena (sec. XV ex.); decorazioni impresse sui piatti; presenti cantonali e fermagli

Ente possessore Siena, S. Bernardino all'Osservanza, convento OFMObs (La Capriola, abbazia)
Nomi Blasius de Senis vicarius OFM, concesso in uso da (sec. XV ex.); Benedictus de Senis frater OFM, ad usum (sec. XV ex.)
Storia del manoscritto A f. IIv è stato riportato un ritaglio cart. con denuncia del titolo, della consisenza ed una segnatura De contractibus et de usuris sancti Bernardini, quinterni 12, folia 120 (sec. XVI ex./ XVII in.) con precedente segnatura 48; il computo dei fogli è ripetuto a f. 1r folia 120. Sul piatto post. cartellino Tractatus de contractibus et usuris secundum f(ratrem) Bernardinum de Senis Ordinis Minorum (sec. XVII), in basso direttamente a penna, apparentemente senza significato (potrebbe però essere riferita al numero delle copie dell'opera tratte alla morte di Bernardino, 8 stando agli Inventari - lemmi 20-22, 39-46, cfr. Pacetti Codici autografi, pp. 231, 234): II.
A f. I'v Iste liber est ad usum fratris Benedicti de Senis quem concessit frater Blasius V(icarius) provincie Thuscie (sec. XV ex.): Blasius de Senis è identificabile con Blagio di Nanni di Neri da Siena (vicario generale negli anni 1476-1479, cfr. Regestum Observantiae cismontanae, p. 297); Benedetto da Siena potrebbe essere identificabile con Benedetto di Paolo Rainaldi che negli anni 1470-1480 si trovava presso il convento dell'Osservanza.
Il ms. è identificabile negli inventari del 1685 e 1756 i quali attestano un aumento delle copie dei due trattati, De contractibus e De restitutione, complessivamente 8 copie (cfr. inventario 1685 lemmi 20-22 e inventario 1756 lemmi 39-46) di cui 3 presenti negli inventari del 1444 e 1446 (cfr. Pacetti Codici autografi, pp. 226-35).
Bibliografia Pacetti, Codici autografi (1934); Bernardinus Senensis Opera omnia (1956), III p. 36; Granata San Bernardino (2009), pp. 361, 369

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

III. ff. 116va-118va Sixtus IV papa n. 21-7-1414, m. 12-8-1484, Bullae, documenta, acta
text. inc. Sixtus episcopus -- Sacri Predicatorum et Minorum fratrum Ordines istar duorum primorum fluminum
Note bulla (Roma, 26 luglio 1479; cfr. Laerzio Cherubini Magnum Bullarium Romanum I, Lugduni 1655, pp. 418-21). Il testo è un'addenda successiva all'anno 1479.

Risorse esterne collegate
Siena, BCI U.II.6, f. 116v
Siena, BCI U.II.6, f. 1r
Siena, BCI U.II.6, f. 75r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-u-ii-6/218175

Trovati 4 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

I cookie tecnici devono essere sempre abilitati per poter usufruire dei servizi di base sel sito web.

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy