Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

De ecclesiasticis officiis, Isidorus Hispalensis episcopus n. 560 ca., m. 4-4-636 in CODEX
De ecclesiasticis officiis, Isidorus Hispalensis episcopus n. 560 ca., m. 4-4-636
Trovati 3 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Livorno, Biblioteca Comunale Labronica «Francesco Domenico Guerrazzi», Sez. XVI n.12 (Inv. 476)

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XI. 2 data stimata
membr.
ff. I, 197, I', numerazione recente a matita nell'angolo superiore esterno; antica, a inchiostro bruno, nella stessa sede, parte da f. 8 numerato 1 (incipit del primo testo); fogli di guardia membranacei di restauro; fascicoli 1 (6), 2 (9), 3-24 (8), 25 (6): segnatura dei fascicoli in numeri romani (talora rifilata del tutto o in parte) al centro del margine inferiore verso dell'ultimo foglio: va da I a VII, riprende da I, manca dal fasc. 9 al 12, riappare sul 13 numerato VI, poi scompare; al fascicolo 2 in sede di restauro è stato congiunto il f. 7, originariamente parte del primo fascicolo, come attesta la segnatura I
Dimensioni: 367 x 245 (f. 20); specchio di scrittura: 19 [297] 51 x 23/11 [164] 47; rr. 39/ll. 39

Decorato
Iniziali semplici
Rubricato

Legatura recente di restauro
Stato di conservazione
Macchie diffuse di umidità interessano prevalentemente i fascicoli esterni; i fogli estremi sono dilavati e quasi illegibili. Vari fogli risarciti  per esempio i ff. 73, 83, 155. È caduto un fascicolo tra f. 183 e f. 184 (fra i fasc. 23 e 24): la caduta è segnalata anche dalla numerazione antica, che salta da 182 a 191.

Ente possessore Brescia, S. Pietro in Oliveto, monastero CanR (dal 1437 Congregazione di S. Giorgio in Alga) (sec. XIV - XV)
Nomi Spannocchi Girolamo conte, possessore (sec. XIX med.)
Storia del manoscritto I ff. 192r-197v seguivano originariamente f. 56v: una nota parzialmente leggibile (sec. XV) apposta in calce a f. 56r segnala che il testo prosegue sull'ultimo fascicolo; la numerazione antica, certo successiva alla nota, numera in sequenza (50-[55]) i ff. 192-197. Lo scambio epistolare al f. 164r-v è stato trascritto successivamente (sec. XIII) ed è impaginato a due colonne, diversamente dal testo che lo precede allo stesso f. 164r. Sul margine superiore di f. 8r: Iste liber est ecclesie Sancti Petri in Oliveto de Brixia; a f. 1r timbro rettangolare: Dono Spannocchi. Sul margine superiore di f. 1r: n. 939, probabile nota di restauro; il restauro ha cassato ogni traccia dell'antica segnatura della biblioteca indicata da Solari (112.4.45, vd. in bibl.), l'attuale figura sul cartellino applicato al dorso.
Un'altra segnatura antica: P.B. 243 n. 40 è desunta da fonti bibliografiche.
Sul marg. superiore di f. 1r in scrittura corsiva del sec. XV: Regule Gregorii maioris a c. 164, Regule eclesiastice a c. 176.
Bibliografia PL; Hinschius Decretales (1863); Wasserschleben Irische (1885); Solari Codici latini (1904), pp. 5-6; Gaudenzi Nuovo manoscritto (1907); Mor Excerpta Bobiensia (1925); Mor Droit romain (1927), p. 514; Mor Recezione del diritto (1935), p. 287; Collura Studi paleografici (1943), p. 12 n. 1, p. 123; Fonseca Canoniche regolari (1966), pp. 363-365; Fonseca Medioevo canonicale (1970), pp. 176-179, 186-187; Williams Codice (1971), pp. 28-29; Landau Kanones (1997), p. 458; Pantarotto Brescia e dintorni (1999), pp. 151-158, 307-308; Mss. med. GR, LI, MS (2002), p. 69 scheda 65, tav. LXXI; Gavinelli Ambrosiana (2007), pp. 59-60, 64, 78

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

Risorse esterne collegate
Livorno, BLabr Sez. XVI n.12 (Inv. 476), f. 15r
Livorno, BLabr Sez. XVI n.12 (Inv. 476), f. 165r
Livorno, BLabr Sez. XVI n.12 (Inv. 476), f. 177r
Livorno, BLabr Sez. XVI n.12 (Inv. 476), f. 185r
Livorno, BLabr Sez. XVI n.12 (Inv. 476), f. 57r
Livorno, BLabr Sez. XVI n.12 (Inv. 476), f. 8r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/livorno-biblioteca-comunale-labronica-francesco-do/217328

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Capitolare Feliniana, 56

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XI ex.-XII in. data stimata
membr.
Luogo di copia Lucca (sec. XI ex-XII in)
ff. III, 153, III'; ff. I-II, II'-III' cart. di restauro; f. III e I' guardie antiche, di recupero da messale con notazione neumatica; tutte le guardie sono non numerate; fascicoli 1-11 (8), 12 (5), 13-19 (8), 20 (4): il fascicolo 12 è un ternione privo del foglio finale già in origine in coincidenza con una partizione testuale; il fascicolo finale è un duerno, attualmente all'ultimo foglio è stato incollato il f. I'; numerazione originale I-XIX dei fascicoli (tranne il tredicesimo e l'ultimo)
Dimensioni: 312 x 214; specchio di scrittura: 23 [237] 52 x 13/6 [65 (13) 64] 6/47; rr. 38/ll. 38

Scritture e mani : minuscola carolina


Decorato
Iniziali semplici; Iniziali figurate; Iniziali decorate: a f. 121v iniziale figurata a penna che rappresenta un'erma (una I con intrecci interni, sormontata da testa umana); iniziali decorate a penna, raramente con motivi zoomorfi; iniziali a penna fogliate di ottima qualità
Rubricato: intitulationes in capitali di grande modulo ad inchiostro nero spesso profilato di rosso; rubriche in capitale libraria leggera

Legatura di restauro

Ente possessore Lucca, S. Martino, capitolo della cattedrale
Nomi Nicolaus Tegrimus archidiaconus, ad usum e note di (a. 1514)
Storia del manoscritto Il manoscritto probabilmente è stato allestito con una distribuzione del lavoro, perché al margine inf. di f. 149v (fasc. XIX) si legge una nota semisvanita: [Sunt?] XI. quaterni [.] e altra analoga, ancor meno percepibile perché erasa, si nota al margine inf. di f. 64v.
Corrisponde verosimilmente al Liber Ysidori de summo bono registrato nell'inventario del 1297 ed è sicuramente identificabile nell'inv. del 1315 nonostante una serie di indicazioni erronee (all'incipit che ripete, per anticipazione, quello del lemma successivo e all'explicit: laudes secum al posto di laudes ferat, le parole che chiudono f. 153rb). A f. 1r, ripetuta a f. 153 r, la segnatura LXXXVI ne permette l'dentificazione nell'inventario del 1498.
A f. 153v indicazione del contenuto e nota Revisus per dominum Nicolaum Tegrinum Arcidiaconum anno 1514 (l'arcidiacono Tegrimi appone analoga nota di revisione su un totale di 9 codici del fondo: i manoscritti 7, 8, 21, 38, 55, 56, 62, 607 e 608).
Bibliografia Baronius Catalogus (1757), p. 26; Guidi-Pellegrinetti, Inventari (1921), pp. 188 l. 137, 203 l. 185; Garrison Studies I (1953), p. 122 n. 6; Garrison Studies III (1957), pp. 227, 231-232 e figg. 257-259, 233-234, 236, 250; Ghilarducci Il vescovo Felino (1972), p. 173 n. 30; Mordek Kirchenrecht und Reform (1975), p. 228; Bertani Inedito sacramentario (1979), p. 97; Dalli Regoli Miniatura lucchese (1982), p. 278 e fig. 13, 16, p. 288 n. 25; Quintavalle Wiligelmo (1991), p. 589 scheda 127; Ducci Temi e motivi (1999), pp. 30 e fig. 7, 33 e fig. 16; Buchanan Methods and Modes (2005), pp. 14-15; Labriola San Zeno (2011), p. 56; Bilotta Libri dei papi (2011), p. 114; Mss. med. LU (2015), pp. 94-95 scheda 38

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

Risorse esterne collegate
Lucca, BCF 56, f. 121v
Lucca, BCF 56, f. 149v
Lucca, BCF 56, f. 150v
Lucca, BCF 56, f. 151r
Lucca, BCF 56, f. 151v
Lucca, BCF 56, f. 2r
Lucca, BCF 56, f. 64v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-capitolare-feliniana-56/222230

Responsabile descrizione interna CODEX

Pistoia, Archivio Capitolare, C.109

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XII primo quarto data stimata
membr.
ff. III, 167, I'
Dimensioni: 338 x 226; specchio di scrittura: 24 [254] 60 x 15/6 [68 (18) 68] 6/45; rr. 38/ll. 38

Decorato
Iniziali semplici; Iniziali decorate
Rubricato

Legatura moderna

Ente possessore Pistoia, Biblioteca capitolare (Sacrestia di S. Zeno)
Storia del manoscritto Il ms. è attestato nella Sacrestia di San Zeno a partire dal più antico inventario (strato del sec. XII primo quarto: Summum bonum Isidori).
Segnature precedenti: 117 (desunta); 87 (desunta).
Bibliografia Zaccaria, Bibliotheca (1752), I p. 13; Chiti Pistoia (1901), p. 67; Zdekauer, Inventario (1902), p. 139 nr. 24; Garrison Studies III (1957), pp. 37, 128, 166, 324 n. 22, 326 n. 31; Berg Studies (1968), pp. 63, 297 nr. 120; Mordek Kirchenrecht und Reform (1975), p. 228 n. 62; Savino, Libreria (1987), p. 35; Zamponi Scrittura del libro (1989), fig. 1 e 3; Savino, Libreria della cattedrale (1998), p. 431 nr. 46; Mss. med. PT (1998), p. 44 scheda 49, tavv. LVIII, C; Labriola San Zeno (2011), p. 62 e passim; Zamponi Scriptorium (2015), p. 26

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

Risorse esterne collegate
Archivio Capitolare di Pistoia
Pistoia, AC C.109, f. 101r
Pistoia, AC C.109, f. 101v
Pistoia, AC C.109, f. 129v
Pistoia, AC C.109, f. 144r
Pistoia, AC C.109, f. 19r
Pistoia, AC C.109, f. 1r
Pistoia, AC C.109, f. 2r
Pistoia, AC C.109, f. 39v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pistoia-archivio-capitolare-c-109/225082

Trovati 3 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy