Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Epigrammata ex sententiis sancti Augustini, Prosper Aquitanus in CODEX
Epigrammata ex sententiis sancti Augustini, Prosper Aquitanus
Trovati 5 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 370

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni



membr.
ff. II, 121, III'; f. IIr presenta una tavola di mano cinquecentesca estesa a tutta l'attuale compagine; ff. I'-II' sono di recupero; in particolare l'attuale f. II', che è solo una striscia pergamenacea, era l'originale dorso della legatura come si deduce dai segni dei nervi di costola e da titolo e segnature, in parte svanite.

Legatura di restauro, in assi, con recupero del cartellino originale sul piatto sup. in profilo metallico, e dei fermagli.

Precedenti segnature 268
Bibliografia PL (1844), 51, 171; Peiper: Consolatio (1871); Del Prete Repertorio (1877), ff. 58v-59r; Mancini Codices Lucenses (1900), pp. 155-156; Cremaschi: Elegia (1949), p. 19; Ecclesia mater (1965), 3 p. 146 e ill. di copertina; Dalli Regoli Testimonianze (1984), pp. 99-100 e figg. 4, 13-14; Giusti Liturgia lucchese (1984), pp. 62-65; Pagnoni Sturlese-Sturlese Lucca (1985), pp. 98-100 scheda nr. 13; Ferrari Il volto santo di Lucca (2000), p. 271 scheda VI.2, ill.; Black-Pomaro Consolazione (2000), pp. 157-159 scheda nr. 43 e passim; Lucca e l'Europa (2011)

U.C. I (ff. 1-101) sec. XIV.1 data stimata
membr.
ff. 101, la sezione non ha numerazione antica ma una mano forse ancora tardo trecentesca annota al margine sup. del foglio iniziale di ogni testo la relativa lunghezza (calcolando però in modo non univoco il foglio d'inizio se non completamente occupato); fascicoli 1-9 (10), 10 (11)
Dimensioni: 227/230 x 160/164; specchio di scrittura: 18 [155] 54 x 15 /7 [45 (10) 53]  30 (f. 18r); rr. 29/ll. 29 (ff. 1-29), rigatura a colore; a secco: l'impaginazione è esperta ma variabile; i ff. 1-29 sono regolarmente su ll. 29 e la preparazione per una doppia colonna (o su colonna centrale con glossa marginale), eseguita a colore (o forse solo aggiustata a colore), in questi fogli non è sfruttata e non è neppure congrua. La zona boeziana è compattissima, preparata a secco in modo assolutamente invisibile, con andamento su una o due colonne, e glossa ora marginale ora inglobata. Regolarmente su due colonne di ll. 29, meno compatta per la mancanza di glossa a margine, la parte finale;
Disposizione del testo: la scrittura occupa di regola la linea di testa.
Presenza di glosse
vd. Black-Pomaro in bibl.


Decorato: decorazione a penna con piccole variazioni nelle diverse zone testuali.
Iniziali filigranate

Storia del manoscritto A f .101v tracce di note dilavate, irrestituibili e alcune prove di penna.
Non indicative di provnienza le rare chiose volgari.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

U.C. II (ff. 102-121) sec. XI.2 data stimata
membr.
ff. 20
Dimensioni: 217/ 220 x 145; specchio di scrittura: 10 [182] 27 x 9 [111] 25 (f. 104r)

Decorato
Iniziali semplici; pagina illustrata: importante e complesso testo fgurato; solo a penna i disegni ai ff. 102r-v
Rubricato

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. I, f. 12r
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. I, f. Ir
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. II, f. 102r
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. II, f. 102v
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. II, f. 103r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/213989

Responsabile descrizione interna CODEX

Prato, Biblioteca Roncioniana, Q.V.2 (15)

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV.1 data stimata
cart.
ff. I, 120, I', f. I' computato come 121; f. I' moderno; fascicoli 1 (20), 2-3 (16), 4-5 (8), 6 (20), 7 (8), 8 (28): i primi tre fascicoli hanno numero di ordinamento in cifra arabica 1-3 originale; i fascicoli 4-8 presentano una numerazione romana VI-X sul foglio iniziale
Dimensioni: 306 x 193/204; specchio di scrittura: 15 [241] 50 x 15 [75 (11) 77] 15 (f. 10r)

Decorato
Iniziali semplici; Iniziali filigranate
Rubricato

Legatura moderna

Ente possessore Prato, S. Stefano, propositura
Nomi Laurentius Anthonii de Rodulfis doctor iuris, possessore (sec. XV in.); Geminianus de Inghiramis doctor iuris, possessore (sec. XV)
Storia del manoscritto Il codice insieme al ms. Prato, BRonc Q.V.3 (cfr. scheda relativa) dovevano costituire un'unica unità di ff. 190 (numerazione originaria); ora la prima compagine comprende i ff. 1-120, mentre la seconda i ff. 121-190. L'unità originaria era uno zibaldone allestito, e in parte scritto, da un'unica mano in un arco di tempo piuttosto lungo e con mise en page diverse; l'allestitore usa abbondanti segni di ordinamento (cfr. note ai fascicoli), a volte anche richiami ad ogni foglio per gruppi di fascicoli, grazie ai quali si possono seguire alcuni movimenti delle sottounità. Alla fine dell'attuale Q.V.3 è presente una breve tavola del contenuto, originaria, dalla quale sono state erase le opere ora afferenti al presente ms.
Sul recto del foglio iniziale, bianco e coperto da una carta di rinforzo, si distingue in controluce un [.] ordinis fratrum Heremitarum sancti Augustini. Questa indicazione va ad aggiungersi all'annotazione presente in Q.V.3, che attesta uno scambio di alcuni fascicoli tra un frate Andrea da Bologna, studente a Siena, e il compagno Andrea dell'Aquila. E non a caso la mano principale e una seconda molto simile, in questo zibaldone, si esprimono in colte ed educate scritture librarie di tipo scolastico.
A f. Ir è applicato un cartellino antico di pergamena: Multi libri sancti Augustini et aliorum; la mano parrebbe essere quella del giurista Lorenzo Ridolfi, che possedette il manoscritto ancora indiviso (cfr. la scheda del ms. BRonc Q.V.3). Lo smembramento dovette avvenire in periodo precedente l'entrata dei due manoscritti alla Roncioniana, dato che sia il Baldanzi che il Guasti descrivono le due unità separatamente.
Il manoscritto corrisponde al nr. 7 della lista dei manoscritti ricevuti dal Baldanzi nel 1845 dalla Propositura. Il codice è descritto in BRonc, Carte Guasti 77 ins. c, ff. 6v-9r.
Bibliografia PL (1844); De Feo Inventario (1979), I p. 211; Bandini-Fantappiè Archivio (1984), p. XLVI nr. 7; CPPM II A (1994); Mss. med. PO (1999), pp. 42-43 scheda 30, tav. XXV

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

Risorse esterne collegate
Prato, BRonc Q.V.2 (15), f. 5r
Prato, BRonc Q.V.2 (15), f. 90v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/prato-biblioteca-roncioniana-q-v-2-(15)/203648

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, F.V.18

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV secondo quarto data stimata
membr.
ff. III, 124, I', ff. numerati 123 in quanto la numerazione moderna a penna ripete il nr. 51; fogli di guardia cart. ; fascicoli 1-7 (12), 8-11 (10)
Dimensioni: 252 x 180 (f. 15); specchio di scrittura: 15 [174] 63 x 17 [59 (9) 60] 35; rr. 46/ll. 45

Scritture e mani : littera textualis


Decorato
Iniziali filigranate; Iniziali decorate
Rubricato

Legatura moderna

Ente possessore Monte Oliveto Maggiore (Siena), Monte Oliveto Maggiore, abbazia OSBOliv (sec. XV - 1806)
Precedenti segnature 13, Monte Oliveto Maggiore (Siena), Monte Oliveto Maggiore, abbazia OSBOliv (sec. XV)
Storia del manoscritto A f. 1r, sul margine inferiore, la nota di possesso: Iste liber est Montis Oliveti de Haccona signatum sub numero 13 (sec. XV). Sempre a f. 1r, sull'angolo superiore destro, l'antica segnatura olivetana 13, in rosso e sull'angolo inferiore destro il numero 57, in nero, di incerto significato. Sul dorso, appena leggibile, la tipica segnatura olivetana a penna scritta direttamente sul cuoio: B e forse 81 e il cartellino cartaceo con la precedente segnatura della Biblioteca pubblica senese: 5 H 9. A f. 1r la nota di trasferimento alla biblioteca senese di mano del bibliotecario Luigi de Angelis, datata 15 ottobre 1806.
Sulla controguardia anteriore è stato applicato un frammento membranaceo, proveniente dal codice, con l'indicazione del contenuto; la stessa annotazione è ripetuta a f. IIIv, di mano dell'Ilari.
Al codice è allegato un biglietto, sciolto e non numerato, datato 1838, con un sintetica descrizione di un altro codice.
Prove di penna del sec. XVI a f. 123v.
Bibliografia PL; Ilari La Biblioteca (1846), V pp. 99, 102, 104; Curandai Siena II parte (1996), pp. 123-4

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

Risorse esterne collegate
Siena, BCI F.V.18, f. 1r
Siena, BCI F.V.18, f. 37r
Siena, BCI F.V.18, f. 72r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-f-v-18/219695

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, K.V.22

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV in. data stimata
membr.
ff. I, 55, I', cartulazione moderna a penna; guardie di restauro; a f. I nota sul contenuto di mano sette-ottocentesca; fascicoli 1-2 (8), 3 (6), 4-6 (8), 7 (9): presenti richiami orizzontali; l'ultimo fascicolo è un quaterno cui è stato incollato il nono foglio (f. 5)
Dimensioni: 295 x 206 (f. 11); specchio di scrittura: 38 [177] 80 x 30/6 [106] 6/58 (f. 11); 36 [176] 83 x 11/5 [64 (14) 65] 5/42 (ff. 23-30); rr. 32/ll. 31

Decorato
Iniziali filigranate; Iniziali decorate: ai ff. 1r, 23r, 31r, 36v, 39r iniziali decorate; spazi riservati per le rubriche

Legatura moderna in pelle

Ente possessore Monte Oliveto Maggiore (Siena), Monte Oliveto Maggiore, abbazia OSBOliv (sec. XV-XIX in.)
Precedenti segnature B. 160, Monte Oliveto Maggiore (Siena), Monte Oliveto Maggiore, abbazia OSBOliv (sec. XVII-XVIII)
Storia del manoscritto Il manoscritto proviene dal monastero di Monte Oliveto, come si legge nella nota di possesso a f. 1r: Iste liber Montis Oliveti de Haccona (sec. XV) e nella nota di trasferimento alla biblioteca pubblica, datata 25 ottobre 1810, del bibliotecario Luigi de Angelis; a f. 55r la nota di possesso: Iste liber est monachorum monasterii Montis olivetani (sec. XVI).
Sul dorso, oltre alla vecchia segnatura della biblioteca 19.F.3, la segnatura di Monte Oliveto B.160 a penna direttamente sul cuoio. Sulla controguardia anteriore, a matita, il nr. 90.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

Risorse esterne collegate
Siena, BCI K.V.22, f. 1r
Siena, BCI K.V.22, f. 23r
Siena, BCI K.V.22, f. 36v
Siena, BCI K.V.22, f. 39r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-k-v-22/217720

Responsabile descrizione interna CODEX

Volterra (Pisa), Biblioteca Comunale Guarnacci, LVI.4.3 (inv. 6148)

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV secondo quarto data stimata
membr.
ff. I, 16, I', numerazione meccanica sul margine superiore esterno; fogli di guardia cartacei; fascicoli 1-2 (8)
Dimensioni: 215 x 144; specchio di scrittura: 17 [151] 47 x 14/4 [87] 39; rr. 30/ll. 29

Decorato
Iniziali semplici; Iniziali filigranate
Rubricato

Legatura moderna, in pergamena su cartone
Stato di conservazione
Forte perdita d'inchiostro che crea difficoltà di lettura; molte iniziali coperte da ampie macchie scure

Nomi Chelloccius magistri Petri, possessore (sec. XIV.2)
Storia del manoscritto A f. 15v: Iste liber est Chellocci magistri Petri Deo gratias; altre note erase o illeggibili.
Il manoscritto è di uso scolastico, la nota riportata è l'unica leggible tra le molte presenti sul foglio. Chelloccio di maestro Pietro è nome in elenco allo studio di Siena tra il 1370 e il 1390 ma è impossibile verificare l'identità.
Bibliografia Mazzatinti Inventari (1892), II p. 234 nr. 255; Funaioli Index Guarnacciana (1910), p. 116

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Volterra, BGuar LVI.4.3 (inv. 6148), f. 12r
Volterra, BGuar LVI.4.3 (inv. 6148), f. 2r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/volterra-(pisa)-biblioteca-comunale-guarnacci-lvi-/219646

Trovati 5 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy