Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Epistolae [547], Bernardus Claraevallensis abbas n. 1090 ca., m. 20-8-1153 in CODEX
Epistolae [547], Bernardus Claraevallensis abbas n. 1090 ca., m. 20-8-1153
Trovati 7 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 1475

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV terzo quarto data stimata
membr.
ff. I, 77, I'
Dimensioni: 162 x 115; specchio di scrittura: 14 [110] 38 x 12 [37 (5) 36] 25; rr. 31 / ll. 30

Decorato
Iniziali filigranate
Rubricato

Legatura di restauro
Stato di conservazione Inchiostro evanito su molti fogli; caduti alcuni fogli dopo f. 59

Nomi Lucchesini Cesare, possessore (sec. XVIII ult. quarto-XIX.1)
Precedenti segnature L.187,
Storia del manoscritto Altra precedente segn.: R. 85. Il ms. è rintracciabile nel catalogo manoscritto della libreria di Cesare Lucchesini (cfr. in bibl. Paoli).

Per un quadro delle provenienze Lucchesini si veda: Nuovo_Codex/Materiali in linea/Lucca/Biblioteca Statale/Provenienze Lucchesini
Bibliografia Del Prete Repertorio (1877), I/2 f. 34v; Mancini Codices Lucenses (1900), pp. 230-231; BHMs (1969), I/a p. 204; Bernardi opera (1977), VIII; ILWVV (1979), p. 506 nr. 5856; Paoli Codici Lucchesini (1994), p. 18 n. 43

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 1475, f. 44v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/203170

Responsabile descrizione interna CODEX

Pisa, Biblioteca Cathariniana, 25

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV primo quarto data stimata
datazione precisabile al limite superiore dell'arco cronologico proposto
cart.
ff. III, 109, III', ff. numerati 108 in quanto la cartulazione moderna conta 85 e 85bis; fascicoli 1 (16), 2-8 (12), 9 (9).: il fasc. 9 è un originario sesterno privo di tre fogli in fine
Dimensioni: 310 x 232; specchio di scrittura: 28 [226] 56 x 24 [160] 48; rr. 0 / ll. 37 var. (f. 46): le misure dello specchio scrittorio sono indicative, la preparazione prevede solo le linee di giustificazione a colore.

Scritture e mani : cancelleresca

Presenza di note
Note marginali coeve e del sec. XIV.


Rubricato: una sola rubrica a f. 12r.

Legatura recente.
Stato di conservazione una bruciatura ha bucato il centro del f. 76; alcune macchie sui margini impallidiscono l'inchiostro

Ente possessore Pisa, S. Caterina, convento OP (post XV)
Nomi Dominicus de Peccioli Pisanus, possessore (sec. XIV ex. - XV in.); Sancte Lemosini frater OP, acquirente e ad usum di (a. 1378); Petrus de Stagnis episcopus OSB, possessore (ante 1377)
Storia del manoscritto A f. 3r: Iste liber epistolarum beati Bernardi est fratris Sancte Lemosini ordinis fratrum Predicatorum quem emit Rome ab executoribus domini Petri de Stangnis [scil. Pierre d'Estaing] sancte Romane Ecclesie cardinalis et episcopus (sic) Ostiensis anno Domini M CCC LXX VIII secunda die ianuarii;
altra mano, di seguito: Post modum fuerunt largite a venerabile patre M(agistro) Dominico de Peccioli tote lacerate et ego tractavi et legavi ut patet, frater Benedictus.

Bibliografia PL, 182; Vitelli Index codicum latinorum (1900), p. 334; Mazzatinti Inventari (1916), XXIV p. 72

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Pisa, Bibl. Cathariniana 25, f. 29v
Pisa, Bibl. Cathariniana 25, f. 3r
Pisa, Bibl. Cathariniana 25, f. 52r
Pisa, Bibl. Cathariniana 25, f. 97r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pisa-biblioteca-cathariniana-25/213592

Responsabile descrizione interna CODEX

Pisa, Biblioteca Cathariniana, 139

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV secondo quarto data stimata

gli aspetti grafici indirizzano verso il quarto decennio del secolo

membr.
ff. IV, 151, IV', la cartulazione salta una foglio tra 125 e 126 giungendo fino a 150; fascicoli 1-18 (8), 19 (7): il fascicolo finale è privo dell'ultimo foglio
Dimensioni: 255 x 180; specchio di scrittura: 13 [192] 50 x 15 [60(12)60] 33; rr. 40 /  ll. 39

Decorato
Iniziali filigranate
Rubricato

Legatura di restauro

Ente possessore Pisa, S. Caterina, convento OP (s.d.)
Bibliografia Vitelli Index codicum latinorum (1900), pp. 391-393; Mazzatinti Inventari (1916), XXIV p. 84; Stegmüller (1961), VII n° 10856

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

Risorse esterne collegate
Pisa, Biblioteca Cathariniana 139, f. 1r
Pisa, Biblioteca Cathariniana 139, f. 62r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pisa-biblioteca-cathariniana-139/213844

Responsabile descrizione interna CODEX

Prato, Biblioteca Roncioniana, Q.V.7 (17)

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


cart.
ff. II, 136, I'

Legatura moderna.
Stato di conservazione
Lo stato di conservazione del codice è mediocre, con distacco di fogli interni ed un esteso restauro moderno sui ff. 1-14, 129-136, a risarcimento di una generalizzata caduta del supporto lungo i margini.

Ente possessore Prato, S. Stefano, propositura
Nomi Geminianus de Inghiramis doctor iuris, possessore (sec. XV)
Storia del manoscritto La compagine è di formazione cronologicamente incerta e, almeno in parte, moderna (la sezione I è sicuramente in composizione di natura fattizia moderna); riunisce quattro sezioni di provenienza inghiramiana anche se il possesso è esplicito solo sulla sezione III. Le sezioni II e III si lasciano identificare, come unità indipendenti nel lascito testamentario, dell'Inghirami del 1442, ma probabilmente la loro riunione fu curata dal possessore stesso.
Il manoscritto è identificabile con il nr. 9 della lista dei manoscritti ricevuti dal Baldanzi nel 1845 dalla Propositura; tuttavia, la generica descrizione del codice (sono chiaramente identificabili soltanto le sezione III e IV) non permette una valutazione sulla consistenza della compagine.
Bibliografia De Feo Inventario (1979), I p. 217; Bandini-Fantappiè Archivio (1984), p. XLVI nr. 9; Mss. med. PO (1999), p. 45-46 scheda 34, tavv. XXXI-XXXV; MDI XVI (2007), pp. 74-75 scheda 60, tav. 23; Giovè Marchioli Scriptores (2010), p. 457

U.C. I (ff. 1-13) sec. XV.1 data stimata
cart.
ff. 13
Dimensioni: 295/300 x 220/225: i fogli, tutti imbrachettati e con i margini restaurati, si presentano in un gruppo unito di 11 + 2 fogli singoli; nessuna preparazione per la scrittura

Ente possessore Prato, S. Stefano, propositura
Nomi Geminianus de Inghiramis doctor iuris, possessore

numero d'ordine: I

U.C. II (ff. 14-42) sec. XV.1 data stimata
cart.
ff. 29
Dimensioni: 296 x 216; specchio di scrittura: 40 [192] 64 x 35 [131] 55 (f. 23r); rr. 2/ll. 43 (f. 23r)

Stato di conservazione
Il foglio 24 è quasi dimidiato, con lacuna di testo, per lacerazione; alcuni fogli centrali dei fascicoli sono scuciti

Ente possessore Prato, S. Stefano, propositura
Nomi Geminianus de Inghiramis doctor iuris, possessore
Storia del manoscritto Questa sezione è identificabile nelle disposizioni testamentarie dell'Inghirami del 1442 con il nr. 21: Item Regula Sancti Ieronimi per fratrem Lupum de Yspania composita (cfr. Mss. med. Prato, p. 95 doc. III.2).

numero d'ordine: I

U.C. III (ff. 43-72) datato a. 1440 giugno 9
cart.
ff. 30
Dimensioni: 301 x 222; specchio di scrittura: 2 [209] 60 x 28 [65 (20) 62] 47 (f. 66r); rr. 45/ll. 45 (ff. 44-69): le linee di giustificazione sono eseguite su tutti i fogli; la rigatura invece è molto leggera ed eseguita solo sui ff. 44-69

Rubricato

Sottoscritto / Colophon
A f. 69rb: Explicit Hieronimus de monacho captivo. Florencie anno Domini 1440 die 9 iunii. Scriptus reverendo patri domino Gimignano de Prato causarum auditori per me Iohannem Tollener.
A f. 70v: Explicit sermo beati Bernardi abbatis scriptus per Arnoldum Traicti
Ente possessore Prato, S. Stefano, propositura
Nomi Iohannes Tollener de Dyedem, copista (a. 1440); Geminianus de Inghiramis doctor iuris, possessore (sec. XV med.); Arnoldus Traicti, copista (ca. 1440)
Storia del manoscritto Con f. 69v cessa l'impostazione codicologica che regge tutta questa sezione; il sermone nr. 4 è aggiunta grosso modo sincrona ma non appare elencato nella descrizione di quest'unità, identificabile nelle disposizioni testamentarie dell'Inghirami del 1442 con il nr. 28 (cfr. Mss. med. Prato, p. 96 doc. III.2).
Il f. 43 è indipendente e funge da stacco con la sezione precedente.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

U.C. IV (ff. 73-135) sec. XV.1 data stimata
cart.
ff. 63; i due duerni iniziali sono di formazione moderna, residuo di uno o due fascicoli originali; solo il secondo ha il regolare richiamo in fine; integri i fascicoli successivi, tranne l'ultimo (senza lacune interne di testo), che ha subito un pesante reintegro sui ff. finali per caduta del supporto cartaceo
Dimensioni: 297 x 222; specchio di scrittura: 37 [205] 55 x 35 [132] 54 (f. 103r); rr. 2/ll. 39 (f. 103r)

Ente possessore Prato, S. Stefano, propositura
Nomi Geminianus de Inghiramis doctor iuris, possessore
Storia del manoscritto Questa sezione è opera di una sola mano, dalle caratteristiche non italiane, come del resto le altre mani presenti nella compagine e quasi tutti i copisti al servizio dell'Inghirami. I testi, in modo particolare l'ultimo, sono stati chiosati dal possessore.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

Risorse esterne collegate
Prato, BRonc Q.V.7 (17), sez. I, f. 12v
Prato, BRonc Q.V.7 (17), sez. II, f. 42v
Prato, BRonc Q.V.7 (17), sez. III, f. 69r
Prato, BRonc Q.V.7 (17), sez. III, f. 70v
Prato, BRonc Q.V.7 (17), sez. IV, f. 73r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/prato-biblioteca-roncioniana-q-v-7-(17)/191828

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, F.IX.13

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV ultimo quarto data stimata
cart.
ff. III, 517, I', cartulazione moderna a penna che copre una precedente; ripetizione del f. 133 e salto da f. 259 a f. 269
fascicoli 1 (9), 2 (4), 3 (17), 4 (16), 5-7 (10), 8 (5), 9 (10), 10 (12), 11-14 (8), 15-16 (6), 17-18 (4), 19 (8), 20 (14), 21-22 (10), 23 (12), 24-25 (10), 26 (2), 27-30 (10), 31 (12), 32 (13), 33-36 (10), 37 (1), 38-40 (10), 41 (12), 42 (8), 43 (7), 44 (10), 45 (15), 46 (10), 47 (12), 48-49 (13), 50-51 (12), 52 (2), 53-54 (12): estrema irregolarità dei fascicoli supportata quasi sempre dalla presenza dei richiami
Dimensioni: 141 x 107 (f. 11); specchio di scrittura: 12 [101] 28 x 17 [72] 18 (f. 17); 16 [93] 32 x 13 [77] 17 (f. 212); rr. 2/ll. 27 (f. 11); rr. 22/ll. 21

Decorato
Iniziali filigranate: ai ff. 44v-79v iniziali filigranate; ritocchi in rosso
Rubricato

Legatura moderna

Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP
Storia del manoscritto Il manoscritto è uno zibaldone di lunga lavorazione in cui si mescolano precedenti cartulazioni, sostanzialmente di mano unica, probabilmente per spostamento di materiale o caduta.
A f. 505r, sul margine inferiore, nota della cartulazione, di mano seicentesca: Nota de tute le carte di questo libro sono in tuto cinquecento novanta septe.
Il manoscritto proviene dal San Domenico (sul dorso la segnatura domenicana, in parte illeggibile: Suppl. Pl.[.].O.I[.]).
Sul cartellino del dorso si legge la precedente segnatura della biblioteca comunale (dall'alto in basso): 10.A.8.
Bibliografia Gorman Fate of the Libraries (2005), p. 206; Gorman, Codici manoscritti (2007)

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

numero d'ordine: XII

numero d'ordine: XIII

numero d'ordine: XIV

numero d'ordine: XV

numero d'ordine: XVI

numero d'ordine: XVII

numero d'ordine: XVIII

numero d'ordine: XIX

numero d'ordine: XX

numero d'ordine: XXI

numero d'ordine: XXII

numero d'ordine: XXIII

numero d'ordine: XXIV

numero d'ordine: XXV

numero d'ordine: XXVI

numero d'ordine: XXVII

numero d'ordine: XXVIII

numero d'ordine: XXIX

numero d'ordine: XXX

numero d'ordine: XXXI

numero d'ordine: XXXII

numero d'ordine: XXXIII

numero d'ordine: XXXIV

numero d'ordine: XXXV

numero d'ordine: XXXVI

numero d'ordine: XXXVII

Risorse esterne collegate
Siena, BCI F.IX.13, f. 4r
Siena, BCI F.IX.13, ff. 210v-211r
Siena, BCI F.IX.13, ff. 402v-403r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-f-ix-13/201587

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, G.VIII.24

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV med. data stimata
membr. e cart.
membranacei i bifogli esterni ed interni dei fascicoli 1-8 e quello esterno del fascicolo 9
ff. IV, 154, VI', numerazione moderna sul margine destro superiore; tracce di una numerazione antica (sec. XV) sull'estremità del margine destro superiore, totalmente o parzialmente rifilata (è seguibile solo nella seconda parte della compagine), che computa con un salto di venti unità rispetto alla numerazione moderna (forse per caduta di fascicoli iniziali); i ff. I-IV e III'-VI' sono cartacei recenti di restauro; i ff. I'-II' sono membranacei di recupero e provengono da un manoscritto di contenuto liturgico (vi restano tracce delle iniziali miniate), databile al sec. XI; fascicoli 1-3 (10), 4-6 (14), 7 (12), 8 (8), 9 (24), 10-12 (10), 13 (8): il fascicolo 13 è un quinterno mancante degli ultimi due fogli
Dimensioni: 140 x 105; specchio di scrittura: 12 [102] 26 x 10 [73] 22 (ff. 1r-92v); 10 [108] 22 x 15 [75] 15 (ff. 93r-116v); 13 [100] 27 x 10 [70] 25 (ff. 117r-126v); 18 [100] 22 x 15 [65] 25 (ff. 127r-154v); rr. 25/ll. 25 (ff. 1r-92v); rr. 34/ll. 33 (ff. 93r-v); rr. 2/ll. 30 (variabili; ff. 116v); rr. 24/ll. 24 (ff. 117r-126v); rr. 2/ll. 28 (ff. 127r-154v)
Lingua copisti latino; volgare italiano


Decorato
Iniziali semplici: ai ff. 1r-92v, 117r-126v, 127r-136v, 147r, 151r-153v iniziali semplici; presenti spazi riservati ai ff. 93r, 137r-146v, 148r-150v
Rubricato

Legatura di restauro

Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP
Precedenti segnature Pl.XVI.O.2.n.15, Siena, S. Domenico, convento OP
Storia del manoscritto Sulla controguardia anteriore sono stati riportati due cartellini cartacei, in origine applicati sul dorso della legatura precedente; sul primo segnatura moderna del convento di San Domenico di Siena: Pl.XVI.O.2.n.15 (sec. XVIII); sul secondo segnatura precedente della Biblioteca Pubblica (dall'alto in basso): 5.B.8 (sec. XIX).
A f. IVv altro cartellino cartaceo di riporto, con prove di penna non significative.
Il manoscritto è unitario non omogeneo, con vistose differenze nei fascicoli finali.
Bibliografia PL

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

Risorse esterne collegate
Siena, BCI G.VIII.24, f. 117r
Siena, BCI G.VIII.24, f. 143r
Siena, BCI G.VIII.24, f. 1r
Siena, BCI G.VIII.24, f. 98r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-g-viii-2/215587

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, K.VII.34

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV. 1 data stimata
membr.
ff. 160, ff. numerati 157: numerazione ottocentesca a penna calante di tre unità per salto di un foglio nel computo fra gli attuali ff. 56-57, 64-65 e 97-98; fascicoli 1-16 (10): richiami assenti; tracce della segnatura a registro e della segnatura dei fascicoli in lettere latine ancora parzialmente seguibili
Dimensioni: 235 x 167; specchio di scrittura: 20 [148] 67 x 21/7 [83] 6/50; rr. 28/ll. 27, rigatura a secco

Scritture e mani : littera antiqua


Decorato
Iniziali semplici; Iniziali decorate: iniziali in oro a bianchi girari; spazi riservati
Rubricato

Legatura antica, in pelle impressa su assi; dorso a tre nervature doppie, due fermagli di chiusura
Stato di conservazione Numerosi fogli sono stati privati del margine (inferiore: ff. 15-16, 25-28, 33-56, 60-66, 96-99, 113, 115, 128, 141-143; esterno: ff. 56bis-59, 94-95, 149-157), con parziale distacco di una parte del foglio e conseguente rischio di perdita del testo; inchiostrati i ff. 46v-47r

Sottoscritto
A f. 135v, al termine del testo, la sottoscrizione del copista, ad inchiostro rosso: Amen. Deo gratias. Amen. Cyprianus.
Ente possessore Siena, S. Eugenio, abbazia OSB (sec. XV); Padova, S. Giustina, abbazia OSB (sec. XV)
Storia del manoscritto A f. 2r, nel margine inferiore, la nota di possesso e la segnatura del monastero di Sant'Eugenio (sec. XV): Iste liber est monachorum congregationis Sanctae Iustinae de Padua ordinis sancti Benedicti, deputatus ad usum monachorum in Sancto Eugenio prope Senas habitantium, signatus numero 119. Sulla controguardia anteriore, in alto, ancora la nota di possesso (sec. XV): Iste liber est congregationis Sancte Iustine de Padua ordinis sancti Benedicti deputatus monasterio Sancti Eugenii ad monasterium prope Senas; al di sotto, prove di penna di una mano cinquecentesca. A f. 17v, in margine, prove di penna (sec. XVII). Sul dorso, tracciato direttamente ad inchiostro, il titolo (sec. XVIII).
Bibliografia PL; Ilari La Biblioteca (1847), VI p. 516

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

numero d'ordine: XII

numero d'ordine: XIII

Risorse esterne collegate
Siena, BCI K.VII.34, f. 136r
Siena, BCI K.VII.34, f. 143r
Siena, BCI K.VII.34, f. 2r
Siena, BCI K.VII.34, f. 71r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-k-vii-34/217892

Trovati 7 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy