Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Epitaphium Terentii [Natus in excelsis tectis] in CODEX
Epitaphium Terentii [Natus in excelsis tectis]
Trovati 7 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Cortona (Arezzo), Biblioteca Comunale e dell'Accademia Etrusca, 108

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

datato a. 1464 maggio 9
: vd. colophon.
membr.
ff. III, 62, I', ff. numerati 61: numerazione antica sul margine destro superiore (sec. XV) che numera 1-61 omettendo l'ultimo foglio del codice; il f. I è membranaceo moderno; i ff. II-III e I' sono membranacei antichi e sono gli originali fogli di guardia del codice; fascicoli 1-6 (10), 7 (2): segnatura dei fascicoli per lettera alfabetica, seguibile a tratti da a fino a f;
Dimensioni: 253 × 185; specchio di scrittura: 33 [165] 55 × 29 [98] 58; rr. 39/ll. 38.

Decorato
Iniziali filigranate; Iniziali decorate: iniziali decorate con oro a ff. 1r, 11r, 22r, 32v, 42r, 50v;
Rubricato

Legatura restaurata nel sec. XX, ma in condizioni precarie, che presenta assi, coperta e parti metalliche antiche.

Sottoscritto / Colophon
A f. 61v: Publii Terrentii Affricani Phormio explicit. Finito libro referamus gratias Christo. Manus scriptoris benedicat Deus omnibus horis. Liber Iohannis Bianco causidici palatini qui eum complevit die mercurei VIIII° mensis madii M CCCC LXIIII. Deo gratias. Amen.
Per la figura dell'umanista e copista Giovanni Bianco (che si sottoscive in modo analogo in un testimone ora alla BNF,  http://bibale.irht.cnrs.fr/29621 ) vd. in bibl. Criniti, Giovanni Bianco, pp. 230-2
Nomi Ridolfini Corazzi Giuseppe avvocato, possessore (ante 1886); Iohannes Bianco, copista (a. 1464)
Storia del manoscritto A f. 1r nel margine inferiore è dipinto un festone con fondo rosso, con armi completamente erase.
Il codice è stato donato alla Biblioteca Comunale nel 1886 da Giuseppe Ridolfini Corazzi (cfr. in bibl. Mancini).
Bibliografia Mancini Manoscritti di Cortona (1884), p. 50; Mazzatinti Inventari (1911), XVIII p. 50; Colophons (1965), I p. 184 nr. 8917; Criniti Giovanni Bianco (1968); Manciati Codici miniati (1981), pp. 12-3, 79-81; Munk Olsen, Etude, Catalogue (1985), II; Zaggia Copisti e committenti (1995), p. 28 nr. 154; MDI XV (2007), p. 50 scheda 36, tav. 31; Mss. med. Cortona (AR) (2011), pp. 69-70 scheda 94, tav. CXVI

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Cortona (Arezzo), BCAE 108, f. 1r
Cortona (Arezzo), BCAE 108, f. 92r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/cortona-(arezzo)-biblioteca-comunale-e-dell-accade/201927

Responsabile descrizione interna CODEX

Cortona (Arezzo), Biblioteca Comunale e dell'Accademia Etrusca, 232

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV ex. data stimata
cart.
ff. III, 65, III'; fascicoli 1-5 (12), 6 (5): l'ultimo fascicolo è fattizio: sono consecutivi solo i ff. 61-62 e 63-64;
Dimensioni: 290 x 220; specchio di scrittura: 30 [185] 75 x 31/6 [100] 6/77; rr. 29/ll. 29.

Rubricato

Legatura moderna (a. 1881).

Storia del manoscritto A f. 1r segnatura: N. 27 (sec. XIX).
[Per la Tavola delle segnature precedenti vd. Nuovo_Codex - Materiali in linea / Cortona]
Bibliografia Mancini Manoscritti di Cortona (1884), pp. 72-3; Bücheler - Riese Anth. Lat. (1897), II; Fleckeisen Comoediae (1898); Mazzatinti Inventari (1911), XVIII p. 65 nr. 151 (232); Munk Olsen, Etude, Catalogue (1985), II; Mss. med. Cortona (AR) (2011), pp. 83-4 scheda 114, tav. CXLI

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

Risorse esterne collegate
Cortona (Arezzo), BCAE 232, f. 1r
Cortona (Arezzo), BCAE 232, f. 65r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/cortona-(arezzo)-biblioteca-comunale-e-dell-accade/201952

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Capitolare Feliniana, 35

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


cart.
ff. II, 119, I'; i ff. I e I' sono cart. di restauro

Legatura di restauro (1959) con recupero delle coperte

Stemma
Nomi Amphrion Benedicti Lucensis auditor, stemma di (sec. XV-XVI in.)
Storia del manoscritto Sull'asse posteriore il titolo in grandi lettere capitali, semisvanito: Sermones Efrem.
Il manoscritto è unito all'incunabolo: Ephrem, Sermones, trad. Ambrosius Traversarius, Florentiae, per Antonium Bartholomei Mischomini, 23 agosto 1481 (IGI 3679); mancano invece gli altri due incunaboli registrati in Baroni: «. Sequitur ad Reverendissimum in Christo Patrem et Dominum D. P. Archiepiscopum Salernitanum B. Gerp de Valentia de situ Paradisi et die Passionis Christi menseve creationis mundi, sine loco et anno impressionis, sed in fine inquit auctor: 'bene valeat Paternitas Vestra, ex Roma die 1. Januarii anno salutis 1476'. Inde sequitur tractatus magistri Iordani B. Naburgensis canonici de Romano Imperio, deficit locus et annus impressionis».
Sul foglio iniziale dell'incunabolo (registro a1) stemma di Amfrione di Benedetto.
Dei due incunaboli mancanti il primo si riferisce sicuramente all'opera: Bartholomaeus Gerp, De situ Paradisi et die Passionis Christi et de mense creationis mundi [Roma, Wolf Han] GW 10712; il secondo potrebbe corrispondere a: Iordanus Von Osnabrück, De imperio Romano [Roma, Ulrich Han] GW M15085, che però dovrebbe presentare, stando ai cataloghi, anche un'altra opera qui assente o non registrata.
Bibliografia Baronius Catalogus (1757), pp. 16-17; Mss. med. LU (2015), pp. 84-85 scheda 22 e passim

U.C. I ms. (ff. 90-119) sec. XV terzo quarto data stimata
cart.
in folio
ff. 30; fascicoli 1-3 (10): richiami in verticale lungo la giustificazione interna, l'ultimo è muto
Dimensioni: 285 x 202; specchio di scrittura: 35 [175] 75 x 25 [120] 57; rr. 26/ll. 26, rigatura a secco

Scritture e mani : bastarda all'antica


Nomi Amphrion Benedicti Lucensis auditor, copista (sec. XV terzo quarto)
Storia del manoscritto Per quanto la scrittura, una singolare bastarda all' antica piuttosto rigida, sia più posata di quella presentata da sicuri autografi del Benedetti l'autografia del presente manoscritto pare incontrovertibile.
Per il copista e possessore vd. la documentazione sul sito del progetto: Nuovo_Codex/Materiali in linea/ Lucca /BCF

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

Risorse esterne collegate
Lucca, BCF 35, f. [A1]
Lucca, BCF 35, sez. I ms., f. 92r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-capitolare-feliniana-35/221957

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 1079

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

datato a. 1482 febbraio 22
vd. colophon
cart.
ff. I, 165, I'
Dimensioni: 199 x 144; specchio di scrittura: 23 [138] 38 x 22 [99] 23; rr. 19/ll. 19

Decorato
Iniziali semplici; Disegni a penna: disegni nei margini

Legatura recente

Colophon
A f. 159r: M° cccc° lxxxii a dii xxii de fevraro...
Nomi Zulianus de Vergulecta, copista e possessore (a. 1482)
Storia del manoscritto A f. 159r: M° cccc° lxxxii a dii xxii de fevraro... segue: Iste liber est mey Zuliani filli Cristoni de Vergulecta. La mano che ha vergato il testo è la medesima che ha apposto la nota di possesso. Vergulecta è stata identificata con la località di Virgoletta, già Verrucoletta, in Val di Magra (cfr. Repetti, V, 792).
A f. 159v disegni e probationes pennae.
A f. 164v: In nomine Domini anno a nativitatis (sic) Domini M CCCCC 31 die vero ultimo mensi (sic) novembris.
Bibliografia Repetti Dizionario (1846); Del Prete Repertorio (1877), I/1 f. 158r; Mancini Codices Lucenses (1900), p. 179; Colophons (1965), n° 12078; Villa, Lectura (1984), p. 358

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 1079, f. 133r
Lucca, BS 1079, f. 159r
Lucca, BS 1079, f. 72r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/202060

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 2068

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

datato a. 1463 ottobre
vd. colophon
cart.
ff. 117; fascicoli 1-11 (10), 12 (7): il fasc. 12, originariamente un quaterno, manca del f. solidale a f. 112
Dimensioni: 206 x 146; specchio di scrittura: 16 [152] 38 x 19/5 [92] 5/25; rr. 30/ll. 30

Decorato
Iniziali semplici: spazi riservati per le iniziali, tranne a f. 1r (iniziale semplice)
Rubricato

Legatura recente
Stato di conservazione
La carta appare sporadicamente macchiata

Sottoscritto / Colophon
A f. 115v: Ego Philippus Lunensis scripsi hunc Terentium 1463 octubris [ma la data sembra un'aggiunta di altra mano]; cfr. Colophons nr. 16093.
Ente possessore Lucca, S. Maria Corteorlandini, convento (s.d.)
Nomi Philippus Lunensis, copista (a. 1463)
Storia del manoscritto A f. 1r timbro della biblioteca di S. Maria Corteorlandini.
A f. 116v, di una mano del sec. XVI: Jovannes Dominichus est vir maximus..., probabilmente una probatio pennae; ugualmente a f. 117v dove compare il nome di Jacobo Jovanni.
Bibliografia Del Prete Repertorio (1877), I/2 f. 129r; Mancini Codices Lucenses (1900), pp. 255-256; Colophons (1965); Riou Commentum Brunsianum (1973), p. 103; Villa, Lectura (1984), pp. 227, 358

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 2068, f. 115v
Lucca, BS 2068, f. 7r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/203200

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, I.IX.9

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV. 1 data stimata
membr.
ff. III, 163, V', ff. numerati 159: numerazione ottocentesca a penna, estesa anche alla prima guardia posteriore, segnata 160, con salto di un foglio nel computo fra gli attuali ff. 56-57, 148-149 e ripetizione dei nnr. 114 e 154; fogli di guardia cart. ant.; fascicoli 1 (11), 2-15 (10), 16 (8), 17 (4): richiami verticali in prossimità del margine interno, dal fascicolo 15 orizzontali al centro del margine; il fascicolo 1 è un quinterno con l'aggiunta di un foglio iniziale, incollato, forse residuo di un bifoglio originario; il fascicolo 17, in origine un sesterno, è privo dei due fogli finali, presumibilmente bianchi e con funzione di guardie
Dimensioni: 162 x 110; specchio di scrittura: 17 [102] 43 x 12/3 [68] 3/24; rr. 27/ll. 26 (f. 17r, variabili: 24-26), rigatura a colore

Scritture e mani : littera antiqua

Presenza di note
Annotazioni marginali di varie mani corsive (sec. XV e XVI)


Decorato
Iniziali filigranate; Iniziali decorate: iniziali auree a bianchi girari di vario modulo (ff. 1r, 1v, 2r, 26r, 27r, 54r, 55r, 81r, 81v, 82r, 108r, 109v, 110r, 131r, 132v); a f. 1r, nel margine inferiore, un clipeo d'oro a bianchi girari con una corona al centro, appena abbozzata; iniziali d'oro filigranate di violetto e blu filigranate di rosso, alternate
Rubricato

Legatura antica, in pelle impressa su cartone; taglio dorato, dorso a tre nervature doppie

Nomi Beringhieri Attilio, possessore (sec. XVI); Alidosi Giovanni, possessore (sec. XVI); Guazzi Giovanbattista, possessore (sec. XVII)
Storia del manoscritto A f. 159r, al termine del testo, una nota di possesso, cassata ma ancora leggibile (sec. XVI): Ex libris Attilii Beringherii, che conferma la nota troncata: Att. Ber. nel margine inferiore di f. Ir; al di sotto, vergato ad inchiostro verde da altra mano cinquecentesca: Io. De Alydosiis, scilicet Petri miles. Ai ff. 159v-160r, prove di penna di varie mani, alcune parzialmente evanite e non restituibili (sec. XVI). A f. IIr, in prossimità del margine superiore, una nota di possesso (sec. XVII): Io Giovambatista Guazzi. A f. IIIr, l'indicazione di titolo e consistenza del codice (sec. XIX). Sul dorso, un cartellino arancione con il titolo e alcune vecchie segnature (sec. XVIII): Ms. 21 e I. Sempre sul dorso, un cartellino cart. con la segnatura precedente della Biblioteca pubblica senese, non restituibile a causa della segnatura corrente applicata sopra.
Bibliografia Ilari La Biblioteca (1844), I p. 150; Terzaghi Index codicum (1903), p. 422 nr. 63

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

Risorse esterne collegate
Siena, BCI I.IX.9, f. 108r
Siena, BCI I.IX.9, f. 132v
Siena, BCI I.IX.9, f. 1r
Siena, BCI I.IX.9, f. 2r
Siena, BCI I.IX.9, f. 55r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-i-ix-9/217612

Responsabile descrizione interna CODEX

Volterra (Pisa), Biblioteca Comunale Guarnacci, LVI.7.21 (inv. 6233)

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

datato a. 1437 gennaio 13
vd. colophon
cart.
Filigranato: 'forbici', per tutto il codice
in folio
ff. I, 207, I', numerazione meccanica sul margine superiore esterno eccedente di due unità a causa della perdita del bifolgio centrale del quinto fascicolo (ff. 54-55); bianchi i ff. 198r-201r, 202r-v, 203v-204r, 207r, 209v; guardie moderne; fascicoli 1 (8), 2 (11), 3-4 (10), 5 (8), 6-21 (10): richiami orizzontali al centro, fra code, sempre presenti; tracce della presenza di un'antica segnatura a registro sono sporadicamente visibili sugli angoli inferiori esterni; il fasc. 2 era in origine un sesterno cui è stata asportata la carta finale, senza perdita di testo; il fasc. 5 era un quinterno che ha perduto il bifoglio centrale, contenente la fine delle Georgiche e l'inizio dell'Eneide
Dimensioni: 337 x 235; specchio di scrittura: 35 [217] 85 x 40 [110] 85; rr. 36/ll. 35, rigatura a colore; a secco

Scritture e mani : littera antiqua

Presenza di glosse
Glosse marginali ed interlineari


Decorato
Iniziali semplici; Iniziali filigranate; Iniziali illustrate: ai ff. 9r, 10r, 22r, 65r, 76v, 87r, 97r, 110r, 123r, 135r, 145v, 157v, 170v, 184r iniziali maggiori illustrate, su foglia d'oro o su base azzurra; ai ff. 29v, 37r, 45v iniziali minori policrome su fondo oro
Rubricato: titoli correnti in rosso; rubriche

Legatura moderna in cartone coperta di pergamena; taglio del libro dorato
Stato di conservazione
Uno squarcio, con perdita di testo, sul f. 1; perduta la miniatura posta al principio dell'Eneide (f. 54r), che doveva raffigurare Enea in armi da guerra, descritta dal Funaioli (cfr. in bibl.)

Colophon
A f. 208v, sul margine superiore, la data: Die 13 Ianuarii 1437 finitum est et cetera.
Nomi Leonardo Rustici, possessore (sec. XVI); Inghirami Curzio, possessore (sec. XVII med.)
Storia del manoscritto A f. 9r, margine inferiore, la nota di possesso cinquecentesca Leonardi Rusticei, ripetuta a f. 209v: Di Leonardo Rustici.
A f. 1r, margine inferiore, una nota successiva (poi depennata), indica l'appartenenza del volume a Curtii Inghirami. Dovrebbe trattarsi dell'intellettuale volterrano Curzio Inghirami (1614-1655), uomo di lettere particolarmente appassionato di ricerche archivistiche e bibliografiche relative al territorio locale (cfr. Marrucci Personaggi, pp. 1056-9). Sopra la nota di possesso dell'Inghirami è riportata un'annotazione di difficile lettura, della quale è possibile restituire solo la data del 1536.
A f. Ir si legge, in parte in inchiostro e in parte stampigliato: An. 1437.
Bibliografia Mazzatinti Inventari (1892), II pp. 65-66; Funaioli Index Guarnacciana (1910), pp. 129-130

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

numero d'ordine: XII

numero d'ordine: XIII

numero d'ordine: XIV

Risorse esterne collegate
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 10r
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 157v
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 22r
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 35r
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 65r
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 76v
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 87r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/volterra-(pisa)-biblioteca-comunale-guarnacci-lvi-/219869

Trovati 7 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy