Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Factorum et dictorum memorabilium libri IX, Valerius Maximus in CODEX
Factorum et dictorum memorabilium libri IX, Valerius Maximus
Trovati 10 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Arezzo, Biblioteca Città di Arezzo, 347

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV primo quarto data stimata
membr.
Luogo di copia Italia settentrionale (sec. XV primo quarto)
ff. III, 165, III', numerazione recente a matita estesa che giunge fino a 167 in quanto estesa ai ff. II- III e prosegue con i nnr. 168 e 169 sui ff. I'-II'. Una numerazione antica a penna sarebbe esatta ma tralascia l'ultimo fascicolo, che è aggiunta successiva; i ff. I e III' sono cart. recenti di restauro; i ff. I-II (num. 1, 2) e I'-II' (num. 168 e 169) sono guardie antiche: il rimo e l'ultimo resentano segni di distacco; fascicoli 1-2 (8), 3-16 (10), 17 (9): il fasc. 17, un quaterno con un foglio finale aggiunto, è di inserimento successivo
Dimensioni: 275 x 210; specchio di scrittura: 30 [185] 60 x 30 [122] 58; rr. 33 /ll. 32

Scritture e mani : littera textualis

Presenza di glosse
una mano coeva in competente scrittura corsiva con  morfologie riferibili ad area veneta (in senso molto lato) utilizza ai margini ed in interlineo con chiare finalità didattiche


Iniziali filigranate
Rubricato

Legatura di restauro con recupero delle coperte in cuoio con impressioni a secco (sec. XV)

Ente possessore Camaldoli (Arezzo), Eremo OSBCam (sec. XVI in.-XIX in.); Arezzo, Fraternita dei Laici (sec. XIX in.-XX med.)
Nomi Iohannes Iustiniano, possessore (sec. XV)
Precedenti segnature omega 73, Camaldoli (Arezzo), Eremo OSBCam (sec. XVII ultimo quarto); Q.II-3, Camaldoli (Arezzo), Eremo OSBCam (sec. XVII ex.)
Storia del manoscritto Sulla controguardia anteriore è riportato un foglio cartaceo antico con appunti di mano del sec. XV.
Al f. 1r, margine superiore, si susseguono più note di possesso: Iohannis Iustiniano militis est (sec. XV); Iohannis Iustiniano militis generalis est (sec. XV); S. Camaldulensis Eremi (sec. XVI in.).
Ai ff. 168r e 169r-v annotazioni, prove di penna, appunti e motti di mano del sec. XV.
Al f. 3r nota di possesso dell'Eremo di Camaldoli e segnature moderne corrispondenti all'inventario B (sec. XVII, manca la lettera 'omega',
probabilmente per puro errore) e al catalogo C (sec. XVIII.1): Sacrae Eremi Camalduli I(nscript). C(at). [omega].73 (depennata); Q.II-3. Il
codice è identificabile nell'inventario B e nel catalogo C (cfr. Magheri Cataluccio-Fossa, Biblioteca , 467 nr. 73, 492 nr. 3; ms. non identificato).
A f. 1r, a matita, numero inventariale moderno (sec. XX): Arezzo n. 347/404.

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Arezzo, BCAr 347, f. 127r
Arezzo, BCAr 347, f. 3r
Arezzo, BCAr 347, f. 57r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/arezzo-biblioteca-città-di-arezzo-347/213403

Responsabile descrizione interna CODEX

Arezzo, Biblioteca Città di Arezzo, 426

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV. 1 data stimata
cart.
ff. 125, I', la numerazione recente a matita numera 1-125; una precedente numerazione moderna a penna sul margine destro superiore numera 1-130, salta 2, 3, 118, 120 e 125; il f. I' è cartaceo moderno (sec. XVIII); fascicoli 1 (6), 2-6 (8), 7 (5), 8-15 (8), 16 (6), 16 (4): il fasc. 1 è un quaterno mancante del secondo e del terzo foglio; il fasc. 7 è un quaterno mancante degli ultimi tre fogli, ma senza lacuna testuale; il fasc. 16 è un quaterno mancante dei fogli finali;
Dimensioni: 287 × 221; specchio di scrittura: 46 [194] 47 × 40 [118] 63; rr. 31/ll. 31 (f. 4r).
Presenza di glosse / correzioni
Fitte glosse marginali sui primi fogli del codice; note e correzioni marginali.


Decorato
Iniziali semplici
Rubricato

Legatura moderna (sec. XVIII), in pergamena floscia, con dorso staccato.
Stato di conservazione : necessità di un intervento di restauro.

Ente possessore Arezzo, Fraternita dei Laici (ca. aut post 1643)
Nomi Accolti Cosimo, possessore (sec. XVII)
Precedenti segnature VI.2, Arezzo, Fraternita dei Laici (sec. XIX)
Storia del manoscritto Al f. 1r nota di possesso (sec. XVII): Cosmi Accoltis civis Arretini, liber ab eo donatus Confraternitati. Cosimo Accolti possiede anche il manoscritto 409 (cfr. scheda relativa per notizie sul possessore). Sul dorso annotazione del contenuto con segnatura moderna (sec. XVIII): MS. Valerii Maximi Opera; 44. Sul contropiatto anteriore segnatura moderna della Fraternita dei Laici di Arezzo (sec. XIX): VI.2.
Bibliografia Mazzatinti Inventari (1896), VI p. 239; Schullian Mss. Valerius Maximus (1981), p. 696; Cat. trans. (1984), V p. 326 (segnatura errata: Biblioteca Città di Arezzo 345); Combes: Faits et dits (1995); Black Vernacular (1996), p. 719 n. 73; Mss. med. AR (2003), p. 77 scheda 75, tav. XCIV; Pomaro Scritture (2006), p. 277

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Arezzo, BCA 426, f. 1r
Arezzo, BCA 426, f. 75r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/arezzo-biblioteca-città-di-arezzo-426/201697

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 337

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV data stimata
cart.
ff. II, 16, II'
Dimensioni: 291 x 212; specchio di scrittura: 22 [223] 46 x 22 [66 (16) 68] 39; rr. 2 /ll. 46.

Decorato
Iniziali semplici
Rubricato

Legatura recente.

Storia del manoscritto La mano che ha vergato questo codice è la medesima che ha scritto anche il ms. Lucca, BS 339 e, secondo Del Prete (cfr. in bibl.), i due codici erano originariamente uniti insieme.
Segnatura precedente: 240.
Bibliografia Del Prete Repertorio (1877), I/1 ff. 53v-54r; Mancini Codices Lucenses (1900), p. 145; Casella Valerio Massimo (1963), p. 134; Schullian Mss. Valerius Maximus (1981), p. 709

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 337, f. 4r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/203405

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 339

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV data stimata
cart.
ff. II, 16, II', il codice presenta una doppia cartulazione: una forse coeva, posta in alto a destra sul recto, e una moderna, nell'angolo inf. interno del recto, che computa come f. 1 il secondo foglio di guardia anteriore;
Dimensioni: 293 x 214; specchio di scrittura: 31 [212] 50 x 25 [68 (20) 65] 36; rr. 2 /ll. 42.

Decorato
Iniziali semplici: spazi riservati per le iniziali, solo salturiamente riempiti da iniziali semplici;
Rubricato

Legatura recente.

Storia del manoscritto A f. 17v breve annotazione umanistica, forse l'inizio di una lettera: Graviter minime feras....
La mano che ha vergato questo codice è la medesima che ha vergato anche il ms. Lucca, BS 337 e, secondo Del Prete (cfr. in bibl.), i due codici sarebbero stati originariamente uniti insieme.
Segnatura precedente: 242.
Bibliografia Del Prete Repertorio (1877), I/1 f. 54r; Mancini Codices Lucenses (1900), pp. 145-146; BHMs (1969), IIIA n° 336; Andreucci Carteggio (1972), pp. 182-183; Schullian Mss. Valerius Maximus (1981), p. 709

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 339, f. 2r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/203407

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 1395

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV ultimo quarto data stimata
cart.
ff. I, 210, I'
Dimensioni: 287 x 149; specchio di scrittura: 24 [202] 61 x 20 / 7 [82] 7 / 33; rr. 30/ll. 30

Rubricato

Legatura di restauro recente

Nomi Lucchesini Giacomo, possessore (sec. XVIII ultimo quarto - XIX primo quarto); Ioseph di Iacopo Antognoli da Camaiore, possessore (sec. XV.2); Bartolomeo di Giampiero di Biagio da Pugaro, possessore (s.d.)
Precedenti segnature L.108,
Storia del manoscritto Lacuna iniziale e interne (all'altezza di V. 1. 3 e IX. 12).
Una antica numerazione in alto è stata apposta prima della caduta di fogli interni.
A f. 207v una mano cinquecentesca ha frettolosamente vergato un breve testo erotico.
A f. 209v: Questo Valerio è di Ioseph di Jacopo Antognioli de Camaj(or)e, (sec. XV ex.); a f. 210v: Bartolomeo di Gianpiero di Biag[i]o da Pugaro(?); prove di penna con diversi nomi e quadrato magico ripetuto tre volte.
Sul retro del piatto anteriore è riportato il cartellino con la provenienza Lucchesini. Il ms. è identificabile nel catalogo della libreria di Giacomo Lucchesini (cfr. in bibl. Paoli).

Per un quadro delle provenienze Lucchesini si veda: Nuovo_Codex/Materiali in linea/Lucca/Biblioteca Statale/Provenienze Lucchesini
Bibliografia Del Prete Repertorio (1877), I/2; Mancini Codices Lucenses (1900), p. 199; Valerius Maximus Factorum (1986); Paoli Codici Lucchesini (1994), p. 18 n. 44

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 1395, f. 1r
Lucca, BS 1395, f. 207v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/202092

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 1756

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


cart.
ff. I, 77, I'

Legatura recente.

Bibliografia Del Prete Repertorio (1877), I/2 f. 90r-v; Mancini Codices Lucenses (1900), pp. 242-243; Furietti Barzizza Opera (1969); Mazzucconi Epistolario (1977), p. 232; Villa, Lectura (1984), p. 358

U.C. I (ff. 1-7) sec. XV data stimata
cart.
ff. 7
Dimensioni: 314 x 217; specchio di scrittura: 34 [201] 79 x 36/11 [90] 9/71; rr. 2 /ll. 35.

numero d'ordine: I

U.C. II (ff. 8-21) sec. XV data stimata
cart.
ff. 14
Dimensioni: 316 x 214; specchio di scrittura: 28/7 [194] 7/80 x 27/6 [118] 7/56; rr. 4 /ll. 30.

Rubricato

Stato di conservazione
l'unità danneggiata nel margine superiore interno

numero d'ordine: I

U.C. III (ff. 22-51) sec. XV.2 data stimata
cart.
ff. 30
Dimensioni: 315 x 221; specchio di scrittura: 30 [230] 55 x 16 [147] 58; rr. 0 /ll. 34I

Stato di conservazione
I margini appaiono piuttosto sfilacciati e la carta è diffusamente macchiata.

numero d'ordine: I

U.C. IV (f. 52) sec. XV data stimata
cart.
f. 1
Dimensioni: 299 x 210; specchio di scrittura: 44 [202] 53 x 30/5 [128] 47; rr. 2 /ll. 39.

numero d'ordine: I

U.C. V (f. 53) sec. XV data stimata
cart.
f. 1
Dimensioni: 294 x 210; specchio di scrittura: 44 [199] 51 x 40/5 [127] 38; rr. 2 /ll. 30.

Stato di conservazione
Il foglio è stato in passato malamente restaurato.

numero d'ordine: I

U.C. VI (ff. 54-61) sec. XV data stimata
cart.
ff. 8
Dimensioni: 317 x 233; specchio di scrittura: 27 [227] 63 x 56 [122] 55; rr. 0 /ll. 32.

numero d'ordine: I

U.C. VII (ff. 62-77) sec. XV data stimata
cart.
ff. 16
Dimensioni: 315 x 218; specchio di scrittura: 26 [238] 51 x 54 [108] 56; rr. 0 /ll. 47.

Stato di conservazione
L'inchiostro ha spesso forato la carta.

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 1756, sez. 1, f. 2r
Lucca, BS 1756, sez. 2, f. 9r
Lucca, BS 1756, sez. 3, f. 23r
Lucca, BS 1756, sez. 5, f. 53r
Lucca, BS 1756, sez. 6, f. 61r
Lucca, BS 1756, sez. 7, f. 63r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/203190

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 2279

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV data stimata
membr.
ff. I, 176, I'; fascicoli 1-22 (8);
Dimensioni: 180 x 104; specchio di scrittura: 20 [130] 30 x 16 [54] 34; rr. 34 / ll. 34.

Decorato
Iniziali semplici: presenti spazi riservati;
Rubricato

Legatura di restauro. Non resta traccia dei frammenti membranacei menzionati da Mancini (cfr. in bibl.).

Storia del manoscritto Sulla controguardia anteriore è applicata una targhetta: Cicero De Officiis ms. n. 103.
Bibliografia Del Prete Repertorio (1877), 1/2 f. 149r; Mancini Codices Lucenses (1900), pp. 263-264; Schullian Mss. Valerius Maximus (1981), p. 87; Combes: Faits et dits (1995)

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 2279, f. 159r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/203221

Responsabile descrizione interna CODEX

Pistoia, Biblioteca Comunale Forteguerriana, A.6

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV in. data stimata
membr.
ff. I, 156, III', numerazione originale di mano del copista in numeri romani; fascicoli 1-18 (8), 19 (12): richiami presenti; i fasc. 12 e 18 sono di restauro
Dimensioni: 200 x 140; specchio di scrittura: 20 [125] 55 x 15 [90] 35; rr. 31/ ll. 30, rigatura a secco

Decorato
Iniziali semplici
Rubricato

Legatura di restauro
Stato di conservazione
Il manoscritto, che ha riportato danni nell'alluvione del 1966, è stato restaurato nel 1968. Integrati nel corso del restauro con fogli bianchi i seguenti fogli mancanti: 89-96, 137-144. Inchiostro svanito in molti fogli.

Ente possessore Pistoia, S. Iacopo, opera della cattedrale (sec. XV.2 - XVIII.1)
Nomi Sozomeno da Pistoia, copista, possessore e donatore (sec. XV.1); Bartolomeo da Forlì cancelliere, nota di ricognizione (sec. XV terzo quarto); Francesco di Luca notaio, nota di ricognizione (sec. XV terzo quarto)
Storia del manoscritto Al f. 1r la nota di ricognizione di Bartolomeo da Forlì e, a f. 153r, quella di Francesco di Luca denunciano la provenienza dal lascito di Sozomeno che risulta anche, dall'esame paleografico, copista del manoscritto. Ai ff. Iv e 153r ex libris in latino e in greco del Sozomeno.
Il ms. compare nell'inv. del 1460: «Valerius Maximus, in menbranis, copertus corio albo, signiatus 48» (cfr. in bibl. Savino, Libreria di Sozomeno).
Bibliografia Zaccaria, Bibliotheca (1752), pp. 49-50; Capponi Catalogo Forteguerri (1873), f. 117r; Mazzatinti Inventari (1891), I p. 241 nr. 6; Sabbadini, Biblioteca di Zomino (1917), p. 202; Santoli, Biblioteca (1932), p. 34; Piattoli, Ricerche (1934), p. 284 nr. 1; Savino Pistoia (1962), pp. 9-10 nr. 3; Kristeller Iter Italicum (1967), II p. 557; vol. VI p. 145; Savino Mostra (1968), p. 13 nr. 2; De la Mare, Handwriting of Italian (1973), pp. 94 n. 10, 98 n. 3, 104 nr. 26; Savino, Libreria di Sozomeno (1976), p. 169 nr. 60; Cesarini Martinelli Sozomeno (1991), p. 25; Savino-Ceccanti Suggestioni (1991), p. 75 e n. 12; Casamassima-Savino Sozomeno (1995), pp. 189-190, 192 n. 11, tav. III; Mss. med. PT (1998), pp. 82-83 scheda 152, tav. CLXVI; MDI XVI (2007), pp. 59-60 scheda 35, tav. 63; Ceccherini Sozomeno (2016), pp. 263-266 scheda 57, tavv. LXXXIII-LXXXIV

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Pistoia, BFort A.6, f. 1r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pistoia-biblioteca-comunale-forteguerriana-a-6/198583

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, G.VII.20

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


membr.
ff. I, 139, II', cartulazione moderna a penna; guardie cartacee; il f. II'r, staccato, contiene l'indice delle opere, di mano del sec. XIX
Dimensioni: 170 x 120

Legatura moderna in cartone
Stato di conservazione
Il corpo è staccato dal dorso

Storia del manoscritto Sul dorso la precedente segnatura della biblioteca: A.VII.29 e il numero 18.
Bibliografia Pomaro Libro e scrittura (2018), p. 120 n. 31

U.C. I (ff. 1-36) sec. XIV.1 data stimata
membr.
ff. 36; fascicoli 1-3 (12)
Dimensioni: 170 x 120 (f. 14); specchio di scrittura: 14 [118] 38 x 15 [38 (8) 35] 24; rr. 30/ll. 29

Decorato
Iniziali filigranate
Rubricato

numero d'ordine: I

U.C. II (ff. 37-58) sec. XIII ex. data stimata
membr.
ff. 22; fascicoli 1 (12), 2 (10)
Dimensioni: 170 x 120 (f. 50); specchio di scrittura: 16 [135] 19 x 9 [101] 10; rr. 29/ll. 29

Rubricato

numero d'ordine: I

U.C. III (ff. 59-139) sec. XIV.1 data stimata
membr.
ff. 81; fascicoli 1 (10), 2-3 (12), 4 (11), 5-7 (12)
Dimensioni: 165 x 120 (f. 73); specchio di scrittura: 14 [110] 41 x 13 [38 (7) 36] 26; rr. 30/ll. 29

Decorato
Iniziali filigranate; Iniziali decorate: presenti spazi riservati
Rubricato

Storia del manoscritto Sul margine inferiore di f. 80v nota erasa non restituibile.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

Risorse esterne collegate
Siena, BCI G.VII.20, sez. I, f. 1r
Siena, BCI G.VII.20, sez. I, f. 36v
Siena, BCI G.VII.20, sez. II, f. 37r
Siena, BCI G.VII.20, sez. III, f. 59r
Siena, BCI G.VII.20, sez. III, f. 69r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-g-vii-20/215556

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, K.VIII.41

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


cart.
ff. 173, numerazione recente a matita; da f. 16, altra numerazione antica a penna in cifre miste, arabe e romane; tracce di una terza numerazione ottocentesca ad inchiostro, saltuaria; foglio volante inserito modernamente al principio con funzione di guardia
Dimensioni: 217 x 154

Legatura antica, in pelle impressa su cartone; dorso a tre nervature doppie
Stato di conservazione
Quasi completamente staccato il fascicolo iniziale, oltre a f. 43, con conseguente rischio di perdita

Storia del manoscritto Il ms. è costituito da un corpus originario (ff. 16-173), nel quale è stato fattiziamente inserito un fascicolo iniziale (ff. 1-15), acefalo e sostanzialmente coevo, registrato solo, come aggiunta, in calce all'indice vergato sul foglietto volante posto all'inizio (In principio èvvi un'excerpta non so da chi autore) da una mano moderna, che ne numera anche i fogli, mentre non ne tengono affatto conto le varie annotazioni di contenuto - antiche e non - presenti sulle controguardie né la numerazione interna. Non vi è nessuna prova che questo fascicolo condivida la medesima provenienza della compagine principale (cui pertengono legatura e note di possesso), anche perché fermato in modo precario ad un solo nervo della legatura con filo apparentemente autonomo. Tutta la struttura della compagine è dunque in realtà espressa esclusivamente dalla sez. II. Sul dorso, un cartellino con la segnatura precedente della Biblioteca pubblica senese (sec. XIX): L.6.43 (il numero 43 è aggiunto a penna).
Bibliografia Ilari La Biblioteca (1844), I p. 239; Plasberg-Ax De natura deorum (1933); Reis In Catilinam Orationes (1938); Kurfess: Appendix Sallustiana 2 (1950); Kristeller Iter Italicum (1967), II p. 157; Willis Saturnalia (1970); Halporn De anima (1973); Giomini Cicero (1975); Fedeli Cicero Philippicae (1986); Hakanson Controversiae (1989); Silvano Quendam gustum (2016), pp. 111-113 in part.

U.C. I (ff. 1-15) sec. XV. 2 data stimata
cart.
in quarto
ff. 15, numerazione ottocentesca a penna; fascicoli 1 (15): il fascicolo è un otterno decurtato del foglio iniziale, di cui resta un esiguo frammento
Dimensioni: 209 x 152; specchio di scrittura: 20 [150] 39 x 22 [93] 37 (f. 8r, variabile); rr. 30/ll. 30 (f. 8r, lievemente variabili: 29-31), rigatura a colore

Scritture e mani : bastarda all'antica


Stato di conservazione
Parzialmente staccato il foglio 15

numero d'ordine: I

U.C. II (ff. 16-173) datato a. 1449 giugno 3
vd. le varie sottoscrizioni del copista
cart.
in quarto
ff. 158, numerazione antica alfanumerica a penna 1-CLVI; fascicoli 1 (12), 2 (16), 3-4 (8), 5 (12), 6 (4), 7-10 (12), 11 (10), 12 (7), 13 (10), 14 (12), 15 (11): il fascicolo 2 è un setterno, con l'inserzione di un bifoglio (ff. 33-34) fra il quarto e il quinto foglio; il fascicolo 12 è un sesterno privo dei ff. 8-12, segnalati dai talloni, ma senza lacune di testo; il fascicolo 15 è un sesterno, mutilo del foglio finale; numerazione dei fascicoli in cifre arabe o romane sul foglio iniziale di ciascuna unità, ancora seguibile
Dimensioni: 216 x 147; specchio di scrittura: 17 [179] 20 x 40 [80] 27 (f. 37r, variabile); rr. 0/ll. 31 (f. 37r, variabili): rigatura quadro solo giustificato mediante piegatura del foglio

Scritture e mani : bastarda all'antica


Stato di conservazione
Interamente staccato il f. 43 e diffuse macchie di umidità

Sottoscritto
A f. 42r, la sottoscrizione datata del copista: Telos (a caratteri greci). Finit Epithoma idest abreviatio libelli de vita et moribus philosophorum die sancti Davini III iunii 1449. Ad laudem Xipeidis (il nome tracciato a caratteri greci). Si quis velit cetera omnia comprehendere ex ipso fonte petat unde ad nos rivus iste manat. Il nome del copista, tracciato ancora in lettere greche, compare anche ai ff. 82r (Ad laudem Xipeidis) e 109v (Deo gratias. Si quis autem diligentius hec voluerit scire, ex ipso fonte hauriat et plura quam nos in hoc libello complexi sumus mirabilia reperiet. Vale Xipeis).
Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP (sec. XVIII)
Nomi Chireides, copista (a. 1449); Thomas de Rayt. Varaginensis, possessore (sec. XV ex.); Bonifatius de la Cruce Mediolanensis, possessore (sec. XV ex.)
Precedenti segnature Pl.IX.O.3.n.3, Siena, S. Domenico, convento OP (sec. XVIII)
Storia del manoscritto Il codice è opera di una sola mano, che si sottoscrive (ff. 42r, 82r e 109v) utilizzando sempre lettere greche che restituiscono un nome poco attendibile: Xipeidis (csi, iota, pi, eta, iota, delta, iota, sigma); anche nel testo il copista impiega, specialmente nelle maiuscole, iniziali alla greca, non sempre utilizzate a proposito. Sulle controguardie numerose prove di penna e indici di varie mani, fra cui se ne segnala una, tardo quattrocentesca, cui si deve fra l'altro la tavola del contenuto a f. 83v e la nota, datata, sulla controguardia posteriore: Anno Domini 1485 in vigilia purificacionis, presente Iacobo [...], debent dare ff. XVI [.] VI (il nome, cassato e inchiostrato, è leggibile solo in parte). A f. 118v, al termine del testo, due note di possesso solo parzialmente restituibili (sec. XV ex.): Est mei, fratris Thome de Rayt. Varagin(ensis?), e, di altra mano: 1494 17 octobr. Fratris Bonifatii de la Cruce M(edio)lan. liber est, habitus Viraginis a fratre Thoma Rayo amico suo. Sul dorso, un tassello cartaceo applicato in epoca moderna, con l'indicazione del contenuto tracciata direttamente a penna; al di sotto, vergata da altra mano coeva, la segnatura del convento senese di San Domenico (sec. XVIII): Pl.IX.O.3 n.3.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

numero d'ordine: XII

numero d'ordine: XIII

numero d'ordine: XIV

numero d'ordine: XV

numero d'ordine: XVI

numero d'ordine: XVII

numero d'ordine: XVIII

numero d'ordine: XIX

numero d'ordine: XX

numero d'ordine: XXI

numero d'ordine: XXII

numero d'ordine: XXIII

numero d'ordine: XXIV

numero d'ordine: XXV

numero d'ordine: XXVI

numero d'ordine: XXVII

numero d'ordine: XXVIII

numero d'ordine: XXIX

numero d'ordine: XXX

numero d'ordine: XXXI

numero d'ordine: XXXII

numero d'ordine: XXXIII

numero d'ordine: XXXIV

numero d'ordine: XXXV

numero d'ordine: XXXVI

Risorse esterne collegate
Siena, BCI K.VIII.41 sez. I, f. 3r
Siena, BCI K.VIII.41 sez. I, f. 9v
Siena, BCI K.VIII.41 sez. II, f. 109v
Siena, BCI K.VIII.41 sez. II, f. 42r
Siena, BCI K.VIII.41 sez. II, f. 82r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-k-viii-4/217907

Trovati 10 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy