Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Hymni et versus nonnulli in CODEX
Hymni et versus nonnulli
Trovati 5 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Cortona (Arezzo), Biblioteca Comunale e dell'Accademia Etrusca, 221

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV ultimo quarto data stimata
cart.
ff. 159, numerazione moderna saltuaria; fascicoli 1 (12), 2 (8), 3 (16), 4 (20), 5-6 (12), 7-9 (20), 10 (19): nell'ultimo fascicolo manca il quattordicesimo foglio; tutti i fascicoli hanno richiamo originale, tranne l'ottavo per un intervento correttorio alla parola iniziale con rasura del richiamo precedente, e il nono, nel quale il foglio finale contiene delle integrazioni a testi precedenti.
Dimensioni: 220 x 148; specchio di scrittura: 20 [160] 40 x 18 [50 (10) 50] 20 (ff. 2-17); 20 [155] 45 x 20 [90] 38 (var.); rr. 2/ll. 31 (ff. 2-17); rr. 0/ll. 30.

Rubricato: solo ai ff. 2-17.


Legatura moderna.

Ente possessore Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM (sec. XV. 2 -XIX in.)
Nomi Bibliotecario quattrocentesco di Santa Margherita OFMObs, bibliotecario (sec. XV. 2)
Precedenti segnature 73, Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM (sec. XVIII)
Storia del manoscritto La compagine rappresenta un quaderno di lavoro ad uso del «bibliotecario quattrocentesco» del convento cortonese di Santa Margherita (vd. al nome), il quale ha probabilmente utilizzato piccoli nuclei preesistenti, corrispondenti grosso modo ai ff. 2r-17v e ai ff. 43-48 (di altra mano non coeva). A f. 159v ricordo in data 4 ottobre 1546. Titolo a f. 1r: Summa Antonina (sec. XVI). A f. 159v computo dei fogli (sec. XVI ex.): Carte 180. Sul contropiatto anteriore le segnature: n° 73 (sec. XVIII) e N. 113, seguita dalla tavola del contenuto (sec. XIX).
[Per la Tavola delle segnature precedenti vd. Nuovo_Codex - Materiali in linea / Cortona]
Bibliografia Mancini Manoscritti di Cortona (1884), p. 70; Repertorium Hymnologicum (1892); Mazzatinti Inventari (1911), XVIII p. 63 nr. 140 (221); Bullarium Franciscanum n.s. (1929), I; Stegmüller (1950), I; Dondaine - Shooner (1967), I p. 232 nr. 615; WIC (1969); Thomae Aquinatis Opp. XLII (1979), pp. 384-5; In Principio (1995); Mss. med. Cortona (AR) (2011), pp. 82-3 scheda 112, tav. CXXXIX; Stoppacci Libri e copisti (2014), pp. 208, 212, 219

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

XI. ff. 153v-154v Hymni et versus nonnulli
1 inc. Stes satis in cella vitabis plurima bella
2 inc. O quicumque velis missam cantare sacerdos
3 inc. Pax est in cella nihil fons nisi bella
Note
1:  Chevalier, Repertorium hymnologicum, vol. III, nr. 30944
2:  Walther, Initia, nr. 18619
3:  Walther, Initia, nr. 13894

numero d'ordine: XII

Risorse esterne collegate
Cortona (Arezzo), BCAE 221, f. 18r
Cortona (Arezzo), BCAE 221, f. 2r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/cortona-(arezzo)-biblioteca-comunale-e-dell-accade/213808

Responsabile descrizione interna CODEX

Grosseto, Biblioteca Comunale Chelliana, 82

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


membr.
ff. II, 256, III', ff. numerati 3-258: la numerazione è estesa al bifoglio iniziale ed a tre fogli finali con funzione di guardia.

Legatura moderna in assi coperte di pergamena con bordi in metallo e cantonali (sec. XVIII).
Stato di conservazione
Un restauro recente ha reintegrato i margini dei fogli.

Ente possessore Novara, S. Gaudenzio, chiesa (s.d.)
Storia del manoscritto Il manoscritto è unione, probabilmente settecentesca, di diversi libri liturgici e di frammenti, con tutta probabilità eseguiti in uno stesso ambiente, altrettanto probabilmente individuabile nella Chiesa di San Gaudenzio di Novara, dove nel 1390 venne scritto il salterio liturgico ai ff. 15-173 (sez. II della prima unità codicologica). Nella compagine si possano individuare quattro sezioni, ff. 3-14, 15-173, 174-221 e 222-253, più alcune aggiunte finali, forse di provenienza diversa; data l'esiguità della prima parte, che si configura in pratica come frammento di non ipotizzabile autonomia originaria - per giunta del tutto simile ai ff. 174-221 -, operiamo solo una partizione dove la rottura codicologica è di tutt'evidenza: tra ff. 3-221 e 222-258.
Il bifolgio iniziale proviene da un messale del sec. XV, mentre il bifoglio finale, graficamente e codicologicamente avvicinabile ai ff. 222-253, potrebbe essere un frammento residuo delle diverse parti che costituiscono la compagine, e contiene delle antifone.
È del tutto probabile che l'attuale corpus unisca insieme più libri in origine autonomi anche se funzionalmente connessi, quali il salterio e l'innario.
Bibliografia BHL (1901), II; Bosco - Seravalle Manoscritti (1998), p. 117 nr. 82; Mss. med. GR, LI, MS (2002), pp. 35-6 scheda 4, tavv. IV-V

U.C. I (ff. 3-221) parzialmente datato a. 1390 luglio 22
la datazione è estensibile solo ai ff. 15r-173r (vd. colophon)
membr.
Luogo di copia Novara (a. 1390)
ff. 219, i ff. 15-173 presentano una numerazione moderna a numeri romani, ad inchiostro rosso, calante di una unità per alcune riscritture lungo il fascicolo 8 (num. I-CLVI); non è escluso che questa numerazione indichi proprio l'autonomia del salterio, cui successivamente vennero uniti il sesterno iniziale ed i quattro finali corrispondenti alla sezione di innario, tutti però strettamente sincroni e provenienti dallo stesso scriptorium; fascicoli 1 (12), 2-3 (8), 4 (7), 5-21 (8), 22-25 (12): il fasc. 1 e i fasc. 22-25 sono codicologicamente uguali; il fasc. 7 è mancante di un foglio nella prima metà
Dimensioni: 332/ 320 x 240/ 245 var.; specchio di scrittura: 19 [244] 57 x 31 [158] 56 (f. 124r); 7 [255] 70 x 45 [177] 22; rr. 22/ll. 21 (f. 27r)
Disposizione del testo: la preparazione dei sesterni è leggermente diversa, con uno specchio di scrittura più ampio; di conseguenza la forte rifilatura di tutta la compagine è qui maggiormente avvertibile

Decorato: anche l'apparato decorativo, pur limitato a decorazione di inchiostro, presenta avvertibili differenze tra i ff. 15-173 e i contigui
Iniziali semplici; Iniziali filigranate: grandi iniziali ad inchiostro con filigrana ai ff. 15r e 174r
Rubricato

Stato di conservazione
Avvertibile rifilatura dei margini dei ff. 3-14 e 174-221; la scrittura dei ff. 174-221 risulta in alcuni punti ripassata

Colophon
A f. 173r, riferibile solo ai ff. 15r-173r: Liber Sancti Gaudentii Novariensis finitus M°CCCXC die sancte Marie Magdalene.
Ente possessore Novara, S. Gaudenzio, chiesa (post 1390)

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

U.C. II (ff. 222-258) sec. XIV. 2 data stimata
membr.
ff. 37; fascicoli 1-4 (8), 5 (5): il fasc. 5, di struttura 2+3, è aggiunto
Dimensioni: 322 x 247; specchio di scrittura: 3 [281] 38 x 42 [185] 20; rr. 46/ll. 9 - 9 tetr.

Decorato
Iniziali semplici
Rubricato
Notazione musicale: notazione quadrata su rigo di fa rosso e do giallo

Stato di conservazione
La forte rifilatura ha intaccato sia la parte testuale che la notazione

Ente possessore Novara, S. Gaudenzio, chiesa (?)

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

III. ff. 256r-258v Hymni et versus nonnulli
Note  Nei tre inni che si susseguono (s. Martinus, s. Agabius conf., s. Helisabeth) è da notare quello per Agabio vescovo, venerato in particolare a Novara.

Risorse esterne collegate
Grosseto, BCC 82, sez. I, f. 155v
Grosseto, BCC 82, sez. I, f. 173r
Grosseto, BCC 82, sez. I, f. 219r
Grosseto, BCC 82, sez. I, f. 39v
Grosseto, BCC 82, sez. II, f. 222r
Grosseto, BCC 82, sez. II, f. 257r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/grosseto-biblioteca-comunale-chelliana-82/198496

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 370

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


membr.
ff. II, 121, III'; f. IIr presenta una tavola di mano cinquecentesca estesa a tutta l'attuale compagine; ff. I'-II' sono di recupero; in particolare l'attuale f. II', che è solo una striscia pergamenacea, era l'originale dorso della legatura come si deduce dai segni dei nervi di costola e da titolo e segnature, in parte svanite.

Legatura di restauro, in assi, con recupero del cartellino originale sul piatto sup. in profilo metallico, e dei fermagli.

Precedenti segnature 268
Bibliografia PL (1844), 51, 171; Peiper: Consolatio (1871); Del Prete Repertorio (1877), ff. 58v-59r; Mancini Codices Lucenses (1900), pp. 155-156; Cremaschi: Elegia (1949), p. 19; Ecclesia mater (1965), 3 p. 146 e ill. di copertina; Dalli Regoli Testimonianze (1984), pp. 99-100 e figg. 4, 13-14; Giusti Liturgia lucchese (1984), pp. 62-65; Pagnoni Sturlese-Sturlese Lucca (1985), pp. 98-100 scheda nr. 13; Ferrari Il volto santo di Lucca (2000), p. 271 scheda VI.2, ill.; Black-Pomaro Consolazione (2000), pp. 157-159 scheda nr. 43 e passim; Lucca e l'Europa (2011); Savigni Presenze (2020), p. 277

U.C. I (ff. 1-101) sec. XIV.1 data stimata
membr.
ff. 101, la sezione non ha numerazione antica ma una mano forse ancora tardo trecentesca annota al margine sup. del foglio iniziale di ogni testo la relativa lunghezza (calcolando però in modo non univoco il foglio d'inizio se non completamente occupato); fascicoli 1-9 (10), 10 (11)
Dimensioni: 227/230 x 160/164; specchio di scrittura: 18 [155] 54 x 15 /7 [45 (10) 53]  30 (f. 18r); rr. 29/ll. 29 (ff. 1-29), rigatura a colore; a secco: l'impaginazione è esperta ma variabile; i ff. 1-29 sono regolarmente su ll. 29 e la preparazione per una doppia colonna (o su colonna centrale con glossa marginale), eseguita a colore (o forse solo aggiustata a colore), in questi fogli non è sfruttata e non è neppure congrua. La zona boeziana è compattissima, preparata a secco in modo assolutamente invisibile, con andamento su una o due colonne, e glossa ora marginale ora inglobata. Regolarmente su due colonne di ll. 29, meno compatta per la mancanza di glossa a margine, la parte finale;
Disposizione del testo: la scrittura occupa di regola la linea di testa.
Presenza di glosse
vd. Black-Pomaro in bibl.


Decorato: decorazione a penna con piccole variazioni nelle diverse zone testuali.
Iniziali filigranate

Storia del manoscritto A f .101v tracce di note dilavate, irrestituibili e alcune prove di penna.
Non indicative di provnienza le rare chiose volgari.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

XI. ff. 95va-101rb Hymni et versus nonnulli

U.C. II (ff. 102-121) sec. XI.2 data stimata
membr.
ff. 20
Dimensioni: 217/ 220 x 145; specchio di scrittura: 10 [182] 27 x 9 [111] 25 (f. 104r)

Decorato
Iniziali semplici; pagina illustrata: importante e complesso testo fgurato; solo a penna i disegni ai ff. 102r-v
Rubricato

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. I, f. 12r
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. I, f. Ir
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. II, f. 102r
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. II, f. 102v
Lucca, Biblioteca Statale 370, sez. II, f. 103r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/213989

Responsabile descrizione interna CODEX

Pistoia, Biblioteca Comunale Forteguerriana, A.12

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV. 2 data stimata
cart.
ff. IV, 127, III', ff. numerati 128 in quanto il f. 80 risulta mancante dal maggio 1900
Dimensioni: 208 x 140; specchio di scrittura: 18 [148] 42 x 20 [93] 27; rr. 2/ll. 38
Lingua copisti latino; volgare italiano


Decorato
Iniziali semplici
Rubricato

Legatura di restauro con recupero delle antiche assi; sull'asse anteriore si legge Regule
Stato di conservazione
L'ordine degli ultimi fascicoli è stato alterato durante il restauro

Nomi Hieronymus Zenonius canonicus, copista in parte (sec. XV. 2); Franchini Taviani famiglia, possessore
Storia del manoscritto Dalla scheda originaria, possessore: Franchini Taviani, famiglia (f. 1r).
Bibliografia Capponi Catalogo Forteguerri (1873), ff. 20v, 55r, 57v, 62v, 94v, 100r, 101v, 111v; Mazzatinti Inventari (1891), I pp. 241-242 nr. 9; Kristeller Iter Italicum (1967), II p. 77; Savino Due pretesti (1984), pp. 118-119 n. 46; Mss. med. PT (1998), pp. 83-4 scheda 154, tav. CLXVIII ; Caldelli Copisti a Roma (2006), p. 109; Silvano Quendam gustum (2016), pp. 107-108 in part.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

numero d'ordine: XII

numero d'ordine: XIII

numero d'ordine: XIV

numero d'ordine: XV

numero d'ordine: XVI

numero d'ordine: XVII

numero d'ordine: XVIII

numero d'ordine: XIX

numero d'ordine: XX

numero d'ordine: XXI

XXI. ff. 113v-116v Hymni et versus nonnulli

numero d'ordine: XXII

Risorse esterne collegate
Pistoia, BFort A.12, f. 1r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pistoia-biblioteca-comunale-forteguerriana-a-12/217961

Responsabile descrizione interna CODEX

Volterra (Pisa), Biblioteca Comunale Guarnacci, LVI.7.21 (inv. 6233)

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

datato a. 1437 gennaio 13
vd. colophon
cart.
Filigranato: 'forbici', per tutto il codice
in folio
ff. I, 207, I', numerazione meccanica sul margine superiore esterno eccedente di due unità a causa della perdita del bifolgio centrale del quinto fascicolo (ff. 54-55); bianchi i ff. 198r-201r, 202r-v, 203v-204r, 207r, 209v; guardie moderne; fascicoli 1 (8), 2 (11), 3-4 (10), 5 (8), 6-21 (10): richiami orizzontali al centro, fra code, sempre presenti; tracce della presenza di un'antica segnatura a registro sono sporadicamente visibili sugli angoli inferiori esterni; il fasc. 2 era in origine un sesterno cui è stata asportata la carta finale, senza perdita di testo; il fasc. 5 era un quinterno che ha perduto il bifoglio centrale, contenente la fine delle Georgiche e l'inizio dell'Eneide
Dimensioni: 337 x 235; specchio di scrittura: 35 [217] 85 x 40 [110] 85; rr. 36/ll. 35, rigatura a colore; a secco

Scritture e mani : littera antiqua

Presenza di glosse
Glosse marginali ed interlineari


Decorato
Iniziali semplici; Iniziali filigranate; Iniziali illustrate: ai ff. 9r, 10r, 22r, 65r, 76v, 87r, 97r, 110r, 123r, 135r, 145v, 157v, 170v, 184r iniziali maggiori illustrate, su foglia d'oro o su base azzurra; ai ff. 29v, 37r, 45v iniziali minori policrome su fondo oro
Rubricato: titoli correnti in rosso; rubriche

Legatura moderna in cartone coperta di pergamena; taglio del libro dorato
Stato di conservazione
Uno squarcio, con perdita di testo, sul f. 1; perduta la miniatura posta al principio dell'Eneide (f. 54r), che doveva raffigurare Enea in armi da guerra, descritta dal Funaioli (cfr. in bibl.)

Colophon
A f. 208v, sul margine superiore, la data: Die 13 Ianuarii 1437 finitum est et cetera.
Nomi Leonardo Rustici, possessore (sec. XVI); Inghirami Curzio, possessore (sec. XVII med.)
Storia del manoscritto A f. 9r, margine inferiore, la nota di possesso cinquecentesca Leonardi Rusticei, ripetuta a f. 209v: Di Leonardo Rustici.
A f. 1r, margine inferiore, una nota successiva (poi depennata), indica l'appartenenza del volume a Curtii Inghirami. Dovrebbe trattarsi dell'intellettuale volterrano Curzio Inghirami (1614-1655), uomo di lettere particolarmente appassionato di ricerche archivistiche e bibliografiche relative al territorio locale (cfr. Marrucci Personaggi, pp. 1056-9). Sopra la nota di possesso dell'Inghirami è riportata un'annotazione di difficile lettura, della quale è possibile restituire solo la data del 1536.
A f. Ir si legge, in parte in inchiostro e in parte stampigliato: An. 1437.
Bibliografia Mazzatinti Inventari (1892), II pp. 65-66; Funaioli Index Guarnacciana (1910), pp. 129-130

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

IX. f. 201v Hymni et versus nonnulli
text. inc. Dulcis filii quem hostili specto cesum dextera / gravem morsum
notae inc. Pedisseque Iunonis sunt qualitates aeris et tempestatum
Note Hymnus su due colonne; seguono a f. 103r, su due colonne, delle note in versibus Aeneidos.

numero d'ordine: X

numero d'ordine: XI

numero d'ordine: XII

numero d'ordine: XIII

numero d'ordine: XIV

Risorse esterne collegate
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 10r
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 157v
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 22r
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 35r
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 65r
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 76v
Volterra, LVI.7.21 (inv. 6233), f. 87r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/volterra-(pisa)-biblioteca-comunale-guarnacci-lvi-/219869

Trovati 5 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

I cookie tecnici devono essere sempre abilitati per poter usufruire dei servizi di base sel sito web.

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy