Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Legenda sancti Francisci [minor], Bonaventura de Balneoregio n. 1217/1221, m. 14/15-7-1274 in CODEX
Legenda sancti Francisci [minor], Bonaventura de Balneoregio n. 1217/1221, m. 14/15-7-1274
Trovati 2 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Cortona (Arezzo), Biblioteca Comunale e dell'Accademia Etrusca, 32

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV med. data stimata
membr.
ff. II, 86, III', ff. numerati 85: la cartulazione antica, in alto ad inchiostro rosso, ripete il nr. 40 e presenta altri errori pur terminando esatta; è calante la numerazione recente, che giunge a 85, in quanto salta il f. 38; il foglio di guardia finale è numerato 86; i ff. I e III', cartacei., sono di restauro; fascicoli 1-3 (12), 4 (10), 5-6 (8), 7-8 (12)
Dimensioni: 229 × 161 (f. 15); specchio di scrittura: 24 [156] 49 × 21 [51 (11) 51] 27; rr. 27/ll. 26.

Decorato: le miniature sono state attribuite alla scuola miniatoria emiliana, di cui è il maggiore esponente lo Pseudo Nicolò (cfr. in bibl. Degl'Innocenti Gambuti).
Iniziali filigranate; Iniziali figurate: iniziali figurate ai ff. 1r, 2v;
Rubricato

Legatura antica restaurata (1987), con recupero dei piatti antichi.
Stato di conservazione : il manoscritto è stato restaurato nel 1987.

Ente possessore Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM (sec. XV-XVIII)
Precedenti segnature 45, Cortona (Arezzo), S. Margherita, convento OFM (sec. XVIII)
Storia del manoscritto A f. 85v nota di possesso (sec. XV): Questa legenda di sancto Francescho è a uso de' frati di Sancta Margherita di Cortona. A f. 85r è stato aggiunto il Sonetto in lode di s. Francesco di Iacopo di Niccolò Cocchi (inc.: O seraphico padre, optimo duce/ di così ampla et humile famiglia), composto nel 1457 a Sargiano (Arezzo), presso il convento dei Frati osservanti, come si evince dall'intestazione. In quell'anno il Cocchi era ad Arezzo come Podestà (cfr. in bibl. Miglio). A f. 1r sull'angolo superiore destro: n° 45 (sec. XVIII). A f. IIr un indice del contenuto con segnatura: N. - lasciata in bianco (sec. XIX). I ff. II e II' sono palinsesti, provenienti da un medesimo codice del sec. XIII ex. in minuta littera textualis quasi illeggibile.
Per quando la formulazione sia generica il manoscritto corrisponde con ogni probabilità al lemma nr. 50 dell'Inventario ottocentesco di S. Margherita (vd. Nuovo_Codex - Materiali in linea / Cortona, anche per la Tabella delle precedenti segnature della sede).
Bibliografia Bullarium Franciscanum (1759), I - II -III; Mancini Manoscritti di Cortona (1884), p. 8; BHL (1898), I; Mazzatinti Inventari (1911), XVIII p. 18; Degl'Innocenti Gambuti Cortona (1977), pp. 155-7; Guerrieri Pubblica Biblioteca (1977), p. 144; Cocchi Marco Michele Basili (1986), p. 204 n. 11; Mss. med. Cortona (AR) (2011), pp. 32-3 scheda 32, tavv. F, XXXIII

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

Risorse esterne collegate
Cortona, BCAE 32, f. 1r
Cortona, BCAE 32, f. 2v
Cortona, BCAE 32, f. 83v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/cortona-(arezzo)-biblioteca-comunale-e-dell-accade/201824

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, U.II.12

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV primo quarto data stimata
membr.
ff. I, 433, I', numerazione moderna in inchiostro rosso, estesa alle guardie I e I' (segnate 1 e 435); fascicoli 1 (6), 2-7 (12), 8 (6), 9-22 (12), 23 (8), 24-33 (12), 34 (8), 35-36 (12), 37 (8), 38 (6), 39 (7): presenti richiami orizzontali; il fasc. 39 è un quaterno privo di un foglio nella seconda metà (con lacuna testuale)
Dimensioni: 143 x 102 (f. 14r); specchio di scrittura: 12 [91] 40 x 10 [30 (8) 30] 24; rr. 35/ll. 34 (f. 90r), rigatura a colore: regime completo di foratura

Scritture e mani : littera textualis

Presenza di note
Note autografe di s. Bernardino (vd. Storia)


Decorato
Iniziali filigranate; Iniziali figurate; Iniziali decorate; pagine decorate: ai ff. 8r, 86r, 262r, 390r pagine decorate con fregi fogliacei e lambrecchini, a cornice (nei colori rosa, celeste, arancio, lilla, arricchiti di fiori e bottoni d'oro); ai ff. 106v, 121v, 187v, 205v, 211r, 219v, 276r, 284r, 338r, 347r, 359v iniziali figurate su fondo oro con prolungamenti marginali; iniziali decorate su fondo oro
Rubricato

Legatura antica, originale, in cuoio su assi, fermagli; il ms. è conservato in una teca moderna con stemma francescano

Ente possessore Siena, S. Bernardino all'Osservanza, convento OFMObs (La Capriola, abbazia) (sec. XV-XIX in.)
Nomi Bernardinus Senensis, possessore e note di (sec. XV.1)
Storia del manoscritto Il codice è appartenuto a s. Bernardino, come attestano le note autografe presenti sia sul calendario che lungo i margini del testo: ff. 2r, 2v, 6v (Officium mortuorum..., Translatio sancti Antonii ..., Sancti Cerbonii...), ai ff. 16r, 82r, 213r, 386v. La presenza della festa di s. Ansano nel calendario conferma l'origine senese del ms., non pare invece condivisibile la proposta di ambiente settentrionale (cfr. in bibl. Arti a Siena, p. 526) per quanto concerne l'apparato decorativo. A f. Iv nota ms. di Luigi De Angelis: Breviarium qui usus creditur s. Bernardinus Albizeschius et spectabat ad Conventum Capriolae prope Senas, ad publicam bibliothecam translatum die 18 ianuarii 1811 atque decentius in theca auro argentoque ornata. Aloysio De Angelis bibliothecario repositum est kalendiis martii eiusdem anni. Sul contropiatto ant. una nota in scrittura bastarda su base mercantesca coeva al testo dal primo al 2 numero che chorre doppo l'ottava dela ep[iphani]a chonta X lct qui.. è la settuagesima.
Il codice è identificabile in tre dei quattro inventari dei beni ad uso del santo e, dopo la sua morte, rimasti presso il convento senese, dove è citato come segue: «Primo. Uno Breviario portativo» (Inv. del 1444 lemma 12); «Breviarium Romanum» (Inv. del 1685 lemma 38); «Il suo Breviario» (Inv. del 1756 lemma 13); il codice non è presente nell'inventario del 1446.
Bibliografia Bonaventura Opera omnia (1898), VIII; Pacetti, Codici autografi (1934), pp. 226-233; Pacetti Codici autografi 2 (1936), p. 521; Mostra Bernardiniana (1950), p. 34; Arti a Siena (2010), pp. 526-527; De Pierro Scriptorium (2014), pp. 30, 32, 34, 40-44, 51, 59, 75-76; Delmas-Siri Bernardin de Sienne (2016), p. 435

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

Risorse esterne collegate
Siena, BCI U.II.12, f. 262r
Siena, BCI U.II.12, f. 2r
Siena, BCI U.II.12, f. 390r
Siena, BCI U.II.12, f. 86r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-u-ii-12/200666

Trovati 2 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy