Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Phormio, Terentius Afer in CODEX
Phormio, Terentius Afer
Trovati 7 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Archivio Arcivescovile, 30

Palinsesto

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIV data stimata
membr.
ff. I, 59, I'; i ff. I e I' sono cart.; fascicoli 1 (7), 2-5 (8), 6 (10), 7 (8): presenti richiami orizzontali; f. 7 senza riscontro per la caduta del primo f. del primo fasc.; f. 51, volante, non è più solidale a f. 56; ff. 58 e 59 senza riscontro, rimangono frammenti delle brachette
Dimensioni: 268 x 205 (f. 36); specchio di scrittura: 30 [160] 72 x ca. 30/5 [105] 62 (f. 13); 30 [170] 68 x ca.40 [60 (20) 60] 25 (f. 36r); rr. 0?/ll.27 o 28 (f. 3r)
Disposizione del testo: il testo è disposto su una sola colonna fino a f. 28r, su due colonne da f. 28v alla fine
Presenza di note


Decorato
Iniziali semplici; Iniziali decorate: l'iniziale decorata è a f. 30v
Rubricato

Legatura moderna, in cartone; dorso e parte dei piatti rivestiti in pergamena
Stato di conservazione
Coperta, guardie cart. e ff. estremi del codice hanno riportato danni per opera di insetti, sono visibili, infatti, moltissimi fori; il f. di guardia ant. è staccato, il f. di guardia post. lo è quasi del tutto

Storia del manoscritto Il codice è completamente palinsesto: la scriptio inferior contiene un testo di materia ecclesiastica o giuridica.
Tutto il ms. è fittamente annotato, tanto in margine quanto nell'interlinea, da mani che vanno dal XIV al XVI sec. Da questo codice proveniva un frammento di 40 ff. contenente gli ultimi versi dell'Eunuchus e l'Hecyra dall'atto IV, sc. IV in poi, che il Mancini vide presso un libraio lucchese e sommariamene descrisse (cfr. in bibl. Mancini, Codices Lucenses, p. 125 n. 3.).
Bibliografia Blume Bibliotheca (1834), p. 52 n. 10; Mancini Codices Lucenses (1900); Guidi-Nanni Breve nota (1903), p. 8; Mancini Codici latini ignoti (1908), pp. 520-521

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

Risorse esterne collegate
Lucca, AA 30, f. 19v
Lucca, AA 30, f. 1r
Lucca, AA 30, f. 20r
Lucca, AA 30, f. 58r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-archivio-arcivescovile-30/205480

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 1079

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

datato a. 1482 febbraio 22
vd. colophon
cart.
ff. I, 165, I'
Dimensioni: 199 x 144; specchio di scrittura: 23 [138] 38 x 22 [99] 23; rr. 19/ll. 19

Decorato
Iniziali semplici; Disegni a penna: disegni nei margini

Legatura recente

Colophon
A f. 159r: M° cccc° lxxxii a dii xxii de fevraro...
Nomi Zulianus de Vergulecta, copista e possessore (a. 1482)
Storia del manoscritto A f. 159r: M° cccc° lxxxii a dii xxii de fevraro... segue: Iste liber est mey Zuliani filli Cristoni de Vergulecta. La mano che ha vergato il testo è la medesima che ha apposto la nota di possesso. Vergulecta è stata identificata con la località di Virgoletta, già Verrucoletta, in Val di Magra (cfr. Repetti, V, 792).
A f. 159v disegni e probationes pennae.
A f. 164v: In nomine Domini anno a nativitatis (sic) Domini M CCCCC 31 die vero ultimo mensi (sic) novembris.
Bibliografia Repetti Dizionario (1846); Del Prete Repertorio (1877), I/1 f. 158r; Mancini Codices Lucenses (1900), p. 179; Colophons (1965), n° 12078; Villa, Lectura (1984), p. 358

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 1079, f. 133r
Lucca, BS 1079, f. 159r
Lucca, BS 1079, f. 72r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/202060

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 1420

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV.2 data stimata
membr.
ff. II, 132, II'; il f. 1 fa parte del primo fascicolo, ma con funzione di guardia;
Dimensioni: 230 x 158; specchio di scrittura: 24 [151] 52 x 28 [94] 36 (f. 31r); rr. 24/ll. 24

Decorato
Iniziali decorate: ogni lettera iniziale delle partizioni del testo (Perioche - Prologo - Commedia) è decorata
Rubricato: in rosso le sigle dei dialoganti

Legatura recente

Nomi Lucchesini Cesare, possessore (a. 1792-1832)
Precedenti segnature L.132,
Storia del manoscritto La descrizione del Mancini riporta come numero delle carte 121; la discrepanza con la numerazione recente non è spiegabile in quanto non ci sono carte bianche; mancano tracce di numerazione precedente, mentre rimangono ai margini inferiori tracce della segnatura a registro dei fascicoli.
Sul f. 1r si legge una annotazione che pare più una lunga prova di penna: iunii 1715. Antonio Angaiano notari[.]/ Dominigo Mamiliani tistimonio / Orintio Alegr(e)tti testimonio / notari.
Sulla controguardia anteriore, moderna di riporto, al marg. sup. si legge la nota di possesso autografa di Cesare Lucchesini e accanto: 1792 p. 50 (anno dell'acquisto e prezzo); più sotto è riportato il relativo cartellino.

Per un quadro delle provenienze Lucchesini si veda: Nuovo_Codex/Materiali in linea/Lucca/Biblioteca Statale/Provenienze Lucchesini
Bibliografia Del Prete Repertorio (1877), I/2 f. 25r; Mancini Codices Lucenses (1900), p. 208; Paoli Codici Lucchesini (1994), pp. 15 n. 27, 17 n. 39

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 1420, f. 2r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/202110

Responsabile descrizione interna CODEX

Lucca, Biblioteca Statale (olim Biblioteca Governativa), 2068

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

datato a. 1463 ottobre
vd. colophon
cart.
ff. 117; fascicoli 1-11 (10), 12 (7): il fasc. 12, originariamente un quaterno, manca del f. solidale a f. 112
Dimensioni: 206 x 146; specchio di scrittura: 16 [152] 38 x 19/5 [92] 5/25; rr. 30/ll. 30

Decorato
Iniziali semplici: spazi riservati per le iniziali, tranne a f. 1r (iniziale semplice)
Rubricato

Legatura recente
Stato di conservazione
La carta appare sporadicamente macchiata

Sottoscritto / Colophon
A f. 115v: Ego Philippus Lunensis scripsi hunc Terentium 1463 octubris [ma la data sembra un'aggiunta di altra mano]; cfr. Colophons nr. 16093.
Ente possessore Lucca, S. Maria Corteorlandini, convento (s.d.)
Nomi Philippus Lunensis, copista (a. 1463)
Storia del manoscritto A f. 1r timbro della biblioteca di S. Maria Corteorlandini.
A f. 116v, di una mano del sec. XVI: Jovannes Dominichus est vir maximus..., probabilmente una probatio pennae; ugualmente a f. 117v dove compare il nome di Jacobo Jovanni.
Bibliografia Del Prete Repertorio (1877), I/2 f. 129r; Mancini Codices Lucenses (1900), pp. 255-256; Colophons (1965); Riou Commentum Brunsianum (1973), p. 103; Villa, Lectura (1984), pp. 227, 358

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

numero d'ordine: IX

numero d'ordine: X

Risorse esterne collegate
Lucca, BS 2068, f. 115v
Lucca, BS 2068, f. 7r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/lucca-biblioteca-statale-(olim-biblioteca-governat/203200

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, I.IX.9

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV. 1 data stimata
membr.
ff. III, 163, V', ff. numerati 159: numerazione ottocentesca a penna, estesa anche alla prima guardia posteriore, segnata 160, con salto di un foglio nel computo fra gli attuali ff. 56-57, 148-149 e ripetizione dei nnr. 114 e 154; fogli di guardia cart. ant.; fascicoli 1 (11), 2-15 (10), 16 (8), 17 (4): richiami verticali in prossimità del margine interno, dal fascicolo 15 orizzontali al centro del margine; il fascicolo 1 è un quinterno con l'aggiunta di un foglio iniziale, incollato, forse residuo di un bifoglio originario; il fascicolo 17, in origine un sesterno, è privo dei due fogli finali, presumibilmente bianchi e con funzione di guardie
Dimensioni: 162 x 110; specchio di scrittura: 17 [102] 43 x 12/3 [68] 3/24; rr. 27/ll. 26 (f. 17r, variabili: 24-26), rigatura a colore

Scritture e mani : littera antiqua

Presenza di note
Annotazioni marginali di varie mani corsive (sec. XV e XVI)


Decorato
Iniziali filigranate; Iniziali decorate: iniziali auree a bianchi girari di vario modulo (ff. 1r, 1v, 2r, 26r, 27r, 54r, 55r, 81r, 81v, 82r, 108r, 109v, 110r, 131r, 132v); a f. 1r, nel margine inferiore, un clipeo d'oro a bianchi girari con una corona al centro, appena abbozzata; iniziali d'oro filigranate di violetto e blu filigranate di rosso, alternate
Rubricato

Legatura antica, in pelle impressa su cartone; taglio dorato, dorso a tre nervature doppie

Nomi Beringhieri Attilio, possessore (sec. XVI); Alidosi Giovanni, possessore (sec. XVI); Guazzi Giovanbattista, possessore (sec. XVII)
Storia del manoscritto A f. 159r, al termine del testo, una nota di possesso, cassata ma ancora leggibile (sec. XVI): Ex libris Attilii Beringherii, che conferma la nota troncata: Att. Ber. nel margine inferiore di f. Ir; al di sotto, vergato ad inchiostro verde da altra mano cinquecentesca: Io. De Alydosiis, scilicet Petri miles. Ai ff. 159v-160r, prove di penna di varie mani, alcune parzialmente evanite e non restituibili (sec. XVI). A f. IIr, in prossimità del margine superiore, una nota di possesso (sec. XVII): Io Giovambatista Guazzi. A f. IIIr, l'indicazione di titolo e consistenza del codice (sec. XIX). Sul dorso, un cartellino arancione con il titolo e alcune vecchie segnature (sec. XVIII): Ms. 21 e I. Sempre sul dorso, un cartellino cart. con la segnatura precedente della Biblioteca pubblica senese, non restituibile a causa della segnatura corrente applicata sopra.
Bibliografia Ilari La Biblioteca (1844), I p. 150; Terzaghi Index codicum (1903), p. 422 nr. 63

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

Risorse esterne collegate
Siena, BCI I.IX.9, f. 108r
Siena, BCI I.IX.9, f. 132v
Siena, BCI I.IX.9, f. 1r
Siena, BCI I.IX.9, f. 2r
Siena, BCI I.IX.9, f. 55r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-i-ix-9/217612

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, K.V.13

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


cart.
ff. I, 136, I', numerazione moderna a penna; fogli di guardia cart. di restauro
Dimensioni: 301 x 222 (f. 11); 302 x 219 (f. 97)

Legatura moderna in pelle

Ente possessore Monte Oliveto Maggiore (Siena), Monte Oliveto Maggiore, abbazia OSBOliv (a. 1461-1810)
Nomi Ludovicus Matthaei de Petruccianis de Interamne utriusque iuris doctor, possessore (sec. XV med.); Matheus Vannoli Filippicti de Petruccianis de Interamnes cancellarius, copista in parte e possessore (sec. XV in.)
Precedenti segnature B. 319, Monte Oliveto Maggiore (Siena), Monte Oliveto Maggiore, abbazia OSBOliv (sec. XVII- XVIII)
Storia del manoscritto Il manoscritto proviene dal monastero di Monte Oliveto di Siena, come si legge a f. 1r nella nota di trasferimento alla biblioteca pubblica senese, datata 27 ottobre 1810, di mano del bibliotecario Luigi de Angelis. Mecacci (cfr. in bibl.) attribuisce tutta la compagine alla mano di Matteo Petrucciani, che invece è sicuramente identificabile solo nella prima sezione, ai ff. 44vb-92va. La caduta dei fogli di guardia originali ha probabilmente fatto cadere la consueta nota del lascito a Monte Oliveto della biblioteca di Ludovico Petrucciani, è però verosimile che il corpus nella sua interezza sia appartenuto a suo padre, Matteo, per affinità grafica e tematica con il notevole insieme di classici da questi raccolto. A f. Ir nota su contenuto e cartulazione di mano sette-ottocentesca. Sul dorso, oltre alla precedente segnatura della biblioteca pubblica senese 1.Q.[..], non interamente restituibile, la segnatura di Monte Oliveto B.319 a penna direttamente sul cuoio e il nr. 84 scritto sul cartellino dorsale conautore e titolo.
Bibliografia Ilari La Biblioteca (1844), I p. 160; vol. VI pp. 98-99; Frati, Codici (1898), p. 66; Terzaghi De codicibus latinis (1903), pp. 398, 403; Terzaghi Index codicum (1903), p. 407; Riou Commentum Brunsianum (1973); Mecacci, Biblioteca (1981), pp. 148-150

U.C. I (ff. 1-95) sec. XV in. data stimata
cart.
in folio
ff. 95; fascicoli 1 (9), 2-3 (10), 4 (8), 5-7 (14), 8 (16): richiami orizzontali; il primo fascicolo è privo del primo foglio
Dimensioni: 301 x 222 (f. 11); specchio di scrittura: 30 [203] 68 x 35 [59 (11) 59] 58; rr. 31/ll. 30

Scritture e mani : bastarda

Presenza di note
Note a margine e interlineari coeve


Decorato
Iniziali semplici: spazi riservati per le iniziali e le rubriche

Ente possessore Monte Oliveto Maggiore (Siena), Monte Oliveto Maggiore, abbazia OSBOliv
Nomi Matheus Vannoli Filippicti de Petruccianis de Interamnes cancellarius, copista in parte (sec. XV in.)
Storia del manoscritto Ai ff. 44vb-92va e ai margini, in fitta chiosatura di periodi diversi, è identificabile la mano di Matteo Petrucciani nella sua usuale bastarda tondeggiante e ampiamente spezzata.

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

U.C. II (ff. 96-136) sec. XV secondo quarto data stimata
cart.
in folio
ff. 41; fascicoli 1 (14), 2 (16), 3 (4), 4 (7): richiami orizzontali; l'ultimo fascicolo, originariamente un quaterno, ha perduto l'ultimo foglio
Dimensioni: 302 x 219 (f. 97); specchio di scrittura: 28 [226] 48 x 37 [137] 45; rr. 2/ll. 51
Presenza di note
Note a margine e interlineari coeve


Decorato
Iniziali filigranate
Rubricato

Ente possessore Monte Oliveto Maggiore (Siena), Monte Oliveto Maggiore, abbazia OSBOliv

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Siena, BCI K.V.13, sez. I, f. 1r
Siena, BCI K.V.13, sez. II, f. 96r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-k-v-13/217710

Responsabile descrizione interna CODEX

Volterra (Pisa), Biblioteca Comunale Guarnacci, XLIX.3.9 (inv. 5520)

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV. 2 data stimata
cart.
ff. I, 150, I', numerazione meccanica sul margine superiore esterno; i fogli di guardia, palinsesti di recupero, forse concepiti come controguardie, rimasero scollati dai piatti della legatura e ospitano sulle due facce un gran numero di annotazioni e probationes calami; fascicoli 15 (10)
Dimensioni: 214 x 142; specchio di scrittura: 17 [143] 54 x 17/5 [80] 6/34; rr. 23/ll. 22

Legatura antica, in mezza pelle su piatti di legno; impronta di un tassello sul labbro anteriore cui corrisponde traccia del fermaglio trilobato sul labbro posteriore
Stato di conservazione
Presenti macchie di umidità, particolarmente evidenti sui margini dei primi sette ed ultimi tre fascicoli

Nomi Florentius Thome de Campilia, possessore (sec. XV. 2); Iohannes Baptista ser Philippi de Vulterra, possessore (?); Philippus de Landini, possessore (?); Michele Fei di Volterra, possessore (?); Tolomeo di Michele Fei da Volterra, possessore (?)
Storia del manoscritto Due brani di lettera sono trascritti, capovolti, l'uno sul marg. inf. dei ff. 88r e 87v e su parte del marg. est. di f. 87v, l'altro sui margini di f. 111v e parte del marg. inf. di f. 111r (scrittura del sec. XV. 2).
A f. Ir: Res Florentii Thome de Campilia (sec. XV. 2), Antonio fratel; a f. Iv il cartellino d'inventario è stato applicato su un'annotazione che sembra una nota di possesso, ma è illeggibile; a f. 1r, marg. sup.: Phylippo Lario Suberetano; a f. 150v: Maestro Ioanfrancesco di maestro Francesco ari [?] Canpilia, Maestro Antonio fratel.
Villa (cfr. in bibl.) legge alla lampada, a f. 2v: Liber meus est Iohannis Baptiste ser Philippi de Landini de Volteris e Ser Philippi de Landini; fra le molteplici annotazioni presenti a f. 150v la studiosa legge inoltre: Questo libro fue de Michele Fei in Volterra, Questo libro fue de me Tolomeo de Michele Fei in Volterra, Questo libro fue di ... Gherardo Comucii da Volterra; queste note non sono attualmente leggibili con sicurezza.
Bibliografia Mazzatinti Inventari (1892), II p. 239 nr. 297; Funaioli Index Guarnacciana (1910), p. 95; Villa, Lectura (1984), p. 440 nr. 667

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

Risorse esterne collegate
Volterra, BGuar XLIX.3.9 (inv. 5520), f. 1r
Volterra, BGuar XLIX.3.9 (inv. 5520), f. 83r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/volterra-(pisa)-biblioteca-comunale-guarnacci-xlix/219619

Trovati 7 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy