Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca pi� avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalit� offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura � stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore � pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Sermones de tempore et de sanctis in CODEX
Sermones de tempore et de sanctis
Trovati 5 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Pistoia, Biblioteca Comunale Forteguerriana, D.275

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV ex.-XVI in. data stimata
cart.
ff. III, 30, III'
Dimensioni: 210 x 143; specchio di scrittura: 15 [150] 45 x 25 [100] 18; i fogli sono piegati per individuare i margini esterni; rr. 0/ll. 35

Decorato
Iniziali semplici
Rubricato

Legatura di restauro

Ente possessore Giaccherino (Pistoia), S. Francesco, convento OFMObs (a. non precisabile)
Storia del manoscritto I codici Pistoia, BFort D.275 e D.275bis erano, all'origine, sezioni del corpus composito D.275 che univa anche un frammento di incunabolo (Michele Carcano, Sermonarium de poenitentia, Venezia, Nicolò da Francoforte, 1487 = Indice generale degli incunaboli delle biblioteche d'Italia, 2520, ff. 193-224). L'attuale smembramento, con la sezione a stampa collocata nel fondo Incunaboli della Biblioteca Forteguerriana, è dovuto a un recente restauro.
Segnatura precedente: 19.
Bibliografia Mss. med. PT (1998), p. 98 scheda 201, tav. CCXVI

numero d'ordine: I

I. ff. 1r-30v Sermones de tempore et de sanctis
text. inc. Exultabant sancti in gloria (Ps 149, 5). Quoniam homo non est capax quae Dei sunt

Risorse esterne collegate
Pistoia, BFort D.275, f. 5r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pistoia-biblioteca-comunale-forteguerriana-d-275/218020

Responsabile descrizione interna CODEX

Pistoia, Biblioteca Comunale Forteguerriana, D.275bis

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XV ex.-XVI in. data stimata
cart.
ff. III, 76, III'
Dimensioni: 210 x 143; specchio di scrittura: 15 [150] 45 x 25 [100] 18; il restauro non permette di valutare con sicurezza se tutti i fogli furono piegati per individuare solo i margini esterni o se fu apposta una completa squadratura a secco (come sembra, per esempio, ai ff. 16-25); rr. 0/ll. 50
Lingua copisti volgare italiano


Decorato
Iniziali semplici
Rubricato

Legatura di restauro

Ente possessore Giaccherino (Pistoia), S. Francesco, convento OFMObs (a. non precisabile)
Storia del manoscritto I codici Pistoia, BFort D.275 e D.275bis erano, all'origine, sezioni del corpus composito D.275 che univa anche un frammento di incunabolo (vd. Storia del ms. Pistoia, BFort D.275).
Segnatura precedente: 19.
Bibliografia Mss. med. PT (1998), p. 98 scheda 201

numero d'ordine: I

I. ff. 2r-76v Sermones de tempore et de sanctis
text., f. 5r inc. Ecce nunc tempus acceptabile (2 Cor 6, 2). Uno delli intimi acti et naturale che è nella creatura
Note si trascrive l'inizio del primo sermone integro da f. 5r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/pistoia-biblioteca-comunale-forteguerriana-d-275bi/218021

Responsabile descrizione interna CODEX

San Gimignano (Siena), Biblioteca e Archivio Comunale, 15

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XII med. data stimata
membr.
ff. II, 188, I', numerazione meccanica nel margine inferiore esterno eccedente di una unità perché calcola anche il secondo foglio di guardia anteriore; un'antica numerazione in cifre romane (sec. XIV.1) è calante di due unità perché ripete il numero 36, e non segna la carta successiva alla 179; guardie e controguardie membranacee di restauro; fascicoli 1-23 (8), 24 (4): il fasc. 1 è un quaterno cui è stata aggiunta la prima carta (palinsesta sul verso), che in origine aveva funzione di guardia
Dimensioni: 245 x 180; specchio di scrittura: 10 [187] 48 x 20 [118] 42; rr. 32/ll. 32, rigatura a secco
Presenza di note / correzioni
Lungo tutto il codice notabilia di più mani; visibili saltuariamente sui margini esterni le indicazioni per le rubriche; sporadiche annotazioni e correzioni al testo apposte da una mano del sec. XV med.


Decorato
Iniziali semplici; Iniziali decorate: tre iniziali decorate con motivi zoomorfi (ff. 1r, 178r, 180r); iniziali semplici a corpo fesso
Rubricato

Legatura recente di restauro in assi e bindelle, non più corrispondente a quella descritta dal Garosi
Stato di conservazione
Numerosi fogli presentano interventi di restauro; fortemente rifilato (soprattutto nei margini superiore ed esterno)

Ente possessore San Gimignano (Siena), S. Maria Assunta, opera della collegiata (sec. XII-XIX in.); San Gimignano (Siena), Archivio comunale (sec. XIX-XX)
Storia del manoscritto Il manoscritto fa parte del gruppo dei 37 codici provenienti dall'Opera della Collegiata di San Gimignano, passati prima all'Archivio comunale e poi alla sede attuale; il volume corrisponde infatti all'item (e precedente segnatura) L.26 dell'inventario dei libri dell'Archivio comunale redatto dal Mannini nel 1858 (cfr. in bibl. Mannini, Inventario, p. 58). A f. 1r un'annotazione del sec. XV in., solo parzialmente leggibile, al termine della quale figura una nota di diversa mano (forse un'antica nota di possesso), della quale è restituibile, pur con qualche incertezza, solo il cognome che compare alla fine: Chasinj (?); si tratta di un'annotazione analoga (stessa mano e, probabilmente, stesso cognome) a quelle che figurano nei mss. BCSg 5 e 9. A f. 1v, prima della tavola, una mano del sec. XV med., che appone anche sporadiche annotazioni e correzioni al testo, inserisce il titolo generale del volume: Varij sermones. Augustinus de conflictu vitiorum ac virtutum.
Bibliografia Mannini Inventario (1858); Mazzatinti Inventari (1972), LXXXVIII pp. 97-108

numero d'ordine: I

I. ff. 2r-175v Sermones de tempore et de sanctis
Note A f. 1va-b Tabula (incompleta; aggiunta del sec. XIV med.). Nella tabula, redatta dalla stessa mano che segue l'antica cartulazione, sono elencati solo i sermoni contenuti fino all'attuale f. 108v, cioè fino alla Pentecoste. I Sermoni seguono in linea di massima i tempi del calendario liturgico, e si possono individuare: Proprio del Tempo (Avvento-Pentecoste; ff. 2r-110r); Proprio dei Santi (san Giovanni Battista, beata Maria Maddalena, Assunzione di Maria; ff. 114r-118r); Sermoni vari (ff. 118r-175v; per la Dedicatio ecclesiae ai ff. 138r-139v). I Sermoni sono intervallati da un gruppetto di brevi commenti ai Profeti minori (ff. 110r-114r), e seguiti dalla trascrizione di Ier. 5,23-26 (f. 175v). Completamente eraso il testo dei ff. 2r-3r, 4r, in parte quello di f. 3v.

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

Risorse esterne collegate
San Gimignano, BC 15, f. 178r
San Gimignano, BC 15, f. 180r
San Gimignano, BC 15, f. 19r
San Gimignano, BC 15, f. 28v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/san-gimignano-(siena)-biblioteca-e-archivio-comuna/218402

Responsabile descrizione interna CODEX

Sansepolcro (Arezzo), Biblioteca Comunale, J.17

Palinsesto

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

sec. XIII ex. data stimata
membr.
ff. IV, 298, IV', numerazione recente a matita sul margine destro inferiore; numerazione antica a penna sul margine destro superiore (sec. XIV in.), che numera le quattro sezioni del codice in modo autonomo; prima sezione numerata 1-150 (con salto di numerazione da 79 a 90 per un errore del copista); seconda sezione numerata 1-48; terza sezione numerata 1-90 (regolare fino a 90, tagliati e asportati i ff. 91 e 92, omessi gli otto ff. successivi); quarta sezione numerata 106-117; i ff. di guardia anteriori e posteriori sono membr. antichi, numerati I-IV e I'-IV'; quelli posteriori sono in via di distacco; la controguardia posteriore è costituita da un frammento membr. antico di recupero proveniente da un ms. liturgico del sec. XII; fascicoli 1-2 (12), 3 (10), 4-7 (12), 8 (10), 9-15 (12), 16 (10), 17 (2), 18 (12), 19 (10), 20-23 (12), 24-25 (10), 26 (8), 27 (12): il fasc. 24 è un sesterno mancante degli ultimi due ff. (numerati ab origine 91-92)
Dimensioni: 138 x 97; specchio di scrittura: 10 [108] 20 x 12 [68] 17 (ff. 1r-140v); 11 [105] 22 x 10 [35 (6) 30] 16 (ff. 141r-188v); 10 [108] 20 x 12 [66] 19 (ff. 189r-265r); 10 [104] 24 x 10 [34 (6) 31] 18 (ff. 269r-285v); 13 [103] 22 x 12 [70] 15 (ff. 287r-298v); rr. 34/ll. 33 (ff. 1r-140v); rr. 2/ll. 41 (ff. 141r-188v); rr. 35/ll. 34 (ff. 189r-265r); rr. 2/ll. 38 (ff. 269r-285v); rr. 26/ll. 25 (ff. 287r-298v)

Decorato
Iniziali semplici
Rubricato

Legatura moderna; la caduta del dorso mette a vista nervi e capitello in buono stato, probabilmente per un intervento di ricucitura più moderno

Storia del manoscritto Il codice è per buona parte palinsesto: la scriptio inferior, in minuscola carolina, è databile al sec. XII.
Al f. I'r indice del contenuto di mano del sec. XIV.
Al f. 286v, margine superiore, computo dei ff. (sec. XIV.1): CV carte. Al f. Ir (sec. XVI): Quaresimale  incogniti.
Sul dorso cartellini cart. con contenuto del ms. e segnatura moderna (sec. XVIII): Anonimo quaresimale; 26.
Sulla carta blu usata per proteggere il ms. cartellino moderno (sec. XX): Anonimo Quaresimale e cartellino con attuale segnatura.
Il ms. è composto di almeno quattro sezioni, corrispondenti ai ff. 1-140, 141-188, 189-286 e 287-298, che una mano del sec. XIV in. ha numerato rispettivamente 1-150, 1-48, 1-92 (cui seguono otto fogli non numerati; in questa sezione si registrano sensibili variazioni della mise en page tra i ff. 1-80 e 83-100nn) e 106-117, tutte esemplate da mani diverse ma strettamente sincrone. I richiami tra la prima e la seconda sezione sono originali. Il richiamo apposto tra la seconda e la terza sezione (f. 188v) e i richiami nella terza sezione (in particolare ai ff. 189-268) sono stati aggiunti da mano posteriore e sembrano rimontare al sec. XIV in.
È probabile che le varie sezioni, pur essendo state esemplate in tempi strettamente sincroni (come dimostra la presenza di mani coeve e di identica formazione grafica), abbiano circolato per un certo periodo in modo autonomo (come dimostrerebbe la presenza di numerazioni indipendenti e il computo delle carte al f. 286v) e che l'assemblaggio effettivo sia stato realizzato solo quando il codice è stato provvisto di legatura, ma non è possibile individuare con esattezza le unità codicologiche originarie.
Nel Catalogo dei manoscritti e pergamene ottocentesco della biblioteca, di corredo al fondo, il manoscritto è rintracciabile alla lettera O (= Oratoria sacra).
Bibliografia Stoppacci Fondo manoscritto (2007), pp. 270, 271, 280, 287; Tristano Biblioteca (2013), pp. 281-282, tav. IX

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

III. ff. 189r-265r Sermones de tempore et de sanctis
text. inc. Hora est iam nos de sopno surgere (Rm. 13,11); Surgam et ibo ad patrem meum G. petentis negligencia reprehenditur tamen dantis misericordia dubitatur
Note Il testo è lacunoso. Sono trascritti simultaneamente sia sermoni del tempo, sia dei santi.

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

Risorse esterne collegate
Sansepolcro (Arezzo), Biblioteca Comunale J.17, f. 141r
Sansepolcro (Arezzo), Biblioteca Comunale J.17, f. 190r
Sansepolcro (Arezzo), Biblioteca Comunale J.17, f. 1r
Sansepolcro (Arezzo), Biblioteca Comunale J.17, f. 287r
Sansepolcro (Arezzo), Biblioteca Comunale J.17, f. 291r
Sansepolcro (Arezzo), Biblioteca Comunale J.17, f. 33r

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/sansepolcro-(arezzo)-biblioteca-comunale-j-17/205083

Responsabile descrizione interna CODEX

Siena, Biblioteca Comunale degli Intronati, H.VIII.10

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


membr. e cart.
la sola sez. II è cartacea
ff. 166, numerazione recente

Legatura assente
Stato di conservazione
Il codice è contenuto in un contenitore in cartoncino con legacci

Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP
Storia del manoscritto Il contenitore raccoglie 7 frammenti (ff. 1-8, 9-30, 31-39, 39-60, 61-80, 81-116, 117-166) non legati e protetti da un foglio membr. di recupero, sul quale è incollato un cartellino con titolo e segnatura. Benché il bibliotecario Lorenzo Ilari abbia in parte coperto le scritte precedenti con un titolo complessivo: Miscellanea anzi frammenti di morale, sermoni, e la nota: non mette il conto perdervi tempo, quello che rimane leggibile: Manoscritti in pergamena e Pl.XIII.O [...] permette di dedurre una provenienza dal convento di S. Domenico, a logica estendibile a tutto l'insieme. Sul cartellino il titolo è preceduto, sempre di mano dell'Ilari da: L 35.
Bibliografia Bonaventura Opp. II (1885); Lefevre Elucidarium (1954); Pomaro Libro e scrittura (2018), pp. 112 n. 13, 119 n. 28; Antonelli-Rinoldi Predicazione (2021), p. 45

U.C. I (ff. 1-8) sec. XIV in. data stimata
membr.
ff. 8, numerazione recente; fascicoli 1 (8)
Dimensioni: 162 x 116 (f. 1r); specchio di scrittura: 15 [115] 32 x 12 [40 (6) 38] 20; rr. 41/ll. 40 (f. 3r), rigatura a inchiostro: regime di foratura completo

Scritture e mani : littera textualis


Rubricato: iniziali toccate di rosso; rubriche

Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP (a. non precisabile) (?)

numero d'ordine: I

U.C. II (ff. 9-30) sec. XIV. 2 data stimata
cart.
in quarto
ff. 22, numerazione antica, 9-30, in alto casualmente coincidente con quella recente; fascicoli 1 (22)
Dimensioni: 210 x 142 (f. 11r); specchio di scrittura: 20 [150] 40 x 17 [99] 26; rr. 00/ll. 39 (f. 10r; variabili): rigatura assente, tuttavia lo schema di impaginazione è abbastanza omogeneo

Scritture e mani : bastarda


Rubricato: iniziali toccate di rosso; rubriche

Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP (a. non precisabile) (?)

numero d'ordine: I

I. ff. 9r-30v Sermones de tempore et de sanctis
text. inc. Qui autem iudicat me (Cor. 4.4) Apostolus in verbis assumptis registrat causas quae
Note Il frammento raccoglie 10 sermoni, il primo acefalo, il secondo (del quale è stato riportato l'incipit) è relativo alla III domenica di Avvento. Seguono sermoni per la III e IV domenica di Avvento, per la Natività del Signore, per la festa di S. Stefano e per la festa di S. Giovanni Evangelista (acef.); il f. 16 è bianco.

U.C. III (ff. 31-38) sec. XIV in. data stimata
membr.
ff. 8, numerazione recente; fascicoli 1 (8)
Dimensioni: 191 x 135 (f. 35r); specchio di scrittura: 17 [130] 44 x 15 [37 (9) 35] 39 (f. 35r); rr. 29/ll. 28, rigatura a inchiostro

Scritture e mani : littera textualis


Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP (a. non precisabile) (?)

numero d'ordine: I

U.C. IV (ff. 39-60) sec. XIV in. data stimata
membr.
ff. 22, numerazione recente affiancata da paginazione (1-46) antica eccedente di due unità per salto nel computo da nr. 26 a 29; fascicoli 1 (12),  2 (10)
Dimensioni: 213 x 146 (f. 42r); specchio di scrittura: 20 [156] 37 x 17 [100] 29; rr. 1/ll. 62 (f. 42r; variabili), rigatura a inchiostro: limitata al quadro di giustificazione

Scritture e mani : littera textualis


Rubricato

Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP (a. non precisabile) (?)

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

numero d'ordine: IV

numero d'ordine: V

numero d'ordine: VI

numero d'ordine: VII

numero d'ordine: VIII

U.C. V (ff. 61-80) sec. XIV. 1 data stimata
membr.
ff. 20, numerazione recente; fascicoli 1 (8), 2 (12): il fasc. 1 è palinsesto
Dimensioni: 205 x 144 (f. 61r); specchio di scrittura: 13 [157] 35 x 17 [50 (7) 50] 20; rr. 42/ll. 41 (f. 62r), rigatura a secco
Disposizione del testo: su due colonne

Scritture e mani : littera textualis


Rubricato

Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP (a. non precisabile) (?)

numero d'ordine: I

U.C. VI (ff. 81-116) sec. XIV in. data stimata
membr.
ff. 36, numerazione recente; fascicoli 1-4 (8), 5 (4): richiami orizzontali
Dimensioni: 231 x 156 (f. 83r); specchio di scrittura: 14 [185] 32 x 14 [52 (8) 48] 34; rr. 56/ll. 55 (f. 83r), rigatura a inchiostro: regime di foratura completo

Scritture e mani : littera textualis


Rubricato

Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP (a. non precisabile) (?)

numero d'ordine: I

U.C. VII (ff. 117-166) sec. XIII terzo quarto data stimata
membr.
ff. 50, numerazione antica che inizia da 13 ma con successive modifiche; sul margine inferiore numerazione recente; fascicoli 1 (10), 2-3 (12), 4 (10), 5 (6)
Dimensioni: 215 x 147 (f. 122r); specchio di scrittura: 12 [172] 31 x 19 [52 (8) 48] 20; rr. 45/ll. 45 (f. 122r), rigatura a inchiostro: regime di foratura completo

Scritture e mani : littera textualis


Rubricato: iniziali toccate di rosso; rubriche

Ente possessore Siena, S. Domenico, convento OP (a. non precisabile) (?)

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

numero d'ordine: III

Risorse esterne collegate
Siena, BCI H.VIII.10 sez. I, f. 1r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. II, f. 23r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. III, f. 31r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. IV, f. 39r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. IV, f. 44r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. IV, f. 54v
Siena, BCI H.VIII.10 sez. IV, f. 59r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. V, f. 61r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. V, f. 64r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. V, f. 69r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. VI, f. 81r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. VI, f. 88r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. VI, f. 97r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. VI, f. 99r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. VII, f. 117r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. VII, f. 123r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. VII, f. 137r
Siena, BCI H.VIII.10 sez. VII, f. 154v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/siena-biblioteca-comunale-degli-intronati-h-viii-1/213645

Trovati 5 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

I cookie tecnici devono essere sempre abilitati per poter usufruire dei servizi di base sel sito web.

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy