Si informano i lettori che dal 19 settembre 2018 Mirabile funziona su un motore di ricerca più avanzato e open source, che consente una maggiore efficienza delle funzionalità offerte e l'implementazione di nuove in un prossimo futuro.
La fase di testaggio della nuova infrastruttura è stata condotta dalla redazione dell'Archivio Integrato per il Medioevo (AIM).
A fronte di malfunzionamenti inattesi, che potrebbero verificarsi a proposito di domande complesse, il lettore è pregato di segnalarlo alla redazione, utilizzando il seguente indirizzo redazione@mirabileweb.it. E noi lo ringraziamo di questa collaborazione.

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Stimulus amoris [Currite; forma longa], Bonaventura de Balneoregio pseudo in CODEX
Stimulus amoris [Currite; forma longa], Bonaventura de Balneoregio pseudo
Trovati 2 records. Pagina 1 di 11
Responsabile descrizione interna CODEX

Camaldoli (Arezzo), Monastero di Camaldoli. Biblioteca, 84

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni

datato a. 1466 settembre 18
colophon a f. 48v.
cart.
ff. 50; fascicoli 1-5 (10);
Dimensioni: 202 x 146; specchio di scrittura: 24 [138] 40 x 30 [85] 31; rr. 2/ ll. 28 (var.).

Legatura antica con restauro moderno al dorso, fortemente danneggiata dall'asportazione di bindelle e parti metalliche.
Stato di conservazione
Forti tracce di umidità nei primi fogli.

Colophon
A f. 48v: Expletum die XVIII° setembris M°IIIIc LXVI.
Ente possessore Camaldoli (Arezzo), Eremo OSBCam (post 1466)
Precedenti segnature Q.I-30, Camaldoli (Arezzo), Eremo OSBCam (sec. XVII ex.)
Storia del manoscritto A f. 1r nota di possesso (sec. XV-XVI): s. Camaldulensis Eremi; sullo stesso foglio, la segnatura corrispondente al catalogo C: Inscriptus Catalogo Q.I-30, dove il lemma è identificabile (cfr. Magheri-Fossa, Biblioteca, 491 nr. 30, ms. non individuato). Nel margine inferiore, al centro, timbro: Archivum S. Eremi Camaldoli.
Sulla controguardia anteriore nel margine sinistro superiore segnatura in inchiostro blu: 91 che non ha mai avuto corso.
Bibliografia Inventario Camaldoli (1970), p. 11; Magheri Cataluccio-Fossa, Biblioteca (1979); ILWVV (1979); MDI XV (2007), p. 40 scheda 84

numero d'ordine: I

Risorse esterne collegate
Camaldoli, BCam 84, f. 1r
Camaldoli, BCam 84, f. 2r
Camaldoli, BCam, 84, f. 48v

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/camaldoli-(arezzo)-monastero-di-camaldoli-bibliote/213387

Responsabile descrizione interna CODEX

Firenze, Archivio di Stato, Carte Strozziane IV. 780

Composito

Apri tutte le sezioni / Chiudi tutte le sezioni


cart.
ff. I, 222; foglio di guardia cart. mod.; fascicoli 1 (10), 2 (8), 3 (11), 4 (8), 5 (6), 6 (9), 7 (10), 8 (9), 9 (11), 10 (9), 11 (12), 12 (11), 13-14 (10), 15 (14), 16 (3), 17 (6), 18-19 (10), 20 (11), 21-22 (9), 23 (10), 24 (6): i fascicoli 1, 13-14, 18-19 sono completi secondo l'originaria composizione; i fascicoli 3, 7-9, 11-12, 15-16, 20, 22-23 sono fattizi; gli altri, a causa di gravi guasti meccanici, hanno subito cadute o alterazioni nella loro composizione (vd. descrizione delle unità codicologiche)
Dimensioni: 295 x 220 (max.)

Legatura moderna in cartone con dorso in pergamena
Stato di conservazione Il manoscritto è incondizioni precarie, necessita un restauro

Storia del manoscritto Il corpus è evidentemente stato rilegato in periodo moderno unendo due unità autonome, per quanto di una stessa mano, senza attenzione alla successione testuale, che ne è uscita sconvolta. La fascicolazione viene per questo offerta a livello generale. Le due unità che compongono il pezzo sono state rinumerate modernamente con sequenze autonome: la prima in cifre arabe, da 2 a 203, la seconda in numeri romani, da I a XX. Si fa notare che f. I viene attualmente tra i ff. 61-62. Con l'aiuto dei richiami, delle filigrane e delle tracce di numerazione originale presenti per brevi sequenze nell'angolo inferiore destro, è possibile, entro certi limiti, ricostruire la fascicolazione originale e la corretta successione dei fogli e dei testi (si vedano le singole unità).
Bibliografia Carte Strozziane serie IV, p. 53

U.C. I (ff. 2-203) sec. XV. 1 data stimata
cart.
ff. 202
Dimensioni: 294 x 207 (f. 40); specchio di scrittura: 36 [192] 66 x 25 [66 (18) 66] 32; rr. 2/ll. 32 (f. 40r)
Lingua copisti volgare italiano


Decorato
Iniziali semplici

Storia del manoscritto Grazie alla numerazione originaria, ove rimasta (qui indicata tra parentesi) diamo la successione attuale dei fogli rispetto al testo: ff. 128 (1), 127 (10); 159 158 (11-20); 116-125 (21-30); 130 (31), 39 (32), 44 (39), 131 (40); 133-135 (41-43), 40-43 (44-47), 136-138 (48-50); 2-11 (51-60); 139-148 (61-70); 149-158 (71 80); 20-29 (81-90); 84-93 (91-100); 94 (101), 31-38 (102-109), 132 (110); 187-196 (111-120); 54-61 (122-129); 12-19 (132-139), 62 (140); 63-72 (141-150); 73-82 (151-160); 83 (161), 179-186 (162-169), 169 (170); 45-53 (172-180); 106-115 (181-190); 129 (191), 170-178 (192-200); 96-105 (201-210); 197-203 (212-218); non è stato possibile stabilire la collocazione dei ff. 30, 95, 125. Dalla ricostruzione risulta che la compagine è costituita da un codice lacunoso, originariamente composto di 22 quinterni: del I fascicolo si è conservato soltanto il bifolio più esterno; del IV i due bifoli esterni; del XIII e del XXII è caduto il bifolio esterno; del XIV e del XVIII la metà anteriore del bifolio esterno. Il ricorso al testo latino ha permesso di confermare la correttezza della successione dei fogli 178 (200) e 96 (201), messa in dubbio dalla mancata corrispondenza tra il richiamo in sorte (f. 178v) e la prima parola del nuovo fascicolo (f. 96ra: nuove legioni); le parole indicate dal richiamo sarebbero in realtà della continuazione del testo che le precede; anche l'assetto codicologico (assenza della decorazione) conferma quest'ordine.

numero d'ordine: I

U.C. II (ff. I-XX) sec. XV. 1 data stimata
cart.
ff. 20, la numerazione, a numeri romani, recente affianca una numerazione a cifre arabe precedente e saltuaria per la situazione frammentaria della compagine
Dimensioni: 295 x 210 (f. VI); specchio di scrittura: 40 [170] 85 x 30 [114] 66 (f. VIr); rr. 2/ll. 35 (f. VIr; var.)
Lingua copisti latino


Storia del manoscritto I fogli che costituiscono la sezione rappresentano un consistente frammento di un codice giunto a noi acefalo, lacunoso e mutilo: sulla base della numerazione originale, del richiamo presente a f. Iv (24v) e delle filigrane, è possibile affermare che possediamo un intero fascicolo originale, un sesterno costituito dai ff. X-XX + I (num. orig. 13-24), e parte di quello successivo (num. orig. 27-34), anch'esso un sesterno del quale mancano i due bifoli più esterni. Al fine di restituire l'ordine dei testi, e di permetterne l'identificazione, si dà corretta successione dei fogli (tra parentesi la numerazione antica): ff. X-XX (13-23), I (24), VIII (27), II-VII (28 33), IX (34).

numero d'ordine: I

numero d'ordine: II

Risorse esterne collegate
Firenze, AS, Carte Strozziane IV. 480 sez. I, f. 128r
Firenze, AS, Carte Strozziane IV. 480 sez. I, f. 2r
Firenze, AS, Carte Strozziane IV. 480 sez. II, f. IIr
Firenze, AS, Carte Strozziane IV. 480 sez. II, f. XXr

Permalink: http://www.mirabileweb.it/CODEX/firenze-archivio-di-stato-carte-strozziane-iv-780/222043

Trovati 2 records. Pagina 1 di 11

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

I cookie tecnici devono essere sempre abilitati per poter usufruire dei servizi di base sel sito web.

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy