From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Scheda TETRA

Isidorus Hispalensis episcopus n. 560 ca., m. 4-4-636

Liber numerorum qui in Sanctis Scripturis occurrunt (?)

inc. Non est superfluum numerorum causas in Scripturis sanctis attendere
expl. adde XVII, et fiunt CLIII

Riferimenti CPL n. 1193; Te.Tra. vol. II p. 407-11; CPPM II A n. 2670; Díaz y Díaz n. 107; PL vol. LXXXIII coll. 179-200

Aix-en-Provence, Cité du Livre - Bibliothèque Méjanes, 25 (914)
München, Bayerische Staatsbibliothek, Clm 14334, ff. 273vb-282vb
Paris, Bibliothèque Nationale de France, lat. 17875
Praha, Národní Knihovna Ceské Republiky (olim Národní a Univerzitní Knihovna), XIII.F.1 (2339), ff. 140r-151r
Torino, Biblioteca Nazionale Universitaria, I.II.7 (Pasini LIII)
Tradizione del testo: L'unica fonte che nomina questo trattato è la Renotatio di Braulione (nemmeno Ildefonso di Toledo nel De viris illustribus lo cita); nessun mss. trasmette un trattato analogo sotto il nome di Isidoro. F. Arévalo ha pubblicato nel 1802 il trattato con questo titolo da lui ritrovato (trascritto dopo le Etymologiae) nel ms. Torino, Biblioteca Nazionale Universitaria, J.II.7; anche i mss. Aix-en-Provence, Bibliothèque Municipale, 25, München, Bayerische Staatsbibliothek, Clm. 14334 e Praha, Národní Knihovna Ceské Republiky, XIII.F.1 trasmettono il trattato insieme alle Etymologiae. Secondo Arévalo anche lo stile si adatta, dunque lo attribuisce a Isidoro; C. Leonardi ha difeso l'autenticità (con l'accordo di García de la Fuente, Madoz e Fontaine). M. C. Díaz y Díaz invece l'ha rifiutata (con lui McNally e B. Bischoff): a suo giudizio gli elementi contrari sono il fatto che i mss. (a parte il Monacense) non sono di origine iberica e non nominano Isidoro; che l'incipit di questo trattato non corrisponde alle informazioni date da Braulione; che il ms. León 22 ha contenuti di aritmetica, attribuiti a Isidoro, inconciliabili con quelli del Liber numerorum edito da Arévalo.
(da Te.Tra II, scheda a cura di José Carlos Martín)
Bibliografia filologica: - J. Fontaine, Isidore de Séville. Genèse et originalité de la culture hispanique au temps des Wisigoths, Turnhout 2000, p. 197

- M. C. Díaz y Díaz, Escritores de la Península Ibérica, in Patrología, t. IV: Del Concilio de Calcedonia (451) a Beda. Los Padres Latinos, dir. A. Di Berardino, Madrid 2000, pp. 71-145: p. 105 ss.;
- M. C. Díaz y Díaz, Introducción general a J. Oroz Reta - M. C. Marcos Casquero, San Isidoro de Sevilla. Etimologías. Edición Bilingüe, Madrid 19832, pp. 129-131;J. Fontaine, Isidore Isidore de Séville et la culture classique dans l'Espagne wisigothique, Paris 19832, t. I, pp. 369-391;
- B. Bischoff, Eine verschollene Einteilung der Wissenschaften, in Mittelalterliche Studien. Ausgewählte Aufsätze zur Schriftkunde und Literaturgeschichte , Stuttgart, 1966, t. 1pp. 277-278;
- R.E. McNally, Ein Brief Julians von Toledo über Rhythmen, metrische Dichtung und Prosa, in Mittelalterliche Studien. Ausgewählte Aufsätze zur Schriftkunde und Literaturgeschichte, Stuttgart 1966, t. I, pp. 288-298;
- O. García de la Fuente, San Isidoro de Sevilla intérprete de la Biblia, «La Ciudad de Dios» 173 (1960), pp. 536-559;
- J. Madoz, San Isidoro de Sevilla. Semblanza de su personalidad literaria, «Archivos Leoneses» 14, nº 27-28 (1960), pp. 1-188: pp. 39-40;
- R.E. McNally, Isidoriana, «Theological Studies» 20 (1959), pp. 432-442, note 26 de la p. 436;
- R.E. McNally, Isidorian Pseudepigrapha in the Early Middle Ages, ibidem, pp. 305-316;
- C. Leonardi, Intorno al Liber de numeris di Isidoro di Siviglia, «Bulletino dell'Istituto Storico Italiano per il Medio Evo e Archivio Muratoriano» 68 (1956), pp. 203-231;
- F. Arévalo, S. Isidori Hispalensis episcopi Hispaniarum doctoris opera omnia, t. 5, Romae 1802, pp. 220-248 (= PL 83, 179-200)

Risorse esterne collegate
Read full text at Corpus Corporum

Altri progetti collegati:
MEL

Permalink: http://www.mirabileweb.it/title/liber-numerorum-qui-in-sanctis-scripturis-occurrun-title/21120

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy