From the 19th of September 2018, Mirabile will work with a new more efficient open source search engine. This new search engine will allow to implement new features in the future.
The search engine has been tested by the staff of the AIM (Integrated Archives for the Middle Ages).
However, if you encounter problems, expecially with complex queries, please contact the AIM staff at redazione@mirabileweb.it. Thank you for your collaboration

MIRABILE

Archivio digitale della cultura medievale
Digital Archives for Medieval Culture

Scheda TETRA

Leo Neapolitanus archipresbyter fl. 944-969

Nativitas et victoria Alexandri Magni (Gesta Alexandri sive Historia de preliis Alexandri Magni sive Vita Alexandri Magni)

Opere di riferimento Callisthenes pseudo Historia Alexandri Magni

Riferimenti CSLMIt pp. 165-8; Te.Tra. vol. II pp. 421-32

Bamberg, Staatsbibliothek, Hist. 3 (E.III.14), ff. 192v-219v
Bruxelles, KBR (olim Bibliothèque Royale «Albert Ier»), 3195
Cambridge, MA, Harvard University Library, Houghton Library, Lat. 121, ff. 101r-148v
Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Urb. lat. 887
Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Urb. lat. 892
Cortona (Arezzo), Biblioteca Comunale e dell'Accademia Etrusca, 240, ff. 2r-58r
London, Lambeth Palace Library, 342
München, Bayerische Staatsbibliothek, Clm 23489
Olomouc, Státní Archív, Kapitulní Knihovna CO 412, ff. 67r-95v
Paris, Bibliothèque Nationale de France, n.a. lat. 310
Pistoia, Archivio Capitolare, C.103, ff. 1r-34v
Pistoia, Archivio Capitolare, C.103, ff. 1r-34v
Tradizione del testo: La traduzione in tre libri dei Gesta Alexandri dello pseudo-Callistene ad opera di Leone è trasmessa in quattro forme redazionali: alla traduzione originale di Leone si affiancano almeno tre redazioni interpolate con aggiunte tratte da varie fonti e rielaborazioni (J1, J2, J3; cfr. Cary, Ross, Ausfeld).
Il testimone più importante dell'opera originale è il ms. Bamberg, Staatsbibliothek, Hist. 3 (Ba), che raccoglie molti testi storiografici (tra i principali Gregorio di Tours, Paolo Diacono, Beda). Fr. Pfister pone Ba a fondamento della sua edizione della traduzione, ritenendo descripti da esso M (Monacense lat. 23489, cfr. Landgraf), P (Parigino Nouv. acq. lat. 310, cfr. Schnell) e anche le notizie su Alessandro nel Chronicon di Frutolfo di Michelsberg; il volgarizzamento tedesco di Johann Hartlieb è strettamente imparentato con P, ma non direttamente dipendente da esso. Pfister controlla il testo con J1, ritenendo che J1 non abbia alcune corruttele di Ba poichè proviene da uno stadio anteriore della tradizione (vd. stemma).
Ross ha segnalato il ms. Londra, Lambeth Palace 342 (L), che tramanda la redazione originale; Bergmeister lo utilizza per la sua edizione.
La redazione interpolata J1 è trasmessa in 18 mss., e pubblicata da A. Hilka e K. Steffens sulla base dei mss. Graz, Universitätsbibliothek, 1520 e Innsbruck, Universitätsbibliothek, 525; L. Mattei Cerasoli ha pubblicato il testo del ms. Cava de' Tirreni, no. 39.
J2 è un ampliamento di J1, probabilmente del XII sec.; Bergmeister e Grossmann (gli editori) segnalano 42 mss., ripartendoli in tre grandi famiglie e utilizzando in particolare il ms. Bruxelles, Bibliothèque Royale 3915 per l'edizione. Questa redazione è la base per volgarizzamenti e altri ampliamenti.
Della redazione J3 sono segnalati 45 testimoni, 19 dei quali utilizzati dall'editore K. Steffens; secondo Steffens i migliori testimoni sono il ms. Berlinese lat. oct. 49 e il ms. Marciano lat. X.68 (3301); l'edizione di Kirsch si basava invece sul ms. Zwickau, Ratsschulbibliothek 10.
Bergmeister ha pubblicato un'edizione comparativa della traduzione di Leone e delle tre redazioni interpolate, ma solo per i primi due libri (cfr. recensione di Ballaira per una valutazione critica sull'edizione). Gli editori delle redazioni interpolate hanno giudicato poco fruttuoso un approccio stemmatico alla tradizione, ma non è escluso che esso possa portare dei risultati.
Il maggiore problema critico aperto riguarda il rapporto tra Ba, J1 e L: su questo Ross e Minis da una parte, Bergmeister e Ballaira dall'altra hanno opinioni diverse; Schnell riprende le considerazioni di entrambi, ritenendo che l'analisi testuale di questi testimoni non sia ancora abbastanza approfondita per ottenere conclusioni definitive.
(da Te.Tra II, scheda a cura di Paolo Chiesa)
Bibliografia filologica: - H. Hoffmann, Igi von Halberstadt - Nadda von Gernrode - Rochus von Ilsenburg, "Deutsches Archiv für Erforschung des Mittelalters" 48 (1992), pp. 83-103;
- R. Schnell, Liber Alexandri Magni. Die Alexandergeschichte der Handschrift Paris, Bibliothèque Nationale, n.a.l. 310. Untersuchungen und Textausgabe, München - Zürich 1989, pp. 65-74;
- D. J. A. Ross, Alexander Historiatus. A Guide to Medieval Illustred Alexander Literatur, Frankfurt a.M. 19882, pp. 47-65;
- Cola Minis, recensione ai Kleine Schriften di Pfister, "Anzeiger für deutsches Altertum und deutsche Literatur" 92 [1981], pp. 113-129;
- A. Hilka - K. Steffens, Historia Alexandri Magni (Historia de preliis). Rezension J1 , Meisenheim am Glan 1979;
- Grossmann, Historia Alexandri Magni (Historia de preliis). Rezension J2, II, Meisenheim am Glan 1977;
- G. Ballaira, Una nuova edizione dell'Historia de preliis, in Materiali e contributi per la storia della narrativa greco-latina, 1, Perugia 1976, pp. 7-22;
- H.-J. Bergmeister, Alexandri Magni (Historia de preliis). Rezension J2, I, Meisenheim am Glan 1976;
- Fr. Pfister, Kleine Schriften zur Alexanderroman, Meisenheim am Glan 1976, pp. 178-182;
- K. Steffens, Historia Alexandri Magni (Historia de preliis). Rezension J3, Meisenheim am Glan 1975;
- H.-J. Bergmeister, Die Historia de preliis Alexandri Magni (Der lateinische Alexanderroman des Mittelalters). Synoptische Edition der Rezensionen des Leo Archipresbyter und der interpolierten Fassungen J1 J2 J3 (Buch I und II), Meisenheim am Glan 1975;
- Fr. Pfister, Eine neue Handschrift des Alexanderromans, "Classica et mediaevalia" 21 (1960), pp. 204-211;
- D.J.A. Ross, A New Manuscript of Archipriest Leo of Naples Nativitas et victoria Alexandri Magni, "Classica et mediaevalia" 20 (1959), pp. 98-158;
- G. Cary, The Medieval Alexander, Cambridge 1956;
- D.J.A. Ross, Some Unrecorded MSS of the Historia de preliis, "Scriptorium" 9 (1955), pp. 149-150;
- L. Mattei Cerasoli, La vita di Alessandro Magno (Historia de preliis) di Leone arciprete, secondo il codice Cavense no. 39, Cava dei Tirreni 1935 (Analecta Cavensia 2);
- A. Hilka - F. P. Magoun, A List of Manuscripts Containing Texts of the Historia de preliis Alexandri Magni, "Speculum" 9 [1934], pp. 84-86).;
- A. Hilka, Der altfranzösische Prose-Alexanderroman nach der Berliner Bilderhandschrift nebst dem lateinischen Original der Historia de preliis (Rezension J2), Halle 1920;
- Fr. Pfister, Zum Prolog des Archipresbyters Leo und zur Historia de preliis Alexandri Magni, "Rheinisches Museum für Philologie" 90 [1941], pp. 273-281;Fr. Pfister, De codicibus Vitae Alexandri Magni vel Historiae quae dicitur de preliis, "Rivista italiana di filologia classica" 42 [1914], pp. 104-113);
- Fr. Pfister, Der Alexanderroman des Archipresbyter Leo, Heidelberg 1913 (Sammlung mittellateinischer Texte 6);
- Fr. Pfister, Die Historia de preliis und das Alexanderepos des Quilichinus, "Münchener Museum für
Philologie des Mittelalters und der Renaissance", 1 [1912], pp. 249-301;
- Fr. Pfister, Kleine Texte zum Alexanderroman. Commonitorium Palladii, Briefwechsel zwischen Alexander und Dindimus, Brief Alexanders über die Wunder Indiens, nach der Bamberger Handschrift herausgegeben, Heidelberg 1910;
- A. Ausfeld, Die Orosius-Rezension der Historia de preliis und Babiloths Alexanderchronik, in Festschrift der Badischen Gymnasien, Karlsruhe 1886, pp. 97-120;
- G. Landgraf, Die Vita Alexandri Magni des Archipresbyter Leo (Historia de preliis). Nach der Bamberger und ältesten Münchener Handschrift zum erstenmal herausgegeben, Erlangen 1885

Risorse esterne collegate
ARLIMA
TETRA_132_Leo Archipresbyter, Historia de preliis - siglario
TETRA_133_Leo Archipresbyter, Historia de preliis - stemma Pfister
TETRA_134_Leo Archipresbyter, Historia de preliis - stemmi (parziali) di Ross-Minis e di Bergmeister-Ballaira

Altri progetti collegati:
CODEX
MEL

Permalink: http://www.mirabileweb.it/title/nativitas-et-victoria-alexandri-magni-leo-neapolit-title/8164

MIRABILE



Impostazioni Privacy



Questo sito Web utilizza i cookie per consentirci di offrire la migliore esperienza utente possibile. Le informazioni sui cookie sono memorizzate nel tuo browser ed eseguono funzioni di riconoscimento quando ritorni sul nostro sito web e aiuta il nostro team a capire quali sezioni del sito web trovi più interessanti e utili. E' possibile regolare tutte le impostazioni dei cookie navigando le schede sul lato sinistro. Per maggiori informazioni consulta la nostra Pagina Privacy visualizzare i nuovi termini.

Cookie strettamente necessari



I Cookie strettamente necessari devono essere abilitati in ogni momento in modo che possiamo salvare le tue preferenze per le impostazioni dei cookie.

Disabilitato

Se disabiliti questi cookies non sarai in grado di salvare le tue preferenze. Ciò significa che tutte le volte che visualizzi www.mirabileweb.it dovrai impostare nuovamente le impostazioni cookies. (Non consigliato)

Cookie di terze parti



Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari.


Mantenere abilitato questo cookie ci aiuta a migliorare il nostro sito web.

Disabilitato

Cookie policy



Maggiori informazioni sulla nostra Cookie Policy